Come raggiungere tutte le spiagge dell'Argentario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Le spiagge dell'Argentario sono tra le bellezze naturali più affascinanti del nostro Paese e si possono raggiungere non solo dal mare, ma anche attraverso sentieri sterrati e passaggi pedonali non sempre visibili, ma facilmente rintracciabili, anche da chi non ha una buona conoscenza della zona. Con un piccolo sforzo e un po' di volontà è possibile scoprire paesaggi indimenticabili, senza bisogno di avventurarsi in lunghi viaggi verso le spiagge tropicali. Vediamo come fare.

28

Si può iniziare il giro panoramico dell'Argentario, lasciando la SS Aurelia ad Albinia e imboccando la strada provinciale che attraversa in senso longitudinale il Tombolo della Giannella. Giunti sul promontorio si prende la provinciale che va a Porto Santo Stefano e si arriva ai Bagni di Domiziano, una bellissima spiaggia, detta anche Gerini, a cui si accede percorrendo a piedi un breve sentiero. È una spiaggetta rocciosa esposta ai venti settentrionali dove non ci sono né bar né stabilimenti.

38

Poco più avanti c'è la spiaggia della Soda, facilmente raggiungibile dalla strada: è formata da piccoli ciottoli e servita anche da uno stabilimento balneare; subito dopo c'è il Pozzarello, un'altra cala accessibile direttamente dalla strada: è una spiaggia tranquilla, in parte attrezzata con uno stabilimento e un bar/ristorante, ideale per trascorrere una giornata in completo relax. Nell'ultimo tratto della strada per Porto Santo Stefano, si incontrano la Bionda, Punta Nera e la Cantoniera, tre calette molto suggestive che si specchiano in un mare cristallino.

Continua la lettura
48

A Porto Santo Stefano i turisti sono accolti da La Caletta e il Moletto, due spiaggette situate entrambe nel paese. Dopo la torre di Lividonia, c'è la Cacciarella: l'accesso è abbastanza impegnativo attraverso un sentiero ripido di 500 metri, non è attrezzata, ma è notevole da un punto di vista naturalistico. Sulla scogliera orientale c'è la suggestiva Grotta del Turco, che prende il nome da un'antica leggenda locale e a 15 metri di profondità è posta la statua del Cristo Redentore.

58

Proseguendo sulla panoramica, appare in tutta la sua bellezza Cala Grande, la più frequentata dalle barche dell'Argentario. Anche qui si può accedere attraverso un sentiero molto ripido ed è consigliata a chi ha l'hobby della fotografia. Poco più avanti si incontra Cala Moresca, con le sue caratteristiche scogliere piatte, l'accesso però è privato. Proprio di fronte c'è l'Isolotto dell'Argentarola, meta di escursioni subacquee per la presenza di una grotta sommersa ricca di stalattiti e stalagmiti.

68

Subito dopo Cala Moresca, si raggiunge una delle spiagge più belle dell'Argentario, Cala del Gesso: il percorso per arrivare al mare è impegnativo, anche se il sentiero è asfaltato, ma c'è un panorama mozzafiato che ricompensa della fatica. Quelle descritte sono solo alcune delle suggestive calette dell'Argentario, altre ad esempio possono essere raggiunte da Porto Ercole e tra queste vanno assolutamente citate Le Viste, La Spiaggia Lunga e Lo Sbarcatello.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Isola del Giglio: le spiagge da non perdere

L'isola del Giglio è una meravigliosa isola dell'arcipelago Toscano in provincia di Grosseto, tra le più belle in Italia. È Situata di fronte al monte Argentario ed è il posto ideale per chi ama avventurarsi in immersioni e percorsi pedonali, perché...
Italia

Maremma: che cosa visitare

La Maremma è una parte di territorio compreso tra Toscana e Lazio, anche se generalmente si tende a parlare solo della parte toscana e, più precisamente, della zona grossetana, o comunque toscana, ormai molto conosciuta tra i turisti. La maremma una...
Italia

Guida alle migliori spiagge della Toscana

L'Italia vanta località turistiche bellissime, ricche di mare, sole e paesaggi mozzafiato. La Toscana, ad esempio, è una di quelle regioni in cui è possibile trovare spiagge meravigliose in grado di soddisfare tutti i gusti. Nella seguente guida vi...
Europa

Come visitare l'Isola del Giglio

L'Isola del Giglio è una delle sette isole che compongono l'Arcipelago Toscano situata a sole 11 miglia dal promontorio dell'Argentario. Dopo l'Elba è l'isola più grande dell'arcipelago, e raggiunge quota 496 metri sul livello del mare. La sua ampia...
Europa

Come visitare l'arcipelago toscano il Giglio

L'arcipelago toscano è una delle meraviglie della nostra penisola. Composto da sette isole e situato a cavallo fra la Toscana e la Corsica, L'Arcipelago Toscano è sicuramente la meta che fa per voi se amate la natura incontaminata, le spiagge selvagge...
Italia

Le migliori spiagge in maremma

La Maremma è una zona di mare che unisce due litorali, quello della parte bassa della regione Toscana e la parte alta della regione Lazio. È una zona ricca di storia, arte, natura, bel mare. Nei prossimi passi indicheremo le migliori spiagge, ma la...
Italia

Le migliori strutture balneari Toscana

Sono svariate le strutture che compongono la costa toscana e offrono le migliori località balneari da non dover, di certo, invidiare il tanto acclamato Sud. Infatti, dal confine ligure fino giù nel Lazio, esistono tanti posti incantevoli, ed oggi, spero...
Europa

Come visitare Orbetello e la sua laguna

La Toscana è una delle regioni più gettonate di Italia, in cui è presente un alto numero di turisti, infatti si trova in una posizione strategica, immersa nel verde. Oltre alla natura la Toscana vanta di essere per eccellenza la regione delle belle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.