Come realizzare parchi in scala

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida vedremo come realizzare dei parchi in scala. Guardando la tabella dei dieci parchi più grandi del mondo puoi osservare come le loro estensioni sono molto diverse: il più "piccolo", Bernardo O' Higgins esteso 3.525.901 ettari (L'area del parco corrisponde al Magellano foreste subpolari ecoregione. I boschi sono costituiti da diverse specie di alberi, tra cui Nothofagus betuloides, Nothofagus pumilio, Nothofagus antartide e Drimys winteri. Il parco è uno degli ultimi rifugi per il cileno Huemul. In questo si trovano anche specie come il Condor delle Ande, Marine Otter e il Cormorano), è circa 33 volte meno esteso del maggiore, il parco della Groenlandia che si trova nel nord-est della Groenlandia e si trova al di fuori di tutti e quattro i suoi comuni; con i suoi 974.000 km² copre quasi il 45% della superficie dell'isola (esteso 97.200.000 ettari) e in questo parco oggi non ha virtualmente abitanti stabili, mentre nel 1986 erano 40, che vivevano a Mestersvig, mentre 400 siti venivano usati occasionalmente d'estate. Tali abitanti erano impiegati nella pulizia o in attività di sorveglianza o in miniera, attività questa presto abbandonata. Recentemente c'erano d'inverno solo 27 persone e 110 cani. Come prima cosa dobbiamo assicurarci di avere a portata di mano alcuni fogli a quadretti, matite nera, forbici a punte smussate, righello, colla, e un foglio da disegno di grande formato.

25

Occorrente

  • Alcuni fogli a quadretti, matite nera, forbici a punte smussate, righello, colla, un foglio da disegno di grande formato
35

Stabilisci l'unità di misura: nel tuo caso, tale unità sarà rappresentata dal singolo quadretto del foglio, che rappresenta un milione di ettari. Compila una lista delle estensioni dei parchi da riportare sulla scala, ponendo accanto a ciascuna di esse il suo valore in quadretti; se oltre alla cifra che indica i milioni trovi più di 500.000, considera un quadretto in più..

45

Nel secondo ed intermedio passo dobbiamo riportare sui fogli a quadretti le estensioni: qui userai la forma del quadrato. Se il numero da "visualizzare" è 97, allora disegnerai un quadrato di 10 quadretti per lato: il totale dovrebbe essere precisamente 100 quadretti, ma ne riempirai con la matita nera solo 97. Infine devi ritagliare tutti gli spazi quadrettati cosi' ottenuti e incollali in ordine di grandezza, dal più grande al più piccolo, tutto questo, però, sul foglio da disegno.

Continua la lettura
55

Nel terzo ed ultimo passo non ci resta che riportare sotto ciascuno di essi il nome del corrispondente parco naturale. Puoi finalmente osservare che hai cosi' ottenuto la carta in scala dei dieci parchi naturali più grandi del mondo.
Cosi' hai compreso che con il sistema della "scala", con un solo colpo d'occhio, puoi comprendere i rapporti di grandezza tra tutte le superfici che stiamo considerando.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I Parchi Nazionali italiani

Il territorio italiano è ricco di bellezze, in tutti i sensi. Dai beni culturali, alle spiagge incontaminate, alle montagne innevate... Non ci manca nulla! Anche a livello di verde e di Parchi Nazionali, l'Italia non ha nulla da invidiare alle altre...
Asia

Bangladesh: i parchi più belli

Il Bangladesh, stato asiatico confinante con l'India e la Birmania, è attraversato da molti corsi d'acqua e, grazie al suo clima tropicale, ha una vegetazione assai ricca. Abbondano piante da frutto, banani e varietà di fiori, in particolare i fior...
Europa

Olanda: i migliori parchi naturali

Alcune zone dell'Olanda sono un vero paradiso per chi ama la natura. Ci sono molte zone ricche di verde dove poter passeggiare e prendere una boccata d'aria davvero pulita. Tra l'altro si sa che questi posti fanno molto bene alla salute. Esistono diversi...
Italia

Guida ai più bei parchi di Roma

Nella capitale italiana immensi parchi, ville comunali e bei giardini si susseguono e concorrono a mitigare lo smog causato dal traffico, offrendo una valida alternativa ludica a chi non si allontana dalla città durante l'estate e, diventando un punto...
Europa

Francia: i 5 parchi naturali più belli

La Francia offre ai suoi visitatori un vasto e variegato kaleidoscopio di attrazioni architettoniche e di sconfinati paesaggi naturali. Alcune di queste attrazioni, sono situate all'interno dei parchi naturali francesi. Non ci resta che scoprire insieme...
Italia

I 5 parchi più visitati in Italia

Per parco nazionale si intende una vasta area naturalistica protetta dall'inquinamento causato dall'uomo. In Italia sono presenti circa 25 parchi nazionali, poco visitati rispetto alle loro reali potenzialità. In questa lista, sono illustrati i cinque...
Consigli di Viaggio

Islanda: guida ai migliori parchi naturali

L'Islanda è una terra molto ricca di natura e paesaggi incantati. Si tratta infatti del giardino più grande d'Europa, con una vastissima differenziazione di paesaggi e vegetazione ineguagliabili. Situata tra la Gran Bretagna e la Groenlandia, l'Islanda...
Consigli di Viaggio

Vietnam: i migliori parchi naturali

In Vietnam, ricchissimo di foreste tropicali e boschi di latifoglie e conifere, abitati da scimmie, tigri, leopardi, cervi, elefanti, rettili e coccodrilli si contano oltre 25 riserve naturali, fra terresti e marine. Secondo il WDPA, Word Database on...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.