Come recitare il Rosario

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il Santo Rosario è la preghiera più importante per chi professa la religione cattolica. Il suo nome deriva dalla parola 'rosa', vale a dire il fiore per eccellenza dedicato alla Madonna. Per recitare il Rosario è necessario ripetere cinque serie da dieci di Ave Maria chiamate "poste", ognuna relativa alla meditazione dei misteri, i quali riguardano momenti o eventi particolari della vita di Gesù e di Maria. Attraverso il Rosario si invoca l'intercessione di Maria e si chiede aiuto a Dio e alla sua infinita Misericordia. Se volete sapere a tal proposito come recitare il Rosario, non vi resta che continuare a leggere la seguente guida.

26

Occorrente

  • Coroncina del Rosario e libretto di preghiere
36

Come prima cosa reperite una coroncina formata da un crocifisso, una medaglia, di alcuni grani separati dagli altri e dieci più ravvicinati. Essa è utile per guidare nella recitare delle preghiere, ma non indispensabile. È necessario procurarsi un libretto con i misteri, le litanie e altre preghiere. I misteri sono diversi a seconda del giorno della settimana; si dividono in Gaudiosi, che vengono recitati il lunedì, Dolorosi, il martedì e il venerdì, Luminosi, il giovedì e Gloriosi, il mercoledì, il sabato e la domenica. I misteri della luce sono stati introdotti da Papa Giovanni Paolo II, nel 2002. Si comincia con il segno della croce.

46

Come introduzione iniziale si dice un credo sul crocifisso, sui grani sotto la medaglia un Padre nostro, sui primi tre l'Ave Maria, sui successivi per invocare la crescita della fede, della speranza e della carità un Gloria al Padre. Un’altra formula introduttiva consiste nel dire «O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto» e un Gloria al Padre. Si enuncia il primo mistero, si medita con un attimo di silenzio oppure si legge un verso della Bibbia, quindi si procede con il Padre Nostro, dieci Ave Maria e un Gloria al Padre. Questa sequenza si ripete per tutti e cinque i mistero. Inoltre, alla fine di ogni posta, si enuncia la preghiera suggerita dalla Madonna di Fatima: « Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell'inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia».

Continua la lettura
56

Alla fine dei cinque misteri si enuncia la Salve Regina e le Litanie (quelle classiche sono le Lauretane), che possono essere di diverse tipologie. Per concludere si esprimono le intenzioni del Santo Padre, per l'Unità dei Cristiani e la pace nel mondo, si dicono un Padre Nostro, un'Ave Maria. Si ringrazia la Madonna e la Sacra Famiglia con apposite preghiere. Si dice un Eterno Riposo e poi si fa il segno della Croce. Nella parte finale si possono usare varie formule, come ad esempio le giaculatorie per la riparazione dei peccati o invocare i Santi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nella parte finale si possono usare varie formule, come ad esempio le giaculatorie per la riparazione dei peccati o invocare i Santi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Latiano

Situato al nord della penisola salentina in Puglia, Latiano è uno dei tanti numerosi paesi che compongono la provincia di Brindisi. Nonostante sia relativamente piccolo (l'ultimo censimento demografico conta poco più di 15.000 abitanti), è alquanto...
Europa

Andorra: usanze e costumi

Il Principato di Andorra si trova al confine con la Francia e la Spagna, ed è formato da due valli tra i Pirenei. Si tratta tra l'altro, di uno stato piuttosto piccolo considerato il sesto d'Europa per le sue dimensioni, ma con dei paesaggi naturalistici...
Europa

Come visitare Loreto

Loreto è un piccolo paese situato nella provincia di Ancona, nelle Marche. Celebre per il santuario mariano "la Basilica della Santa Casa", luogo di culto cattolico e meta scelta per gli amanti del turismo religioso. È possibile comunque visitarla durante...
Europa

Come visitare La Costa Calma A Fuerteventura

Viaggiare è una delle passioni più affascinanti che si possa avere. Girare il mondo con la voglia di arricchire il proprio bagaglio culturale e conoscere culture nuove è il vero motivo per cui in molti viaggiano sempre verso nuove mete. Oggi vogliamo...
Europa

Come visitare Santa Venerina

Santa Venerina è un comune siciliano della provincia di Catania, città dalla quale dista circa venticinque chilometri. Originariamente il territorio era caratterizzato dalla presenza di folti boschi, qualche pianura e delle colline abitate dai siculi....
Europa

Come visitare Scarlino e le sue costiere

Scarlino è un comune italiano situato in provincia di Grosseto, regione Toscana. Ha una popolazione di circa 4000 abitanti e si estende su una superficie di circa 90 metri quadri dalle pendici del massiccio collinare di di Poggio Ballone fino ad arrivare...
Europa

Come visitare Ribera

Ribera è una cittadina siciliana situata in provincia di Agrigento. Nota anche come "Città delle Arance", per via della massiccia produzione del famoso agrume, Ribera è bagnata dal Mar Mediterraneo e contiene al suo interno un elevato numero di luoghi...
Europa

Come visitare Gragnano

Alle porte di Napoli sorge il Comune di Gragnano. La sua popolazione è di circa 30.000 abitanti, mentre la sua altitudine è di 140 metri al di sopra del livello del mare. Situata a 30 chilometri dal capoluogo campano, Gragnano possiede una storia che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.