Come trascorrere una giornata a Ortona

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Situata nella zona sud dell'Abruzzo, Ortona sorge su un promontorio, immersa nei vigneti. Si affaccia sul Mar Adriatico ed ha un passato ricco di storia. Ha vissuto la seconda guerra mondiale da protagonista e conserva tutt'oggi le effigie di quel periodo. Ma Ortona non è solo storia, ma anche innovazione. È il posto in cui il territorio si fonde con la cucina, e il mare lascia posto alle straordinarie vigne. Ortona è infatti conosciuta anche come "la città del vino". Vediamo quindi come trascorrere una giornata in questa fantastica terra.

27

Occorrente

  • Automobile
  • Macchina fotografica
37

Raggiungere Ortona è veramente facile. Dista 30 km dall'aeroporto di Pescara, ed è raggiungibile anche in auto, treno o autobus. Il periodo ottimale per visitare la città è dipendente dal vostro obiettivo. Per cui se siete intenzionati a godere del suo mare, il periodo preferibile è fine primavera o estate. Se invece siete propensi a visitare la città e la natura che si può trovare nei dintorni, il periodo migliore è maggio.

47

La vostra giornata potrebbe cominciare col visitare il castello aragonese. Questo sorge su una rupe dalla quale è possibile ammirare lo splendido paesaggio di Ortona per diversi chilometri. Il castello fu costruito per difendere il porto nel XV secolo. Vicino a questo si trovano le due torri dei Baglioni, edificate nel 1200. Altro monumento di gran rilevanza è la Cattedrale. Questa fu costruita sui resti di un antico tempio romano e fu dedicata a San Tommaso. Al suo interno sono conservate le reliquie del santo nonché altri oggetti di valore storico-artistico come la statua gotica della Pietà e maioliche dipinte a mano. Poco distante dalla cattedrale si trova il museo capitolare. Conserva diverse testimonianze del periodo romano e paleocristiano.

Continua la lettura
57

Giunti nella piazza principale della città, all'interno del centro storico, troverete alcuni dei più importanti palazzi: palazzo Mancini del XVI secolo, il tardorinascimentale palazzo Farnese che ospita la biblioteca comunale e la pinacoteca Cascella, sede di molte delle opere di Michele Cascella. Nelle immediate vicinanze concedetevi una visita alla chiesa di Santa Caterina caratterizzata da un portale bellissimo ed attigua ad un convento.

67

Per concludere il vostro tour della città fate una bella passeggiata all'interno della villa comunale dove potrete ammirare il monumento dedicato a F. T. Tosti, musicista ortonese. Se avete ancora del tempo a disposizione, a circa 20 chilometri da Ortona, potrete terminare la giornata con un'escursione a S. Giovanni in Venere dove troverete un'importante abazzia cistercense le cui origini risalgono al primo medioevo. Sulla facciata fanno bella mostra lo splendido portale della Luna del XIII secolo con arco a ferro di cavallo ed alcune sculture laterali. All'interno, la cripta conserva affreschi molto rari e pregevoli.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Andateci nella stagione estiva per approfittare dello splendido mare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come Arrivare Nel Parco Nazionale D'Abruzzo

Il Parco Nazionale d'Abruzzo rappresenta sicuramente una delle bellezze dell'Italia che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Esso in realtà è compreso tra tre regioni ovvero Abruzzo,Lazio e Molise. Pertanto non tutti sanno come...
Italia

Come raggiungere le isole Tremiti

Posizionate poco più su del Gargano, le Isole Tremiti appartengono al territorio pugliese, sebbene si affaccino di fronte al Molise. Note anche col nome di Isole Diomedee, sono situate nella provincia di Foggia e appartengono alla riserva marina protetta...
Europa

Come e cosa visitare a Narni

Narni è una piccola ma bella cittadina nel cuore dell'Umbria, a Terni. Si tratta di una città abitata fin dall'era neolitica, con le prime costruzioni importanti nate nel 300 av. Cristo per opera dei romani, ma la città è realmente sbocciata durante...
Italia

I 10 borghi più belli del Centro Italia

Come tutti ben sappiamo, l'Italia dispone di un patrimonio storico, artistico e culturale da far invidia a tutto il mondo. Non vi sono solo le grandi città ricche di monumenti storici, ma anche centri più piccoli, lontano dal caos della città, ma ciò...
Europa

Come e cosa visitare a Cuneo

In questa guida vi spiegherò come e cosa visitare a Cuneo, il cui nome deriva proprio dal pianoro dalla caratteristica forma a cuneo tra il fiume Stura e il torrente Gesso. La città fu fondata alla fine del 1100 dagli abitanti di Caraglio e fu poi distrutta...
Consigli di Viaggio

Come e cosa visitare a mantova

Mantova è un'incantevole città che sorge sulle rive del fiume Mincio, in prossimità dell'allargamento di esso in tre laghi. Questo capoluogo del nord Italia conquista i suoi visitatori per la sua tranquillità davvero esemplare. Essa deve la sua fama...
Europa

Come visitare Chieti

Chieti gode di una posizione privilegiata. Dista solo quindici minuti dall'Adriatico e venti dalle cime nevose della Maiella. È un capoluogo di provincia dell'Abruzzo, e si trova a 330 metri sul livello del mare. Ospita l'importante sede dell'Università...
Italia

I 10 più bei borghi medievali in Toscana

La Toscana è uno dei luoghi più affascinanti d'Italia per l'arte che la circonda. Arte che non è solo chiusa nei musei e nei castelli, ma esposta praticamente a cielo aperto con tutte le sue testimonianze di borghi medievali tutt'oggi abitati e amministrati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.