Come trasferirsi in Polinesia Francese

Tramite: O2O 30/05/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Immerso nell'Oceano Pacifico, l' arcipelago della Polinesia Francese è un posto tranquillo, un paradiso naturale, lontano dal caos e dai ritmi stressanti della vita di città. Principalmente è un luogo dove il turismo è molto sviluppato, con orizzonti paesaggistici meravigliosi e di rara bellezza, ma se siete propensi a cambiare vita, potrete facilmente prendere in considerazione di trasferirvi definitivamente nella Polinesia Francese, per dare nuova linfa al vostro stile di vita ed iniziare una nuova avventura. Una volta presa la decisione, i passi da fare non sono molti, ma bisogna stare molto attenti perché le autorità sono abbastanza severe a questo proposito.
Ecco qui una semplice guida che vi darà qualche consiglio su come trasferirsi in Polinesia Francese.

27

Occorrente

  • Conoscenza lingua francese. Permesso di Soggiorno. Residenza. Contratto di Lavoro.
37

Vivere nella Polinesia Francese: i primi passi

Per trasferirsi a tempo definitivo, e avere dunque una totale indipendenza integrandosi anche nel sistema lavorativo, è necessaria un'ottima conoscenza della lingua francese, soprattutto se si vuole avviare un'attività di impresa in loco. Essendo un luogo fortemente frequentato da turisti provenienti in tutto il mondo, anche altre lingue, come l'inglese, costituiscono un ottimo punto a favore.
Per trasferirsi definitivamente è dunque necessario avere una casa e un lavoro, in modo da consentire l'approvazione della propria residenza da parte dello Stato. I passi per il trasferimento sono: la richiesta del passaporto, iscrizione all'anagrafe italiana per residenti all'estero ed il permesso di soggiorno, operazioni fondamentali per vivere lì.
Successivamente bisognerà comunicare al Consolato Italiano la decisione di trasferimento definitivo in Polinesia Francese, compilando l'apposito modulo dell'Anagrafe Italiana presso il Consolato di Parigi.

47

Adempimenti burocratici e documentazione necessaria

Appena terminate queste operazioni preliminari, si passerà alla richiesta di permesso di soggiorno all'ambasciata francese di Roma o all'Alto Commissario della Polinesia Francese a Papeete. Tale richiesta deve essere accompagnata dai seguenti documenti: una foto; fotocopia del passaporto; contratto d'affitto o di proprietà; assicurazione personale che copra da malattie e degenza ospedaliera sottoscritta in Italia o nella stessa Polinesia; attestato di nascita, tradotto in francese da un ufficiale preposto presso il Consolato; il certificato di matrimonio, tradotto in francese; eventuale richiesta lavorativa da parte di un'impresa del luogo che richieda collaborazione; certificato medico redatto nel paese d'origine che indichi lo stato di salute del richiedente, che deve essere successivamente avvalorato dalla dichiarazione di un altro medico del posto.

Continua la lettura
57

Terminare le operazioni in tre mesi

Dopo aver adempiuto a tutte le formalità burocratiche sopraelencate, e aver ottenuto tutti i documenti, le formalità sono terminate, ma è molto importante terminare tutti gli adempimenti entro tre mesi, altrimenti la richiesta verrà formalmente annullata e toccherà ricominciare da capo.
A questo punto avrete tutto in mano e vi sarà sufficiente iniziare la vostra nuova vita in uno degli Stati più meravigliosi e tranquilli al mondo. Buona fortuna!!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Oceania

Polinesia: consigli sugli itinerari

Per riuscire ad organizzare un viaggio in maniera corretta è fondamentale cercare una serie di informazioni sulla meta da noi scelta come ad esempio quali sono i posti da visitare, dove soggiornare, come raggiungere la nostra destinazione, dove e cosa...
Oceania

Papeete: cosa visitare

Papeete è un comune francese facente parte dell'isola di Tahiti e capoluogo della collettività d'oltremare della Polinesia Francese. Questo piccolo comune, ha sempre avuto una notevole importanza come porto commerciale sebbene nel corso della sua storia...
Oceania

Come visitare Bora Bora

Da sempre terra da sogno, Bora Bora è un'incantevole isola vulcanica che si erge su una delle più belle lagune al mondo. Bora Bora fa parte dell' Arcipelago delle isole della Società nell'Oceano Pacifico. Non c'è isola al mondo che superi questo gioiello...
Oceania

Micronesia: usanze e costumi

"Micronesia" è una parola che deriva dal greco e significa "piccole isole". La coniò l'esploratore francese d'Urville agli inizi del 1800. È una delle regioni che compongono l'Oceania, ed è un vero paradiso terrestre. È importante, se state pensando...
Oceania

Flora e fauna in Oceania

L'Oceania è un continente insulare di 8.525.989 Km2, che comprende l'Australia, la Nuova Zelanda, la Nuova Guinea e tante altre piccole isole che compongono tre arcipelaghi: la Micronesia, la Melanesia e la Polinesia. Il termine Oceania deriva dalla...
Oceania

Fiumi e laghi più importanti dell'Oceania

L'Oceania è il continente più lontano dall'Europa. Per gli europei è il Continente Nuovo, in quanto lo scoprirono per ultimo. L'Oceania comprende: la Polinesia, la Micronesia, l'Australia e la Nuova Zelanda. Il nome Oceania deriva dal fatto che le...
Oceania

I 10 posti più belli da vedere in Oceania

L'Oceania è uno degli ultimissimi continenti scoperti e racchiude nel suo confine un insieme di isole ed arcipelaghi che la formano, Gli Stati che ne fanno parte sono la Micronesia, Polinesia, Melanesia e principalmente la Nuova Zelanda e, in ultimo...
Oceania

Come aprire un'attività a Sydney

La crisi economica che versa ormai in Italia ed in molti Paesi europei, non offre grandi opportunità lavorative. Ne abbiamo sentite tante nel corso dei decenni. Molti suggeriscono di inventare la propria professione. Tuttavia, le tasse e la burocrazia...