Come trasportare la bicicletta in treno

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida andremo a spiegare come trasportare la bicicletta in treno. Siete amanti della bicicletta e non sapete come trasportarla in treno? Questa guida permetterà di risolvere tutti i dubbi a riguardo, e di viaggiare, con il vostro mezzo preferito in modo semplice, economico e sicuro. Nei punti seguenti, si capirà come eseguire il trasporto, tenendo conto di tutte le leggi vigenti, che in alcuni casi però ne impediscono la realizzazione.

24

Innanzitutto, bisogna distinguere il tipo di treno e la modalità attraverso la quale si è intenzionati a trasportare la bicicletta. Per quanto riguarda i treni regionali, occorre controllare se il treno permetta e preveda il trasporto bici. Come compiere questa verifica? Per verificare se il treno regionale, da noi scelto, offra il servizio di trasporto bici, è necessario compiere una verifica online, oppure chiedere alla biglietteria. Bisogna indicare la destinazione gradita e cliccare sull'icona "i" di informazione. Se è presente la dicitura "bicicletta DTR", sarà possibile effettuare il trasporto della bici. La sigla "DTR" sta per "direzione trasporto regionale".

34

Tuttavia, in alcune occasioni, a causa dell'incomprensibilità della dicitura DTR, soprattutto sul sito web, quest'ultima è stata sostituita con "Treno con servizio di trasporto biciclette al seguito del viaggiatore". Inoltre, è stata esposta, sui treni che permettono il trasporto, un'icona raffigurante una bicicletta. Nel caso in cui il treno fosse abilitato al trasporto bici, quali biciclette includerebbe il servizio? In che condizioni è possibile trasportarle? Quanto spazio è possibile occupare? Sono queste le domande che tutti i viaggiatori si pongono. Per quanto riguarda i treni regionali, è possibile trasportare, gratuitamente, la bicicletta nel caso in cui quest'ultima fosse pieghevole, oppure se il viaggiatore la smontasse, riponendola in una sacca adatta al trasporto. Mentre, nel caso in cui le condizioni precedentemente citate non si verificassero, è necessario pagare un supplemento pari a 3,50 euro, oppure acquistare un biglietto di seconda classe, per la bici, da convalidare prima di salire.

Continua la lettura
44

Per quanto riguarda, invece, i treni nazionali, è possibile il trasporto gratuito solo al verificarsi di determinate condizioni.1) La bici deve essere smontata e riposta in un apposita sacca.2) La bici deve essere collocata ed inserita nel portabagagli in modo tale da non recare alcun fastidio ai passeggeri.3) Le dimensioni della bici non devono superare 110 centimetri di lunghezza,80 centimetri di altezza e 40 centimetri di profondità. Una buona precauzione potrebbe essere munirsi di cavi per fissare al meglio la bici nel portabagagli. Infine, è necessario prestare particolare attenzione in quanto non esiste un'assicurazione specifica che copre il furto o il danno, e l'assicurazione che copre la bici è la stessa dei bagagli. Polizza che raggiunge un ammontare massimo di 260 euro, in molti casi inferiore al valore della bicicletta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

L'Europa in treno: itinerari e consigli

L'Europa in treno. Avete mai provato a girarla? È il modo più semplice ed immediato di visitare i posti più significativi del nostro continente, senza perdersi nemmeno un borgo. Viaggiare in treno è un sistema affidabile ed elimina tutti i problemi...
Europa

Come girare l'Europa in bicicletta

L'Europa, o "Vecchio Continente", ha influenzato, storicamente e culturalmente, gran parte del mondo, per la sua arte, i paesaggi e la sua popolazione vivace, intelligente e attiva soprattutto dal punto di vista economico. Ogni Paese europeo, ha delle...
Europa

La Germania in treno: guida e consigli

La Germania è sicuramente un paese stupendo per le numerose bellezze naturali e storiche, ma anche per l'arte e per la cultura. Si tratta di un paese assolutamente da visitare, anche perché è facile da raggiungere in treno vista la sua posizione geografica....
Europa

Come andare in Germania in treno

Non tutti sono a conoscenza del fatto fatto che alcune aziende note d'Italia, più o meno da qualche anno, non è sono più dotate di convenzioni e dunque di agevolazioni con le ferrovie tedesche. Di conseguenza, i passeggeri si vedono al contempo privati...
Europa

Come Raggiungere Fregene Con Auto, Treno o Pullman

Diego Marani, noto scrittore e linguista, qualche anno fa scriveva: "Ogni capitale ha la sua spiaggia elegante, anche quelle lontano dal mare, sono un po' il loro specchio; così, ad esempio, Parigi ha Le Touquet Paris plage e Roma ha Fregene". Frazione...
Europa

La Spagna in treno: guida e consigli

La Spagna vista dal treno risulta essere davvero molto confortevole, rilassante e semplice. Guardando una guida turistica qualsiasi della Spagna si potranno apprendere senz'altro degli utili consigli, inoltre capirete anche che il servizio pubblico di...
Europa

Come noleggiare una bicicletta a Londra

I dati hanno appurato che nel centro di Londra vi sono circa 10.000 biciclette disponibili per essere noleggiate e più di 700 stazioni di noleggio disposte a circa 400 metri di distanza tra loro. Il traffico cittadino comprende tram, autobus, metropolitane,...
Europa

Visitare l'Olanda in bicicletta

Viaggiare è una delle attivita' più belle e divertenti che si possano svolgere, in quanto consente di visitare posti nuovi e mettersi in contatto con diverse persone e diverse culture, ampliando cosi' le proprie conoscenze. Tra i paesi più belli da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.