Come valorizzare il patrimonio artistico italiano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il territorio italiano è caratterizzato dalla presenta di moltissimi monumenti che testimoniano i vari periodi storici. Tuttavia molti di questi monumenti sono poco valorizzati, al punto che sono poche le persone a conoscerne l'esistenza. Valorizzare un'opera non è però un impresa molto semplice perché bisognerà per prima cosa seguire una serie di procedure per poter ottenere dei fondi che ci consentiranno di eseguire i vari lavori per mantenere l'opera sempre in perfetto stato e successivamente dovremo essere in grado di pubblicizzarla in maniera corretta, in modo che tutti possano conoscere il monumento. Se vogliamo saperne di più su questo tipo di procedure allora questa è proprio la guida che fa per noi. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a valorizzare correttamente il patrimonio artistico italiano.

25

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
35

Fondi per il rifacimento di un opera

Per il rifacimento di un'opera non soltanto vengono usati fondi europei, che vanno a finanziare vari progetti attraverso l'intervento della Sovrintendenza ai beni culturali e artistici, ma per tutelare un patrimonio così vasto, nella maggioranza dei casi il denaro non basta e dunque tali lavori di restauro vengono finanziati da aziende private come le banche ad esempio Intesa San Paolo- Banco di Napoli o attraverso organi come il FAI, che ha appunto come obbiettivo la tutela di dei paesaggi e dei monumenti. Spesso, grazie al FAI, vengono fornite molte iniziative e campagne di sensibilizzazione come le aperture serali o gratuite dei monumenti più famosi.

45

La pubblicità

Uno dei fattori essenziali per promuovere l'arte è dato dalla pubblicità. La sensibilizzazione verso la cultura avviene tramite diversi mezzi come ad esempio la stampa, ma soprattutto attraverso internet. Grazie all'utilizzo dei media si riesce a sensibilizzare maggiormente la popolazione a sostenere le cura dell'enorme "patrimonio" artistico che custodisce l'Italia. I monumenti più importanti hanno un proprio sito internet, in diverse lingue, in quanto i maggiori interessati alle nostre bellezze sono stranieri.

Continua la lettura
55

Il cinema per valorizzare un'opera

Anche Il cinema, a partire dagli anni '90, sta valorizzando luoghi culturali e paesaggistici che ha portato addirittura allo sviluppo di un nuovo settore del turismo chiamato cineturismo (un caso è il paesino Castellabate, che fino a qualche anno fa era totalmente anonimo e grazie al film Benvenuti al Sud è diventato una particolare meta di curiosi e turisti cine-amatori; sebbene fosse già considerato uno dei luoghi più belli d'Italia. Altro importante esempio di cineturismo è l'isola di Procida. Nel 1994 grazie al film il Postino (l'ultimo film di Massimo Troisi con Mariagrazia Cucinotta e Philippe Noiret), l'isola più piccola del golfo di Napoli viene lanciata e conosciuta così in tutto il mondo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Guida alle città più belle di Italia

L'Italia è nota all'estero come "il Bel Paese". La denominazione viene attribuita alla nazione in quanto rinomata per la sua storia, per la cultura artistica e letteraria. Nonostante ciò, non sempre gli italiani sanno apprezzare la grande ricchezza...
Italia

Le baie più belle della Sicilia

La Sicilia è una delle regioni più meravigliose d'Italia, con il suo patrimonio artistico notevole. Si stima che rappresenti abbondantemente il 20% di tutto il patrimonio italiano, con le tracce del passaggio dei Greci, dei romani e dei musulmani, con...
Italia

I boschi più belli d'Italia

Nel territorio Italiano c'è un numero notevole di favolosi boschi e parchi naturali.Stare, per qualche ora, in mezzo alla natura aiuta a liberarsi dallo stress causato dal lavoro o dallo studio. Nei boschi si possono fare un'infinità di cose: attività...
Italia

Toscana: come muoversi e cosa visitare

L'Italia è un paese ricco di attrazioni turistiche che spaziano dalle bellezze naturali alle testimonianze dell'immenso patrimonio artistico, dagli itinerari eno-gastronomici agli eventi culturali. Ogni regione possiede le sue particolarità nei vari...
Italia

Guida ai borghi medievali dell'Umbria

L'Umbria è la una tra le più piccole regioni d'Italia e non affaccia sul mare. La sua cima più alta è il monte Vettore (2478 metri) e la regione è caratterizzata da profonde valli, attraversate da fiumi e dai laghi Trasimeno e Piediluco. Il clima...
Italia

Le dieci città più belle d'Italia

Già negli anni antichi l'Italia ha conquistato senza dubbio un posto d'onore tra i Paesi più belli al mondo. Chiamata "giardino d'Europa" ed osannata per le sue bellezze paesaggistiche, artistico-culturali e gastronomiche, l'Italia è senza dubbio una...
Italia

Le località sciistiche più belle d'Italia

L’Italia è universalmente conosciuta come il bel Paese. La nostra nazione dispone infatti di un immenso patrimonio artistico ma, allo stesso tempo, anche di un grande patrimonio naturalistico. Firenze, Roma, Venezia, Pisa, Ravenna sono solo alcune...
Italia

Abruzzo: come muoversi e cosa visitare

Malgrado molto italiani preferiscono optare territori esteri come mete turistiche, la nostra Italia offre numerose bellezze naturali, artistiche, culturali ed architettoniche che meritano maggiore interesse. L'Italia è una terra assolutamente da visitare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.