Come vestirsi nei paesi arabi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Viaggiando si viene a contatto con culture e usanze diverse. Per esempio in Afghanistan è proibito ad una donna girare accompagnata da un uomo che non sia il marito, il padre o i figli. È sempre bene, quando si esce dalla propria nazione informarsi adeguatamente sulle norme di comportamento, ivi comprese quelle che regolano l'abbigliamento, soprattutto se le mete sono paesi arabi. In questo articolo si potranno trovare alcuni consigli su come vestirsi nei paesi islamici.

24

Per quanto riguarda l'abbigliamento è bene attenersi ad alcune semplici regole. Le gambe, le braccia e i capelli devono essere necessariamente coperti, soprattutto per la donna, perché considerati strumenti di seduzione. Da evitare anche per l'uomo i pantaloncini corti e le canottiere perché considerate di cattivo gusto. In alcuni paesi meglio evitare anche l'uso dei jeans, perché considerati di origine americana, e la cravatta, perché il nodo ricorda la croce cristiana, mentre in altri paesi arabi la cravatta la sera è d'obbligo.

34

Per visitare una moschea è obbligo togliersi le scarpe prima di entrare. La donna deve portare necessariamente un velo che copra il capo e le spalle e non avere vestiti troppo corti che lascino vedere le gambe. Le gambe coperte valgono anche per l'uomo che vuole entrare nel luogo di culto, così come le spalle, quindi vietate assolutamente le canottiere. In Arabia da evitare assolutamente qualsiasi abito che contenga simboli come bandiere o simboli religiosi. In Egitto evitare ogni tipo di abbigliamento che ricordi lo stato di Israele o gli Stati Uniti d'America. In Iran per le donne è vietato l'uso di un trucco eccessivo, il capo deve essere coperto da un foulard, in modo da coprire i capelli e il collo. Indossare dei pantaloni e un soprabito fino alle caviglie. Per gli uomini è vietato indossare pantaloni corti. Nei luoghi sacri è vietato l'utilizzo di maniche corte anche per gli uomini. Anche in Pakistan è bene attenersi a norme di comportamento per quanto riguarda l'abbigliamento che non offendano la morale locale.

Continua la lettura
44

Cosa molto importante da ricordare è che in alcuni paesi islamici è proibito a non musulmani indossare indumenti prettamente di fattura araba, perché in alcuni casi possono risultare offensivi. Evitare in ogni modo di ostentare simboli religiosi, quali collanine e croci cristiane.
La cosa principale da tenere ben presente è il luogo che si intende visitare, informarsi bene prima della partenza se ci sono prescrizioni particolari e attenersi comunque alle regole di buon comportamento che non urtino la sensibilità della popolazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

I Paesi dove non andare in vacanza di estate

Ogni nazione ha il suo clima! Se da noi l'estate è il momento ideale per le vacanza, in altre nazioni il periodo compreso tra giugno e settembre è assolutamente off-limits. Se in alcune zone la colpa è del caldo torrido, in altre la responsabilità...
Consigli di Viaggio

I 5 paesi dove si vive meglio

Oggi come mai, molti giovani, adulti e famiglie intere, si vedono costretti a lasciare le loro terre d'origine per dirigersi in altri paesi in cerca di fortuna. Il motivo principale è il costante aumento del tasso di disoccupazione ma si potrebbe essere...
Consigli di Viaggio

I 10 migliori Paesi dove andare in vacanza

Il mondo ha numerosi luoghi incantevoli. Se non li conoscete, effettuate una ricerca sul web e scoverete posti del tutto sorprendenti. Tuttavia, prima di prenotare la vostra vacanza, informatevi. Infatti sappiate che vi sono delle località sconsigliate....
Consigli di Viaggio

Capodanno nel mondo: usi e costumi dei diversi Paesi

In tutto il mondo il tempo scorre. Per non essere un semplice calcolo di ore, mesi e anni segniamo sul calendario delle tappe importanti che ci ricordano come scorre il tempo. Ogni cultura ha le sue tradizioni e le sue tappe, ma quella comune a tutti...
Consigli di Viaggio

Paesi dove è possibile emigrare senza visto

Con la crisi in atto, sempre più cittadini decidono di emigrare all'estero. Ma l'emigrazione comporta numerosi rischi. Infatti per prima cosa, si sa cosa si lascia ma non si sa cosa si trova. Specialmente se si parte con pochi soldi, vi aspetta una vita...
Consigli di Viaggio

5 Paesi all’estero dove trasferirsi

In Italia la vita a causa delle varie tasse che fanno aumentare il costo della vita la vita è diventata abbastanza cara, in più ci si mette la poco facilità nella ricerca di lavoro che crea un alto tasso di disoccupazione. Questi possono essere motivi...
Consigli di Viaggio

Come vestirsi per un viaggio in aereo

La cabina pressurizzata di un aereo subisce ugualmente alcuni sbalzi termici. Ciò si traduce in lievi gonfiori, piccoli indolenzimenti e leggeri raffreddamenti. Un abbigliamento consono rende più piacevole un lungo viaggio in aereo. Il giusto abbigliamento...
Consigli di Viaggio

I Paesi dove si vive con pochi soldi

Negli ultimi decenni abbiamo assistito impotenti e inermi al costante incremento di prezzi, tariffe, tasse e bollette. Nel frattempo però, i nostri stipendi sono rimasti praticamente invariati. Un biglietto dell'autobus che costava 70 centesimi solamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.