Come viaggiare se affetti da chinetosi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La chinetosi (o cinetosi) è un disturbo molto antipatico, talvolta anche particolarmente invalidante, che alcune persone provano soprattutto durante i viaggi con mezzi di trasporto come ad esempio automobile, nave, aereo, pullman, etc. I sintomi con cui si manifesta questo disturbo sono dati essenzialmente dalla sensazione di nausea, spesso seguita dal vomito e quasi sempre accompagnati da malessere generale, pallore, sudorazione fredda e ansia, sbadigli e aumento della salivazione. Le cause possono essere varie e "complesse", ma per farla semplice potremmo dire che il corpo di chi è affetto da questo disturbo non è in grado di "assorbire" movimenti inaspettati, creando così una sorta di "scompenso" tra il movimento previsto e quanto effettivamente subito. Molte volte infatti i sintomi della chinetosi appaiono quando siamo in auto con qualcuno che "guida male", con frenate ed accelerazioni esagerate ed inaspettate, oppure può capitare in strade insidiose, ricche di curve ravvicinate tra loro; ancora, può presentarsi in seguito ai movimenti della nave in presenza o meno di mare mosso, ma anche durante i viaggi in aereo. Attraverso questa guida vi spiegheremo passo per passo, come viaggiare se affetti da chinetosi.

26

Occorrente

  • Una bella meta per il nostro viaggio!
36

Rimanere tranquilli

Il primo “segreto” per riuscire a combattere in modo efficace i sintomi della chinetosi è quello di rimanere tranquilli prima di iniziare il viaggio. È molto importante non farsi prendere dall'ansia e non pensare che staremo sicuramente male. Anche la psicologia ha infatti la sua importanza. Si possono poi prendere delle semplici precauzioni prima di partire, come ad esempio non mangiare troppo e soprattutto limitarsi nel bere liquidi: tutto questo ci farà sentire sicuramente a nostro agio e limiterà notevolmente in rischio di incorrere in sensazioni spiacevoli durante il viaggio.

46

Magiare zenzero

Altre precauzioni da prendere possono essere quelle di mangiare dello "zenzero" prima di partire. Questa spezia ha infatti la capacità di ridurre efficacemente i sintomi. Un'altra possibilità è quella di portare con sè della menta o del limone. Anche questi alimenti, infatti, hanno un effetto "calmante", riducendo il senso di nausea e di malessere generale. Altra "accortezza" da poter prendere (soprattutto in auto ed in aereo) è quella di non farsi mancare l'aria, ovvero di accendere il condizionatore e di rivolgere la bocchetta dell'aria fresca verso il viso, quindi respirare in modo lento e tranquillo.

Continua la lettura
56

Assumere farmaci

Ultima risorsa è rappresentata dall'utilizzo di alcuni farmaci, come l'atropina e antistaminici, che hanno lo scopo di prevenire l'insorgere dei problemi già descritti. Questi farmaci possono tranquillamente essere acquistati presso qualsiasi farmacia senza la ricetta del medico. Utili possono essere i braccialetti (che si basano sui principi dell'agopuntura cinese) che andando ad esercitare una leggera pressione sul punto cosiddetto "Neiguan", situato tre dita (indice, medio e anulare) sotto la piega dei polsi, aiutano a ridurre in modo efficace il senso di nausea. Mettendo in pratica questi semplici consigli riuscirete ad affrontare tutti i vostri viaggi in modo decisamente più sereno e tranquillo, senza il rischio di sentirvi male e compromettere la vostra vacanza.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stare tranquilli e godersi il viaggio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come fare se il bambino soffre di mal d'auto

Il mal d'auto, al pari del mal di mare o quello da aereo, è un disturbo parecchio frequente che rischia di rendere pesante qualsiasi tipo di spostamento, anche di breve distanza. La maggior parte dei bambini non ne è immune, anzi, possono cominciare...
Consigli di Viaggio

Consigli per le vacanze con il gatto

Se soffrite troppo di nostalgia bisogna organizzare le vacanze con il gatto, tenendo conto delle sue necessità e del fatto che è essenzialmente un animale abitudinario. Proprio per questo bisogna cercare di non farlo soffrire troppo durante il viaggio....
Consigli di Viaggio

Come evitare il mal d'auto: cause e rimedi

Il mal d'auto o anche detto cinetosi (in base alla terminologia più propriamente medica) è un problema che colpisce circa due milioni di persone in Italia, soprattutto bambini. È una patologia molto fastidiosa che può portare fino ad avere problemi...
Consigli di Viaggio

Come affrontare il mal di viaggio con i rimedi naturali

È tempo di vacanze: mare, montagna, lago, campeggio e chi più ne ha più ne metta! Andare in vacanza è sempre eccitante: è un viaggio pieno di fantasia e speranze di relax completo o di escursioni avventurose. Spesso, però, i posti e le case vacanze...
Consigli di Viaggio

10 motivi per lasciare la città

Siete stressati e particolarmente tesi? Avete un malessere dentro di voi che non riuscite a placare? Beh, se questa è la vostra attuale situazione, non disperate: non siete i soli. Molte altre persone soffrono dello stesso disagio, per cui non c'è alcun...
Consigli di Viaggio

Come superare la paura di volare

Nausea, tachicardia, difficoltà respiratorie e sudore freddo: se questi spiacevoli sintomi si presentano in concomitanza di un vostro imminente viaggio in aereo potreste soffrire di aerofobia, o paura di volare. Siete in buona compagnia: come voi ne...
Asia

Bangladesh: come organizzare un viaggio

La Repubblica popolare del Bangladesh è una meta molto gettonata dai turisti che hanno voglia di affrontare un viaggio alternativo alla ricerca di posti con costumi ed usanze molto differenti dalle nostre. Si tratta di uno stato asiatico che confina...
Consigli di Viaggio

5 buoni motivi per rimanere in Italia

Da ogni parte e in ogni luogo, si sentono consigli che spingono soprattutto i più giovani ad andare via dall'Italia, sia per la 'mala amministrazione' e  soprattutto per il lavoro che sembra scarseggiare. In realtà il fatto che l'Italia sia a un livello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.