Come visitare Acquaviva Delle Fonti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questo articolo di oggi vi parleremo della città di Acquaviva delle Fonti. Esso è un comune molto piccolo ed affascinante situato in Puglia. Conta come abitanti un numero oltre i 12.000. La cittadina deve il suo nome ad una sorgente antica, vicino la quale è sorto appunto questo comune molto piccolo. In seguito vi daremo le indicazioni di come arrivare ad Acquaviva delle fonti, che cosa ci sarà da visitare una volta arrivati sul posto, quindi come visitare Acquaviva delle Fonti. Continuate pure la lettura in modo da poter organizzare un week end tutto basato sulla cultura. Buon viaggio!

24

Vi consigliamo prima di tutto di utilizzare diversi mezzi di trasporto per arrivare alla cittadina. Prima di tutto la macchina, in quanto dovrete prendere l'autostrada dirigendovi verso l'uscita Bari, con il casello per il pedaggio. Se pensate di prendere altri mezzi, come per esempio treno oppure aereo dovrete arrivare appunto a Bari, poi da qui dovrete successivamente usufruire dei taxi oppure tranquillamente dei pullman con le tratte Bari/Cassano oppure Bari/Adelfia. Mentre in treno da Bari, dovrete salire su uno dei tanti che vanno in direzione verso Taranto, finché non raggiungete la stazione di Acquaviva, alla quale dovrete scendere.

34

Una volta che siete arrivati al paese, vi consigliamo prima di tutto di visitare, oltre alle viuzze molto piccole del centro storico, anche la Cattedrale meravigliosa, le cui sue origini sono risalenti al dodicesimo secolo, ed anche se è stata ristrutturata nel 1500 mantiene ancora il suo stile unico di origine romanica, misto a quello rinascimentale che lo potrete notare dai leoni a fianco del grande portale che attireranno la vostra attenzione senza dubbio. Anche internamente la cripta e la croce, finite intorno all'ottocento diffondono sicuramente tutta l'atmosfera mistica, e la cultura che soltanto tale cittadella sa trasmettere.

Continua la lettura
44

Quando sarete usciti dalla cattedrale, nella stessa piazza c'è il palazzo del Principe o De Mari, che oggigiorno costituisce la sede principale del Municipio di Acquaviva delle Fonti, costruito in base alle norme dello stile barocco, e risale alla fine del settecento. Nella Piazza Garibaldi adiacente, è presente la Biblioteca ed il Museo civico Archeologico con reperti della Salentinum vicina. A settembre viene celebrata la festa della Madonna con un corteo lungo la parte storica. È più consono visitare Acquaviva delle Fonti proprio nel mese di settembre, perché vi sentirete trascinati dall'aria festosa che si respira grazie alla festa patronale che vi abbiamo appena accennato. Durante tale periodo, tutte le viuzze della cittadella vengono decorate con illuminazioni coloratissime e luci magnifiche. Inoltre non dovrete perdete l'occasione di assaggiare i piatti e i dolci tipici. Ora vi auguriamo soltanto un buon divertimento!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Le migliori sagre delle Marche

La Regione Marche è conosciuta come una delle regioni italiane con il maggior numero sagre. Ciò è dovuto sia all'enorme quantità di prodotti e piatti tipici, sia perché è una delle poche regioni che cerca di valorizzare degnamente i propri prodotti...
Europa

Come visitare Conversano

Per una gita fuori porta, non esiste cosa migliore di un viaggio alla scoperta degli angoli più meravigliosi della Penisola italiana. Questo è anche il caso di Conversano, una spettacolare cittadina barese dove è possibile trascorrere qualche giorno...
Europa

Come visitare il basso Molise

Sei alla ricerca di una vacanza economica, interessante e rilassante con gli amici o con il partner? Non è necessario recarti verso mete esotiche sperdute, né spendere un patrimonio per riuscirci! In questa guida vedremo insieme come visitare il basso...
Italia

Guida alle migliori spiagge della Puglia

L'Italia è un Paese magnifico da Nord a Sud e una posizione d'onore nel cuore di molte persone (indigeni e forestieri) viene ricoperta dalla Puglia. Questa Regione ha un paesaggio costiero variegato ed un entroterra ricco di quartieri da scoprire, ulivi...
Consigli di Viaggio

La top ten dei luoghi più belli del Salento

In Italia di posti belli ce ne sono davvero tanti, infatti arrivano turisti da tutto il mondo per apprezzare la meraviglia dei nostri luoghi. Oltre alle città più famose, abbiamo il Salento che con i suoi bellissimi luoghi di mare e da visitare meraviglia...
Italia

Le più belle chiese della Puglia

La Puglia è una regione meravigliosa, una regione ricca di storia e contornata da un mare azzurro e cristallino. Se siamo interessati a visitare gli edifici storici della Puglia, nulla è meglio del visitare i suoi musei e le sue splendide chiese. In...
Consigli di Viaggio

Come visitare Bari in un giorno

Bari è il capoluogo pugliese ed i monumenti che annovera nel suo patrimonio artistico e naturalistico sono veramente innumerevoli: sembra davvero impossibile pensare di visitare per bene Bari in un solo giorno, ma in questa guida tenteremo di aiutarvi...
Italia

Come visitare la Basilica di San Nicola a Bari

La città di Bari, capoluogo della regione Puglia, è uno dei comuni più importanti del Meridione e di certo una città suggestiva. Non sono pochi i palazzi o gli edifici civili e religiosi rinomati per la bellezza architettonica, eppure è la Basilica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.