Come visitare al meglio Vulcano

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Vulcano è l'isola più visitata dell'arcipelago delle Eolie. Migliaia di turisti, ogni anno si reca in questo suggestivo luogo non solo per vacanza, ma anche per godere dei benefici dei suoi fanghi. Visitare Vulcano non è difficile, anzi, in poco tempo si riesce a fare un giro completo dell'isola e godere al meglio di scenari suggestivi.

26

Occorrente

  • Una giornata a disposizione
36

Vulcano è facilmente raggiungibile da Milazzo, una cittadina in provincia di Messina che affaccia sul mar Tirreno, proprio di fronte alle Eolie. Hai diverse opzioni. La nave è consigliabile se hai l'auto al seguito. L'aliscafo, invece, se è preferibile se sei a piedi. Il tragitto, circa 12 miglia marine, è lo stesso, la differenza sta nel tempo impiegato. La nave sarà più lenta ma ti permette di avere una vista spettacolare durnte la traversata. Giunto sull'isola puoi iniziare la tua visita.

46

La prima cosa che generalmente si vede quando si giunge a Vulcano è la spiaggia nera, caratterizzata da pietre laviche. A questo proposito, è bene che tu ti stenda sull'asciugamano se vuoi prendere il sole, in quanto senza asciugamano il contatto con le pietre è doloroso. Facendo il bagno ci si accorge che entrando in acqua, il livello rimane basso. Di tanto in tanto affiorano bollicine dovuta all'attività vulcanica dell'isola. Per il pranzo ti consiglio di farlo "al sacco". In alternativa ci sono molti locali dove poter mangiare, m i prezzi non sono molto economici. Un altro bagno lo puoi fare nella suggestiva piscina di Venere. Una piscina completamente al naturale, caratterizzata da acque limpidissime.

Continua la lettura
56

Dopo aver fatto il bagno e aver goduto dei preziosi benefici dell'isola, potresti fare un giro. Se hai l'auto basta seguire la strada che ti porta a scoprire il meraviglioso incanto delle Eolie. Ti puoi fermare se trovi una vista interessante e conservare il ricordo di questa splendida vacanza. Nel caso tu non disponga di un mezzo proprio, sull'isola vi sono agenzie per il noleggio di bici, auto, minibus e barche. Il sistema di gestire, in modo indipendente la tua vacanza, non manca. Tieni conto che se hai la patente nautica potresti anche noleggiare una barca e ammirare l'isola dal mare. I fondali sono interessanti e potresti anche effettuare delle immersioni.

66

Quando avrai terminato la visita generale, puoi dedicarti in tranquillità ai fanghi sulfurei. Non farti scoraggiare dall'odore acre che sentirai. È lo zolfo. Immergiti nei fanghi e rilassati. Ti consiglio di non starci eccessivamente, in quanto può capitare che tu senta tirare un po' la pelle. È normale. L'odore dello zolfo, una volta rientrato a casa, sarà il ricordo più bello. Per alcuni giorni la pelle rimarra ne impregata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Guida alle terme in Sicilia

La Sicilia è soprannominata la "terra del sole" ma sicuramente anche "terra della salute" grazie ai molti centri termali che offrono la magia delle acque calde, e dei minerali della sicilia come i vulcani più vivi d'italia: Stromboli e l'Etna. Per...
Italia

Le spiagge più belle dell'Eolie

Le isole Eolie sono un arcipelago italiano. È un arcipelago di origina vulcanica, parte del suo fascino è data da questa particolare caratteristic, uno dei più affascinanti del Mar Tirreno. L'arcipelago comprende sette Isole, tutte molto affascinanti...
Italia

Come organizzare una vacanza alle Eolie

Viaggiare è un'ottima opportunità per crescere e conoscere nuovi luoghi, costumi e usi. Se vogliamo organizzare una vacanza estiva all'insegna del divertimento balneare e folcloristico, potremmo scegliere le Isole Eolie. Caratterizzate dal mare incontaminato,...
Italia

Miti e leggende delle isole Eolie

Le isole Eolie (Isuli Eoli in siciliano), costituiscono un arcipelago dell'Italia appartenente all'arco Eoliano, in Sicilia. La loro origine è caratterizzata da diversi miti e leggende: sono infatti dette anche isole Lipari dal nome del re Liparo, mitico...
Europa

Come raggiungere e visitare le isole Eolie

All'interno di questa guida, vi spiegherò come raggiungere e visitare le isole Eolie, una delle tante mete turistiche che offre la Sicilia, conosciute anche con il nome di "le sette sorelle". Posto incantevole dove il calore del sole è anche nelle persone...
Europa

Come visitare le Isole Eoliche

Le vacanze estive rappresentano un modo per staccare dalla propria vita quotidiana molto spesso fatta solo di lavoro e impegni frenetici. Bisogna quindi cercare di rilassarsi in modo da godersi appieno questi meritati momenti di relax. A tal proposito...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio alle Isole Eolie

Per godere di un paesaggio mozzafiato, di una natura incontaminata e di servizi efficienti e a buon prezzo, non c'è bisogno di volare per migliaia di chilometri: tante località italiane offrono tutto questo e molto altro, e tra queste spiccano di sicuro...
Consigli di Viaggio

Come visitare le Isole Eolie

L'arcipelago delle Eolie si costituisce principalmente da 7 isole maggiori ed altri piccoli isolotti e faraglioni. Rappresentano un'ambita meta turistica sul Tirreno. Appartenengono a Messina e sono ricche di grotte, calette, pareti rocciose e spettacolari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.