Come visitare alicudi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Alicudi è una delle isole che compongono l'arcipelago delle isole Eolie. Appartenente amministrativamente a Lipari, fa parte della provincia di Messina. È una delle isole più piccole all'interno dell'arcipelago (soltanto 5 chilometri quadrati) ma non per questo poco interessante da visitare. Scarsamente abitata (annovera all'incirca 100 abitanti), qui la natura offre il massimo del suo spettacolo. Se vuoi recartici, vediamo un po' come poterla esplorare al meglio in questa semplicissima guida.

26

Occorrente

  • Abbigliamento e scarpe comode
  • Macchina fotografica
36

Quando arrivi ad Alicudi, la prima zona dell'isola che vedrai sarà certamente il Porto. Un consiglio è quello di recarti su quest'isola solo dopo aver prelevato i soldi necessari da un bancomat posto al di fuori dell'isola stessa. Lì infatti non troverai alcuno sportello bancomat, né banca, ma soltanto un ufficio postale. La stessa cosa si può dire per quanto riguarda l'acquisto di eventuali cibarie per la colazione o il pranzo al sacco. A meno che tu non li porti da casa, devi acquistarli al porto, dove sono presenti gli unici due generi alimentari dell'isola.

46

Dal porto puoi iniziare, rigorosamente a piedi, la tua salita erta verso il monte (un vulcano ormai spento). Arriverai così alla Contrada San Bartolo, un tempo vero e proprio centro storico dell'isola, all'interno del quale è assolutamente da visitare la Chiesa di San Bartolo, edificata sui resti di una costruzione religiosa seicentesca, e dedicata appunto al Santo Patrono delle Isole Eolie. Puoi ammirarne l'esterno, ma anche l'interno, dove puoi vedere molti importanti reperti religiosi.

Continua la lettura
56

Non lontano da Contrada Bartolo, si trova anche Contrada Pianicello. In questa località vivono molte persone di madrelingua tedesca. Qui puoi soffermarti ad osservare la particolarità delle loro abitazioni, che utilizzano prevalentemente l'energia fotovoltaica e l'acqua piovana, che viene raccolta in particolari serbatoi provenienti dai tetti delle case. Infatti in questa parte dell'isola non sono presenti né energia elettrica, né acqua corrente.

66

Dal lato opposto si trovano invece cinque sole case, che fanno parte della cosiddetta Contrada Sgurbio. Osservandole potrai vedere che ciascuna di essa ha un nome, corrispondente a quello di uno dei cinque sensi.
Scendendo nuovamente verso il mare potrai vedere anche Bazzina, ultimo sparuto centro abitato, dove si trovano alcune case proprio in riva al mare. Questa zona non è percorribile agevolmente, ma solo via mare, o attraverso un sentiero scosceso. È un territorio particolarmente fertile, in cui si coltiva l'ulivo, la vite e i capperi, e si pratica la pesca. Offre di certo un meraviglioso spettacolo per gli occhi e per la mente.
E da ultimo è possibile rinfrescarsi, facendo un bel bagno presso la piccola spiaggetta di cui è dotata l'isola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Gli atolli più belli d'Italia

Stanchi delle solite vacanze in posti affollati e sempre uguali? Visitare uno dei meravigliosi atolli italiani potrebbe essere la soluzione adatta alle vostre esigenze. Mari cristallini e territori incontaminati contribuiranno a farvi rilassare durante...
Italia

Le spiagge più belle dell'Eolie

Le isole Eolie sono un arcipelago italiano. È un arcipelago di origina vulcanica, parte del suo fascino è data da questa particolare caratteristic, uno dei più affascinanti del Mar Tirreno. L'arcipelago comprende sette Isole, tutte molto affascinanti...
Italia

Isole Eolie: itinerari

Nella parte Nord della costa siciliana troviamo le famose Isole Eolie, un arcipelago di origine vulcanica. Possiamo scegliere gli itinerari a disposizione, tra: Panarea, Stromboli, Vulcano, Alicudi e Filicudi o Lipari, la più estesa. Si trovano nel Mar...
Consigli di Viaggio

Come visitare le Isole Eolie

L'arcipelago delle Eolie si costituisce principalmente da 7 isole maggiori ed altri piccoli isolotti e faraglioni. Rappresentano un'ambita meta turistica sul Tirreno. Appartenengono a Messina e sono ricche di grotte, calette, pareti rocciose e spettacolari...
Consigli di Viaggio

Come visitare le isole eolie e lipari

Lipari, Salina, Vulcano, Panarea, Stromboli con Strombolicchio, Filicudi e Alicudi sono alcune delle isole più belle del Mediterraneo e del Tirreno in quanto sorgono in un tratto di mare incontaminato e limpido che non ha niente da invidiare alle mete...
Europa

Come visitare le Isole Eoliche

Le vacanze estive rappresentano un modo per staccare dalla propria vita quotidiana molto spesso fatta solo di lavoro e impegni frenetici. Bisogna quindi cercare di rilassarsi in modo da godersi appieno questi meritati momenti di relax. A tal proposito...
Europa

Come raggiungere e visitare le isole Eolie

All'interno di questa guida, vi spiegherò come raggiungere e visitare le isole Eolie, una delle tante mete turistiche che offre la Sicilia, conosciute anche con il nome di "le sette sorelle". Posto incantevole dove il calore del sole è anche nelle persone...
Italia

I più importanti arcipelaghi italiani

Con oltre ottomila chilometri di coste e un totale di più di ottocento isole e isolotti non è sorprendente che alcuni tra i più importanti arcipelaghi e tra le più belle isole al mondo siano Italiani. Con un così ampio raggio di scelta, la certezza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.