Come visitare Bastia Umbra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Bastia Umbra è un comune di circa 21.000 abitanti che si trova nel cuore dell'Umbria, tra Perugia e Assisi. Le sue origini risalgono all'epoca romana, quando era nota come Insula Romana, ma la sua storia entra nel vivo nel corso dell'undicesimo secolo, quando divenne un importante castello. Il suo nome, Bastia, deriva proprio dalle imponenti mura della città e dai numerosi bastioni di cui era dotato il suo castello. Con i passaggi seguenti ci occuperemo di spiegarvi come visitare Bastia Umbra, così da riuscire a coglierne tutti i suoi aspetti caratteristici.

27

Occorrente

  • Mezzo di trasporto
  • Alloggio per soggiornare per più giorni
37

La prima cosa che dovete sapere se state programmando un viaggio a Bastia Umbra è sicuramente quella di prendere in considerazione una visita ai suoi più importanti luoghi di culto. Innanzitutto potete visitare la trecentesca Chiesa di Santa Croce, che si affaccia su Piazza Mazzini, con una navata in stile gotico che conserva al suo interno numerosi affreschi e opere d'arte. Un importante luogo di interesse è rappresentato anche dalla Chiesa di Sant'Angelo, la più antica della città. La chiesa è stata gravemente danneggiata durante il terremoto del 1997 e, una volta che saranno terminate tutte le operazioni di recupero, verrà utilizzata come auditorium comunale.

47

Nel centro storico di Bastia Umbra spicca senza dubbio la Rocca Baglionesca, una costruzione che venne fortificata ed edificata nel corso del Quattrocento per poter poi essere utilizzata come residenza da parte della famiglia Baglioni, che governava la città. Nel corso del Seicento, quando i Baglioni avevano perso il potere, venne destinato a monastero dell'ordine benedettino. Altri due monumenti che è consigliabile visitare nel borgo umbro, sono sicuramente il ponte sul fiume Chiascio, corso d'acqua sul quale si è sviluppata la città, e il monumento eretto in memoria di Colomba Antonietti, giovane ragazza di Bastia Umbra che in epoca risorgimentale sacrificò la sua vita per combattere al fianco della Repubblica italiana.

Continua la lettura
57

Sono davvero molti gli eventi culturali che si svolgono nell'antico borgo umbro. Durante il mese di settembre, dal 20 al 28, va in scena a Bastia Umbra il "Palio de San Michele", in onore del patrono San Michele arcangelo. Nel Palio si sfidano i quattro rioni della città in una serie di sfide: una gara di corsa a staffetta, dei giochi e una gara tra spettacoli teatrali. Nel giorno di Pasqua, invece, le vie del paese sono attraversate dalla processione della Rinchinata. Infine, vengono anche organizzati due premi letterari: Fenice-Europa e Insula Romana, che sono programmati nei mesi di settembre e ottobre.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Voglia di viaggiare e visitare nuovi paesi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le spiagge più belle di Bastia

Con l'arrivo delle giornate estive risulta evidente che chiunque voglia passare qualche ora sotto il sole, in riva al mare, magari sdraiato su una comoda sdraio mentre sorseggia un cocktail o sgranocchia qualcosa di fresco e rigenerante, punterà sicuramente...
Europa

Come visitare la Corsica in 7 giorni

Tra le isole più belle in cui trascorrere una vacanza divertente e avventurosa, troviamo la Corsica, quarta isola per estensione del Mediterraneo. Si presenta ad occhio come un piccolo tesoro di macchia mediterranea nell'azzurro mare. Le verdi coste...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Val Tiberina

Nonostante l'arrivo dell'inverno, è sempre possibile fare dei piccoli viaggi e visitare posti nuovi. Il periodo natalizio ci è molto utile se intendiamo fare una gita fuori porta di qualche giorno, specie se si tratta d iraggiungere una delle località...
Europa

Come visitare la Cote des Nacres e dintorni

La Corsica è un'isola molto vicina all'Italia e alla Sardegna, per quanto appartenga alla Francia, ed è anche una meta turistica molto ambita soprattutto per le vacanze estive. La bellezza del suo mare e delle sue coste, e la sua relativa vicinanza...
Europa

Come visitare La Corsica E Le Sue Ricchezze

La Corsica, quarta isola più estesa del Mediterraneo preceduta dalla Sicilia, Sardegna e Cipro, è senza alcun dubbio la terra "più italiana" di Francia, essendo stata fino al settecento territorio appartenente all'Italia, ereditandone così molti aspetti...
Europa

Come visitare Assisi in un giorno

Assisi, la città umbra che si associa soprattutto al celebre San Francesco d'Assisi, è una deliziosa città da visitare. È vero che Assisi oltre ad essere una bella città, è anche immensa ma si può comunque visitare in 24 ore. Ecco alcuni consigli...
Europa

Come e perchè visitare i luoghi del Parco nazionale del Gargano

Il Parco Nazionale del Gargano vanta la presenza di numerosi e favolosi centri abitati che hanno mantenuto le caratteristiche architettoniche tipiche. Per lo più si tratta di centri dalle tipiche casette bianche addossate le une alle altre, a formare...
Europa

Come visitare Montone in Umbria

Oltre ad Assisi, Gubbio e Castiglione del Lago, vedere il borgo medievale di Montone è un opportunità da non perdere. Esso sorge nelle vicinanze di Città di Castello ed è un comune circondato dal verde, situato nella zona settentrionale dell'Umbria....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.