Come visitare Bogliasco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Bogliasco si tratta di un paese di circa 5000 abitanti, situato in provincia di Genova, nella regione Liguria. È una località assolutamente magica, dal momento che ricchissima di storia, fondata ai tempi dei saraceni. Se ci si trova nei paraggi, non è possibile perdersi l'opportunità di conoscerla in modo più approfondito possibile. Pertanto, in questa semplice ed esauriente guida andremo ad illustrarvi come è possibile visitare la località di Bogliasco, in modo tale da poter apprezzare le tradizioni e l'arte. A questo punto possiamo entrare maggiormente nel dettaglio e nel vivo di questa guida, con una spiegazione chiara e semplice.

25

Occorrente

  • Un giorno circa
  • 30 euro
35

Per prima cosa, è necessario effettuare una visita nel Santuario di Nostra Signora delle Grazie, sito in via Giuseppe Mazzini. Infatti, è fondamentale sapere che l'edificio, risalente al XVII secolo, rappresenta uno dei più belli visitabili in questo paese. Ad esempio, al suo interno si avrà la possibilità di poter ammirare un olio su tela raffigurante l'immagine della Vergine Maria, oltre a quattro dipinti di Domenico Gavarrone, e due di Berto Ferrari.

45

A questo punto, pertanto, vi consigliamo di recarsi alla Chiesa Parrocchiale della Natività di Maria Santissima, collocata in via Ammiraglio Giovanni Bettolo. Infatti, questo splendido complesso architettonico, costruito nel XII secolo e completato soltanto nel XVIII secolo, risente positivamente dei lavori di restauro condotti in quest'ultimo decennio. Proprio questi imponenti lavori hanno riportato alla luce l'antico splendore dell'edificio, senza modificarne la struttura e le caratteristiche fondamentali. Al suo interno si avrà anche la possibilità di apprezzare un Crocifisso di Anton Maria Maragliano, nonché una tela di Giovanni Andrea De Ferrari ed una Via Crucis realizzata da Raimondo Sirotti. Sono tutte opere d'arte che vale la pena ammirare, senza alcun dubbio.

Continua la lettura
55

Per concludere questa guida turistica, diciamo che non si può abbandonare questo splendido luogo senza essersi recati nella Chiesa della Confraternita di Santa Chiara, la quale rappresenta una delle più belle di Bogliasco. Questa importante e meravigliosa Chiesa è stata costruita nel XV secolo. L'edificio in questione presenta una facciata tripartita con un ampio rosone e dei cariatidi laterali. Tra l'altro, al suo interno sarà anche possibile ammirare un Crocifisso ligneo di Giovanni Battista ed una pala con San Rocco e San Pantaleone risalenti al XVIII secolo. Di grande bellezza è anche il territorio di Bogliasco, ricco di natura e di vegetazione. Ad esempio, è abbastanza rinomata la scogliera di Pontetto. Questa località viene visitata molto spesso da svariati turisti ed ammiratori del genere. Infatti è di grande bellezza naturale, e vale davvero la pena di essere ammirata. Precisamente si trova vicino alla importante Pieve Ligure. Concludiamo dicendo che rappresenta un'ottima soluzione anche per i soggetti più piccoli. In buona sostanza, per tutti quanti gli amanti del territorio, della cultura e dell'arte, non è possibile fare a meno di visitare la località di Bogliasco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Guida al Museo Civico di arte antica di Torino

La guida di oggi ci accompagnerà alla scoperta del Museo Civico di arte antica di Torino. Questa incantevole città è ricca di bellezze architettoniche. Ed offre anche dei siti atti all'accoglienza di mostre e rappresentazioni culturali. Il Museo Civico...
Europa

Come recitare il Rosario

Il Santo Rosario è la preghiera più importante per chi professa la religione cattolica. Il suo nome deriva dalla parola 'rosa', vale a dire il fiore per eccellenza dedicato alla Madonna. Per recitare il Rosario è necessario ripetere cinque serie da...
Italia

I monumenti da non perdere a Firenze

Firenze, città di cultura e arte, ha avuto un ruolo fondamentale nella storia della nostra Italia. In epoca antica fu abitata dagli Etruschi che si stabilirono proprio in questa città per sfruttare il vantaggio di avere un fiume che l' attraversa. Poi...
Italia

Firenze: come visitare Firenze

Il capoluogo toscano è una città intrigante per chi la visita la prima volta, ed è meravigliosa per chi ci prende un po' di confidenza. Firenze viene considerata la Culla del Rinascimento e con i suoi musei, palazzi e chiese rappresenta un vero e...
Europa

Come visitare la chiesa di Santa Maria a Mare sull'isola di San Nicola

Santa Maria a Mare a San Nicola: l'isola è il fulcro storico, amministrativo e religioso delle Tremiti, meraviglioso arcipelago del Mar Adriatico. Il territorio è vasto poco più di un chilometro e mezzo, presenta una larghezza di 450 metri con una...
Italia

Cosa vedere a Carpi

Prima di dirvi cosa c'è da vedere di bello nella città di Carpi (Modena), dobbiamo ricordare che stiamo parlando di un centro urbano di circa 75mila abitanti che si trova in Emilia Romagna, a una ventina di chilometri a nord-ovest da Modena. Il suo...
Europa

Come visitare Ceriale

La città di Ceriale si trova in Liguria. È un comune di quasi 6000 abitante in provincia di Savona, a ridosso del mare, ed è precisamente situato lungo la Riviera delle Palme e ai piedi del monte Croce. Il clima è mite, adatto per godersi le vacanze...
Europa

Come E Cosa Visitare A Como

Como è un luogo di soggiorno la cui rilevanza è dovuta fondamentalmente alla propria disposizione sulle rive dell'omonimo lago, richiamato anche dal famoso romanzo di Alessandro Manzoni ne "I promessi sposi". Durante i mesi di luglio ed agosto, è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.