Come visitare Bruxelles in un week-end

Tramite: O2O 27/12/2015
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Bruxelles è la capitale del Belgio nonché la città più grande del paese e la più visitata, ogni anno vi giungono circa 6 milioni di turisti. Nonostante non sia classificata tra le capitali europee più accattivanti a livello turistico, molto gradevole da visitare viste le sue dimensioni non dispersive grazie anche ad un ottimo sistema di trasporti. In questa guida svilupperemo l'itinerario tipo per un weekend a Bruxelles. Per semplificare la stesura e la comprensione della guida suddivideremo il nostro soggiorno nelle giornate di Venerdì-Sabato-Domenica, tradizionale week-end tipo. Ecco come procedere.

26

Occorrente

  • Cartina di Bruxelles
  • Scarpe comode
36

VENERDi': consideriamo che questo primo giorno potremo sfruttarlo solo in parte in quanto impiegheremo sicuramente la mattinata tra viaggio e sistemazione in loco. Per l'ora di pranzo si potrebbe essere pronti ad iniziare la nostra esplorazione, e quale miglior punto di partenza se non la famosissima e bellissima Grande Place?! Arrivati sulla piazza potrete ammirare diversi e bellissimi palazzi storici, tra questi potrete visitare La Maison du Roi che oggi ospita il Museè de Ville. Vicino alla Grande Place sarà possibile anche visitare il simpatico Museo del cioccolato, dove si potrà completare il percorso assistendo ad una dimostrazione ad opera di maestri cioccolatiere e si avrà la possibilità di fare anche deliziosi assaggi.

46

SABATO: la giornata di sabato potremo occuparla visitando dei monumenti un po' meno centrali che richiederanno l'utilizzo dei mezzi di trasporto se il vostro alloggio si trova in zona centrale. Inizieremo la giornata recandoci al Parlamento Europeo, qui si avrà anche la possibilità di una visita all'interno. Dopo aver visto il parlamento potrete tranquillamente raggiungere a piedi il Palazzo Reale, ne varrà comunque la pena di ammirarlo anche se dovrete limitarvi ad un semplice sguardo esterno in quanto questo è aperto al pubblico solo nei mesi estivi.

Continua la lettura
56

DOMENICA: quest'ultimo giorno potrete sfruttarlo recandovi all'Atomium, l'altro noto simbolo di Bruxelles. Fu progettato da Andrè Waterkeyn per l'Esposizione Universale del 1958, è una struttura in ferro che riproduce un atomo ingrandito 165 miliardi di volte. Le nove sfere dell'atomo misurano ciascuna 18m di diametro e sono collegate tra loro tramite ascensori, oggi sono tutte utilizzate per esposizioni tranne quella più alta che ospita un bellissimo ristorante panoramico. Nel caso in cui abbiate a disposizione anche il pomeriggio potrete trascorrerlo visitando il Centre Belge de la Bande Dessinèe, un Museo del Fumetto che rende omaggio alla passione belga per i fumetti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non dimenticate di provare i deliziosi Waffel, le strepitose Patatite fritte al cartoccio, l'idilliaca Cioccolata e la famosa Birra belga
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Vienna in un week-end

Vienna: da splendida capitale dell'impero Asburgico a città cosmopolita. Definita da tutti la "città dei musicisti" e soprattutto "dei sogni", è meta ogni anno di milioni di turisti. Se non sapete come districarvi tra le tante offerte riuscendo a...
Europa

5 capitali europee per un week end

In Europa ci sono diverse capitali che si possono visitare per passare giorni rilassanti e divertenti nelle località che hanno fatto un tempo la storia di un territorio e che oggi sono punti nevralgici del divertimento. In questa breve guida elencheremo...
Europa

Come visitare Reykjavik in un week-end

Reykjavik è la capitale d'Islanda, un tempo poco nota e poco visitata ora è diventata una delle maggiori città più visitate al mondo. La sua posizione la rende la capitale più a Nord del mondo. La sua fondazione risale all'anno 870 ad opera di Ingolfur...
Europa

Come Trascorrere Un Week End A Faenza

Faenza è una ridente cittadina dell'Emilia Romagna, che si trova in provincia di Ravenna. In assoluto è nota a livello internazionale per la grande produzione di ceramica, ma è anche una città dalle 1000 ricchezze, per cui vale la pena visitarla....
Europa

Come trascorrere un week-end romantico a Budapest

Se si ha in mente di trascorrere il vostro week-end a Budapest, sono molti i luoghi e le attrazioni assolutamente da non perdere: il Parlamento, maestoso edificio costituito da 690 sale minuziosamente decorate, ed una facciata esterna a dir poco particolare....
Europa

Come organizzare un week-end in Costa Azzurra

La Costa Azzurra è sicuramente annoverata tra i posti più belli e chic d'Europa. Nell'immaginario collettivo è un posto ricco di grandissime e costose ville e di locali aventi prezzi decisamente fuori portata ma non è solo questo. In realtà la Costa...
Europa

Week end romantico in Europa: 5 mete da non perdere

Oggigiorno il nostro modo di vivere, lavorare, trascorrere i momenti più intimi e felici è sempre più influenzato dall' evoluzione dei mezzi di comunicazione, di ricerca e di viaggio. Fin prima di entrare nel XXI secolo le vacanze e i momenti liberi...
Europa

Come organizzare un week end in Umbria

Molto spesso per organizzare un viaggio, preferiamo rivolgerci a degli esperti del settore come agenzie di viaggio per ottenere una vacanza perfetta, spendendo però in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad organizzare da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.