Come visitare Bucur, L'Antica Bucarest

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Si narra che Bucarest prese il nome da un pastore chiamato Bucur ed il fiume che la bagna, dalla sua ragazza Dâmboviţa. Scavi archeologici hanno riportato alla luce insediamenti di comunità dall'età del bronzo sino al 100 a. C. Durante questo periodo la sua area è stata popolata da una popolazione di origine indo-europea chiamata Daci. In un documento del Medioevo vi sono notizie del sovrano di allora Vlad III Tepes Signore della Valacchia, detto l'impalatore. Nella circoscrizione III Obuda, sono visibili i resti dell'insediamento romano che diede origine ad Aquincum quella che oggi è Budapest, i vari reperti rinvenuti, sono visibili nell'omonimo museo. Bucarest è oggi una città ricca di storia e di fascino che l'aiuto di questa guida vi suggerirà come visitare Bucur, l'Antica Bucarest.

27

Occorrente

  • Una guida archeologica locale scritta anche in italiano
37

Durante il 200 a. C. I Daci sotto il re Burebista divennero uno stato potente che diventò un pericolo anche per gli interessi di Roma nella regione, ma alla morte del re lo stato fu diviso in quattro parti fino al 95 d. C.. A pochi chilometri da Bucarest è visibile la tomba di Vlad III re di Valacchia morto nel 1476 in combattimento, meglio conosciuto come Dracula. Egli era stato liberato dal re d'Ungheria Mattia Corvino, per combattere contro l'impero ottomano che gli aveva sottratto il regno insediando nella capitale Bucarest il voivoda Basarab III e durante una violenta battaglia contro le sue truppe, rimase ucciso.

47

Tra le cose da non perdere in una visita alla città c'è il centro storico: come in ogni grande città qui si ha la dimensione vera del traffico e della cultura, anche culinaria, essendo ricco di ristoranti che offrono piatti tradizionali. Qui c'è anche il museo di Dracula, davvero suggestivo se viaggiate con dei bimbi. Interessante per chi ama fare vita notturna è anche il quartiere di Lipscani, tipico per la passeggiata serale e per le taverne, bar e locali notturni. Meritevole è anche la visita al Palazzo del Parlamento (casa del Popolo come la chiamano i suoi cittadini), uno degli edifici più ampi al mondo con i suoi 330 mila mq di superficie e l'Arco di Trionfo (ad ispirazione francese) costruito a commemorazione dell'indipendenza della Romania ottenuta nel 1878 e per celebrare la vittoria solenne delle truppe in marcia sotto la struttura.

Continua la lettura
57

Da non perdere anche il museo del villaggio, con la storia della civiltà contadina dal '400 al '900 rappresentativa di queste terre, che comprende 200 costruzioni diverse fra le più tipiche della Romania; il museo di storia naturale, unico per la quantità di pezzi esposti e per finire una curiosità: consiglio la visita al cimitero monumentale di Sapinta-Maramuresh. Le tombe hanno la particolarità di riportare battute umoristiche e vignette satiriche ad ispirazione del defunto. Bucarest è anche un grande centro culturale, sede dal 1864 di un'università, dell'Accademia delle Scienze, di vari istituti superiori e di biblioteche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per visitare Bucarest vi sono molti voli low cost a prezzi irrisori.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare il teatro all'antica a Sabbioneta

Se avete in mente di progettare una splendida vacanza ed avete optato per la regione Lombardia, vi consiglio di prendere in considerazione l'idea di visitare la cittadina di Sabbioneta. Questo piccolo comune della provincia di Mantova, infatti, presenta...
Europa

Come visitare l'antica Pozzuoli

Pozzuoli in origine rappresentava lo scalo commerciale di Cuma. Venne fondata nel 528 a. C. Da un gruppo di esuli Sarni e venne soprannominata "Dicerachia" anche se, nel 421 a. C., venne ribattezzata "Sannita". Nel 228 a. C. Fu conquistata dai Romani...
Europa

Come visitare Il Ritrovamento Archeologico Dell'Antica Ilio O Troia

L'ubicazione dei resti dell'antica Ilio o Troia che costituiscono oggi un patrimonio di tutta l'umanità sono stati ricercati per anni da studiosi ed esperti di storia antica, per dimostrare che essa non era una leggenda ma realtà. La perseveranza di...
Europa

Cosa vedere a Bucarest

Cosa vedere a Bucarest: Ci troviamo nella capitale della Romania situato nella zona Nord-Orientale della Penisola Balcanica. La città si trova nella pianura Valacca tra la Transilvania e il Danubio. Ci sono molti siti archeologici e bellissimi monumenti....
Europa

Come visitare L'Etruria Antica

Quando non avrete molto da fare potrà capitarvi di iniziare a pensare al fatto che, molto probabilmente, non conoscete gran parte delle origini dell'Italia, nazione in cui voi stessi vi ritrovate ad abitare da svariati anni. Quale occasione migliore...
Europa

Come Raggiungere E Visitare L'Antica Veio

Veio l'antica città Etrusca sorgeva sulla riva destra del Tevere, e la sua posizione strategica permise a questa civiltà di sfruttare la scia d'acqua, diventando una potenza commerciale che entrò in conflitto con Roma, che invece la chiamava la...
Europa

Come visitare la Romania

La Romania è un paese che si trova nel Sud-Est dell'Europa e confina con il Mar Nero, Bulgaria, Ucraina, Ungheria, Serbia e Moldavia. È un paese molto dinamico, che offre molta storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Il fiume Danubio, il secondo più...
Europa

Come organizzare una vacanza in Romania

Organizzare una vacanza in Romania richiede un pó di tempo perché si deve organizzare in dettaglio. La Romania offre tanto da vedere, da semplici città ai monasteri e castelli, è un paese molto affascinante proprio per le sue città medievali, con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.