Come visitare Caltabellotta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Caltabellotta è uno splendido paesino, in provincia di Agrigento (Sicilia), che conta poco più di 4000 abitanti. La sua caratteristica peculiare è quella di sorgere su un’altura a 950 metri sopra il livello del mare, offrendo ai suoi visitatori un paesaggio a dir poco incantevole, che rende Caltabellotta simile a un antico presepe. Pertanto, se devi recarti in Sicilia, approfitta del tuo soggiorno per visitare questo piccolo gioiello, ricco non solo di un grande patrimonio naturalistico ma anche d’importanti risorse storiche e culturali. Lasciati trasportare dalla nostra breve guida e scopri come visitare Caltabellotta.

27

Occorrente

  • Un giorno circa
  • 30 euro
37

Le sue origini sono da rintracciare ai tempi della Magna Grecia, periodo in cui il paese era chiamato Triocala ed era una famosa roccaforte greca, nota soprattutto per le sue mura inespugnabili, di cui ancora oggi se ne possono intravedere le tracce. Con la conquista araba, Caltabellotta adottò il nome di “Qalat al-Ballut”, ovvero Rocca delle Querce, da cui la denominazione attuale. Dopo il dominio Saraceno, subentrarono i Normanni, cui si deve la maggior parte delle chiese e dei castelli eretti nel luogo, molti dei quali poi distrutti nei secoli a seguire.

47

Tra le costruzioni sopravvissute fino ai nostri giorni, tuttavia, è rimasta completamente intatta la maestosa Cattedrale detta anche “Matrice”. Attraversando le strette viuzze del paese e proseguendo verso la sua parte più alta giungerai a uno straordinario esempio di architettura cristiana, risalente agli albori dell’XI secolo, sotto la dominazione normanna. La Cattedrale, prima dedicata a S. Giorgio, come vedrai è ubicata in un punto anomalo per le strutture religiose del tempo. Non si trova, infatti, in centro città ma in un punto dislocato e distante dalle abitazioni. Al suo interno sono presenti opere di grandissima importanza storica artistica, come gli stupendi affreschi della scuola fiamminga e una statua marmorea di Domenico Gagini, raffigurante la Vergine e il Cristo assiso in trono.

Continua la lettura
57

Dopo la visita alla Chiesa Matrice, puoi proseguire il tuo tour della città, recandoti di recarti alla Chiesa di San Francesco di Paola. Anche questo complesso architettonico risale agli inizi del IX secolo e fu edificato in onore della Madonna della Raccomandata. Al suo interno potrai apprezzare lo stupendo Agnus Dei a colonna greca e i tanti bassorilievi marmorei. Interessanti anche la Chiesa di San Lorenzo, con il suo portale gotico, e il Monastero di San Pellegrino.

67

A prescindere dagli edifici religiosi, durante la tua visita a Caltabellotta potrai ammirare anche il Castello Conte Luna, anche noto come Castello della Regina Sibilla, presente anche nel celebre Decamerone di Boccaccio. Per finire puoi recarti alla Piazza di S. Anna e lasciarti catturare dal fascino del "Pizzo di Caltabellotta", lo sperone roccioso, simbolo della città. Una volta concluso il tuo giro turistico, ricordati di fermarti in una delle tante pasticcerie locali, dove poter assaggiare i sublimi dolci siciliani a base di ricotta, uno dei prodotti tipici del paese.

77

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.