Come visitare Capo Colonna e dintorni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Tra le civiltà dell'antichità che hanno segnato in modo indelebile la storia dell'uomo, soprattutto quella occidentale, abbiamo sicuramente la civiltà greca. I greci erano grandi scultori, costruttori e per questo non ci meraviglia che le loro opere architettoniche siano arrivate sino a noi. Tra questi resti ancora visibili dell'antica Magna Grecia e un mare di un azzurro splendente troviamo la provincia, che una volta era greca, di Crotone. Questa location offre a tutti i visitatori scenari paesaggistici di una bellezza mozzafiato, come Capo Colonna, di cui non vi stanchereste mai. Ecco qualche suggerimento su cosa e come visitare questa zona, e in particolare i suoi dintorni, rimanendone totalmente affascinati e fare un tuffo nell'antica Grecia.

27

Occorrente

  • Amore per i viaggi
37

In questo scenario eccezionale ha sede Capo Colonna, che ricorda i fasti dei tempi che furono e che deve il suo nome in quanto in questa zona trovate l'unica colonna delle 48, che sostenevano l'antico tempio di Hera Lacinia, situato ad un passo dal mare Ionio. Posizionandovi nei pressi dell'antico sacrario pagano vedrete anche l'antica strada sacra, le botteghe ancora esistenti, il portale monumentale e le torri di difesa.

47

Dovete sapere che il tempio di Capo Colonna custodiva, oltre a decorazioni e doni offerti alla dea Lacinia protettrice dei matrimoni e della maternità, un diadema che potrete vedere presso Palazzo Morelli, nel centro storico di Crotone. Prima di ritornare sulla costa, fate tappa all'antica Isola di Capo Rizzuto che sorge su una collina digradante verso la costa. L'origine del nome di questo paese è ancora dibattuta e incerta, ma molto probabilmente si deve al fatto che esso sorge sul mare. Dell'epoca medievale la cittadina conserva le imponenti rovine del castello, tra cui le possenti mura di cinta e numerose torri costiere di avvistamento.

Continua la lettura
57

Tra gli edifici religiosi, consiglio vivamente di vedere la cinquecentesca chiesa di San Marco, con il portale in pietra e il campanile e la Chiesa Madre di epoca rinascimentale, ma con la facciata e l'altare in stile barocco. Consiglio quindi a tutti di recarsi in questi luoghi meravigliosi della nostra Italia, che ricordiamo è la terra che ha più luoghi patrimonio dell'umanità riconosciuti dall'Unesco. Crotone ne è un esempio evidente che non posso far altro che consigliare a chiunque desideri una vacanza all'insegna della scoperta e del mare cristallino, senza rinunciare ai percorsi storici.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare i dintorni di Sassari in Sardegna: Nuraghe Santu Antine e dintorni

La civiltà nuragica, unica al mondo nel suo genere, ha lasciato su tutto il territorio della Sardegna una quantità enorme di testimonianze archeologiche che ci parlano di un'antica e fiorente civiltà, che visse e prosperò per un arco di tempo molto...
Europa

Come visitare Chambery e dintorni

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di turismo. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come visitare Chambery e dintorni.Chambery, cittadina...
Europa

Come visitare San Vito Lo Capo

Se trascorrerete le vostre vacanze in Sicilia per renderle indimenticabili raggiungete San Vito Lo Capo. È una bellissima cittadina della Sicilia Nord Occidentale. San Vito Lo Capo, con le sue spiagge costituite da chilometri di sabbia dorata e con i...
Europa

Come visitare le spiagge Della Parte Sud Di Capo Coda Di Cavallo

Capo Coda di Cavallo offre alcune delle spiagge più spettacolari di tutto il nord della Sardegna. Caratterizzate da sabbia bianca e circondate da un mare turchese cristallino e trasparente.Capo Coda di Cavallo è una meta ideale per una vacanza estiva....
Europa

Come visitare I Dintorni Di Tarcento

La città di Tarcento si trova sulle pendici dei monti Chiampeon, Stella e Bernardia. Si caratterizza per la splendida varietà del suo paesaggio. Funge da perfetto anello di congiunzione tra l'alta Valle del Torre e la zona montana delle Prealpi Giulie....
Europa

Come visitare le spiagge Della Parte Nord Di Capo Coda Cavallo

Località turistica per eccellenza si estende sul mar Tirreno a sud del golfo di Olbia . Capo Coda Cavallo offre spettacolari spiagge immerse nella natura, molte delle quali ancora selvagge, e non di meno un mare a dir poco fantastico. Ecco quindi come...
Europa

Come visitare le spiagge di Capo Testa in Sardegna

Capo Testa è un promontorio della Sardegna settentrionale, a pochi passi da Santa Teresa in Gallura. Si affaccia sulle Bocche di San Bonifacio, è collegato alla terra ferma da un istmo e si caratterizza per le sue spiagge e la natura incontaminata che...
Europa

Come visitare la Barbagia ed i suoi dintorni

La Sardegna è un'isola meravigliosa e il suo territorio ha una notevole importanza. Essa deve gran parte della sua fama turistica alla bellezza dei suoi paesaggi costieri. Quindi si possono trovare tanti territori ricchi di natura e non deturpati dall'uomo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.