Come visitare Castelvetrano

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Castelvetrano è un piccolo paese della provincia di Trapani da cui dista all'incirca 90 km e che è confinante, anche con la provincia di Agrigento. Questo splendido paese è facilmente raggiungibile perché si trova lungo la strada statale 115 ed è bene collegata anche con i pullman. Castelvetrano è ogni anno meta di molti turisti, particolarmente in estate, perché è ricca di storia, cultura e bellezze naturali. Nella seguente guida vedremo proprio come visitare al meglio questa graziosa località.

27

Arrivati a Castelvetrano, potete iniziare il vostro tour turistico con la splendida Chiesa Madre ristrutturata intorno al 1550. Della facciata ammirerete, oltre all'imponente portale, anche il rosone sito su di esso, che dà luce a tutta la navata centrale interna. Essa ospita, accanto ad affreschi che raffigurano armi e strumenti musicali, parecchie opere di valore, come ad esempio la tavola della Madonna della Misericordia del '400.

37

Proprio vicino la Chiesa Madre, bisogna assolutamente visitare il maestoso Palazzo dei Principi, attualmente sede del Municipio. Esso fu in origine un castello circondato da quattro torri, di cui ancora è possibile ammirarne qualche fattezza, dotato anche di ponte levatoio. Questo edificio durante la seconda guerra mondiale fu adibito a caserma, oggi invece si presenta come un palazzo in stile barocco. Tra le altre chiese presenti in questo paese, potete visitate anche Santa Trinità di Delia in stile arabo-normanno resa particolare sia per la sua peculiarità data dalle sue forme sia dal verde che la circonda.

Continua la lettura
47

Da lì dirigetevi verso il Teatro Selinus, situato proprio nel centro storico, realizzato nell'800, in stile neoclassico, uno dei più belli dell'isola, la cui realizzazione impiegò quasi 35 anni. Molto bella è anche la Fontana della Ninfa del 1615, composta da quattro diverse vasche e chiamata così perché l'acqua, che arriva nella fontana, passa attraverso un'anfora tenuta nelle mani di una ninfa in marmo. Prima di lasciare questa località, dovete assolutamente assaggiare il 'pane nero" e la "vastedda del belice" che è un formaggio tipico locale.

57

Per chi invece è amante del mare, deve passare almeno una volta a Triscina di Selinunte meravigliosa frazione balneare. Qui sono presenti oltre 5 kilometri di litorale con finissima sabbia dorata rossastra, posto rilassante bagnato da un acqua cristallina, inoltre potrete fare delle bellissime passeggiate nel porticciolo di Marinella di Triscina. Chi al contrario ama la natura, a Selinunte potrà visitare l'immenso parco archeologico, e la splendida riserva naturale del fiume Belice.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Segesta

Segesta è un'antica cittadina in provincia di Trapani, importante in Italia e nel mondo soprattutto per la sua storia legata ai cartaginesi. La città è molto visitata dai turisti che sono attratti dal suo maestoso e stupendo Tempio dorico, e dal suo...
Italia

Come visitare la Sicilia in camper

Chi possiede un camper sa bene quanto sia importante organizzare un viaggio seguendo diverse tappe. Così da poter visitare molti luoghi con la comodità di avere praticamente una casa in movimento. A tal proposito sarebbe quindi fondamentale focalizzarsi...
Europa

Come visitare Campobello di Mazara

Campobello di Mazara è un comune della Sicilia che si trova nella provincia di Trapani. Il Paese è caratterizzato geograficamente dalla presenza di uliveti, vigneti e agrumeti, coltivati con cura e disposti con ordine lungo il territorio. Luoghi di...
Europa

Come visitare le cascate delle Marmore e dintorni

Pochi sanno che in Umbria, esattamente nella provincia di Terni, a 7,5 km, si possono rimirare una delle cascate più alte di tutta l'Europa. Ebbene si, abbiamo anche questo primato, oltre al vulcano attivo più alto (l'Etna), in Italia si trovano anche...
Europa

Come visitare Partanna

Siete finalmente in vacanza. Ora non vi resta nient'altro da fare che trovare una località carina dove trascorrere un po' di tempo insieme ala vostra famiglia, un gruppo di amici oppure da soli, in completa solitudine con voi stessi. Avete scelto di...
Italia

Itinerari enogastronomici in Sicilia

Come sempre riconosciuto a livello internazionale, uno dei pregi più grandi della nostra amata Italia è sicuramente la cucina e ciò che in tale ambito riusciamo ad offrire. Sia per quanto riguarda il salato, che il dolce, oppure che si tratti di carne...
Italia

Itinerari in Sicilia

Quando si parla della Sicilia, programmare un itinerario di viaggio sembra facilissimo, ma in realtà quest'isola è talmente ricca di bellezze archeologiche, naturali e artistiche che ciò diviene davvero difficile, Per vedere queste bellezze in toto,...
Europa

Come visitare Salemi

La città di Salemi sorge nel cuore della valle del Belice, tra il fiume Grande e il fiume Mazzaro. È una cittadina ricca di storia ed è uno dei Borghi più belli d'Italia. La città di Salemi è famosa per il suo immenso patrimonio artistico monumentale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.