Come visitare Cingoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Cingoli è un incantevole comune di circa 10000 abitanti, situato nelle Marche, nella provincia di Macerata, nelle Marche. Si trova a circa 600 metri sul livello del mare e, per la sua particolare posizione, molto panoramica, è denominato il Balcone delle Marche. Da Cingoli puoi scorgere il mare Adriatico e tutte le propaggini degli Appennini Umbro-Marchigiani, ma è anche una località ricca di storia e di monumenti di interesse artistico. Se ti trovi nei paraggi non puoi perdere l'occasione di conoscerlo. In questa guida ti illustrerò come visitare Cingoli, in modo da apprezzarne ogni suo aspetto.

26

Il territorio di Cingoli è molto vasto e comprende una trentina di frazioni che si estendono su alture e monti ad altitudini che raggiungono anche gli 800 metri. Il comune capoluogo, cioè la vera e propria Cingoli è un centro di poco più di tremila abitanti, ma ha un fascino particolare che le deriva dallo stile architettonico dei suoi edifici. Il monumento cittadino più importante è il Duomo, costruito nel Seicento, ma che ha mantenuto la facciata dell'edificio più antico che vene abbattuto per far posto a una chiesa di maggiori dimensioni.

36

L'altro edificio che domina Cingoli è il Palazzo Comunale, possente costruzione duecentesca che ospita, oltre a agli uffici anche il museo archeologico cittadino che vede una vasta raccolta di oggetti e reperti delle diverse epoche che sono stati ritrovati nell'area marchigiana attorno al comune.

Continua la lettura
46

Passeggiare tra le vie di Cingoli ti farà immergere in un'atmosfera che si richiama al passato, perché sono numerosi gli edifici e le case in stile rinascimentale medioevale. Ti consiglio di recarti nella centrale via Garibaldi, dove avrai la possibilità di vedere numerosi negozi con prodotti di artigianato locale. Potrai poi visitare Palazzo Cima della Scala, un edificio risultante dall'unione di tre abitazioni. Al suo interno apprezzerai i raffinatissimi stucchi e le decorazioni pittoriche seicentesche, fra cui un ciclo di affreschi, attribuito al pittore Corrado Corradi.

56

Per vedere invece un capolavoro di arte pittorica, cioè una pala realizzata da Lorenzo Lotto, devi recarti alla Chiesa di San Domenico. Di norma la chiesa è chiusa, ma troverai l'indicazione di un numero telefonico da chiamare e, in pochi minuti, verrai raggiunto da un addetto che ti accompagnerà alla visita. Spingendoti poco fuori il centro, invece potrai ammirare la bella Collegiata di Sant'Esuperanzio, uno dei tre patroni della cittadina. La chiesa, maestosa e antica, ha mantenuto intatto tutto il suo fascino medioevale.

66

Ricorda che ti trovi sul Balcone delle Marche, da qui puoi vedere tutta la regione affacciandoti a qualche belvedere e, se invece vuoi aver un contatto più diretto con la natura, c'è il bel lago di Cingoli, dove potrai anche cimentarti in un percorso avventura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.