Come visitare Conway nel Galles

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il Galles è una terra dalle antiche tradizioni, dove il moderno si sposa con la cultura tradizionale creando pittoreschi paesini. Uno di questo è Conway, molte volte indicata con il nome di Conwy. È una ridente cittadina posta sulla costa nord del Galles con poco più di diecimila abitanti. È una di quelle cittadine in cui il tempo sembra essersi fermato. Sono ancora presenti casette di legno o in mattoni dallo stile barocco. Conway è un paesino che conserva delle forti testimonianze storiche. È infatti molto antico, tanto che è completamente circondato da delle alte mura in pietra che un tempo servivano per riparare la città dalle incursioni dei nemici. Visitare Conway è senza dubbio un viaggio nel tempo che vi lascerà sbalorditi. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Mappa della città
37

Il castello di Conway, costruito sulla punta rocciosa ad est della città, è senza dubbio il monumento più importante della città. Tra tutte le fortezze gallesi, questa è quella meglio conservata, che ha affrontato i secoli per presentarsi oggi imponente ad ammirare le bellissime coste del Galles settentrionale. Si tratta di un immenso complesso avente una forma oblunga di quasi 1300 metri. Questo castello fu eretto dal re Edoardo I nel 1283 e fu smantellato dopo la guerra civile nel 1665. Anche se gli interni purtroppo sono in rovina, ciò che ancora colpisce sono soprattutto le possenti e robustissime mura, i maestosi bastioni e le otto grandi torri cilindriche, ognuna delle quali è alta più o meno venticinque metri. Si tratta di una delle fortezze fatte costruire dal re d'Inghilterra Edoardo I come difesa da eventuali attacchi da parte dei nemici e poi utilizzata anche da altri sovrani in molte battaglie.

47

Notevoli sono anche le mura del castello. Esse sono di perimetro triangolare, sono lunghe ben 420 metri e alte nove, posseggono ventisette torri rotonde e due porte. Al centro della città troneggia la chiesa di St. Mary risalente al XIII secolo anche se sono presenti alcune aggiunte posteriori come ad esempio il fonte battesimale e anche il tramezzo. Sul lungomare si può invece ammirare la Smallest House, una costruzione risalente all'epoca vittoriana che è arredata in stile gallese. È famosa per essere la più piccola casa del regno.

Continua la lettura
57

Un altro splendido edificio da visitare è la Plas Mawr. Si tratta di una costruzione elisabettiana, oggi sede dell'Accademia di Belle Arti. Un suo fantastico pregio è quello di avere ornamenti, soffitti e camini originali. A tutto questo si aggiungono le bellezze naturali del luogo come lo splendido mare che incornicia questa fantastica cittadina gallese.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Cosa visitare in Galles

Con l'arrivo dell'estate e di conseguenza anche della bella stagione, molte persone stanno organizzando minuziosamente le proprie vacanze. Tuttavia nonostante quello che si possa generalmente pensare ci sono anche altre nazioni in cui è possibile trascorrere...
Europa

Galles: itinerari

Il Galles è un territorio facente parte della Gran Bretagna ed offre molteplici ed interessanti destinazioni, sia dal punto di vista della natura, sia da quello culturale, grazie alle sue remote origini celtiche. Se siamo attratti dai paesaggi, dall'arte...
Europa

Come visitare St. David's in Galles

St. David's è la piccola città britannica, ricca di cultura e monumenti storici come ad esempio la Cattedrale del Santo Patrono. È situato in una stupenda posizione sull'estrema punta occidentale del Galles nella contea del Pembrokeshire. È una città...
Europa

I 10 migliori luoghi dove fare trekking in Europa

Se amate fare lunghe camminate, magari attraversando sentieri di montagna o luoghi incontaminati dall'uomo, allora continuate a leggere questa guida perché tra breve vi diremo quali sono i 10 migliori luoghi dove fare trekking in Europa. Scegliete il...
Oceania

Guida alle riserve naturali in Australia

L'Australia è uno dei paradisi terresti tra visitare almeno una volta nella vita. Tantissime le riserve naturali custodite al suo interno, piccoli gioielli naturali che le hanno procurato la nomina di Patrimonio dell'Umanita. Il nostro consiglio è di...
Europa

10 cose da vedere a Cardiff

Durante questo viaggio virtuale nella capitale del Galles, Cardiff, vi suggerirò che cosa vedere. In passato rappresentò il porto più importante del mondo per l'esportazione del carbone. Qui è nato il famosissimo scrittore Ken Follett. Comprende molti...
Consigli di Viaggio

10 luoghi da visitare in Inghilterra

L'Inghilterra è una meta ideale per ogni tipo di visitatore. Storia, tradizioni, cultura, località vivaci, paesaggi naturali: un viaggio in Inghilterra non fa mancare proprio nulla a chi ha sete di esplorare e conoscere sempre cose nuove. Dalle grandi...
Consigli di Viaggio

Regno Unito: i siti archeologici più belli

Il Regno Unito, soprattutto negli ultimi anni, è diventato meta turistica prioritaria grazie alle sue molteplici attrattive. Londra rimane sicuramente fulcro di interesse turistico, ma tutta l'Inghilterra, il Galles e la Scozia sono regioni ricchissime...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.