Come visitare Eger in Ungheria

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'Ungheria possiede molti posti davvero suggestivi e che senza dubbio meritano di essere visitati. Uno tra questi è Eger, un borgo molto caratteristico. Questo si trova in una valle percorsa da un fiume, l'Eger, da cui prende il nome la cittadina. Questa cittadina fu edificata molto tempo fa, le sue origini infatti sono da attribuire al re Stefano I nel 1004. Da allora ha visto lo scorrere dei secoli che hanno lasciate tra le sue antica mura moltissime testimonianze. Attraversò un periodo fiorente dal punto di vista economica durante il medioevo, fu in seguito conquistata dai turchi che ne fecero un simbolo per la lotta all'indipendenza. Insomma, le cose da vedere in questa magnifica cittadina non mancano, mettetevi comodi e vediamo insieme come visitare Eger in Ungheria.

27

Occorrente

  • Mappa della città
37

Visitare il centro storico

Inoltrarsi nella città prevede, ovviamente, la visita al suo caratteristico centro storico. Ciò che spicca all'occhio è innanzitutto la Cattedrale (datata al XIX secolo), sede dell'arcivescovo di Eger, e il Liceum (XVIII) che gli sta dinnanzi ovvero l'attuale Università della cittadina. Al suo interno si possono trovare una biblioteca e il più famoso e antico museo astronomico dell'intera Ungheria. È possibile, inoltre, salire fin sulla torre e sulla terrazza da cui poter ammirare il panorama mozzafiato anche tramite l'ausilio della Camera Obscura. Proseguendo per il centro storico, inoltre, è possibile arrivare alla fortezza del XV secolo: questa costruzione è passata alla storia soprattutto per essere sopravvissuta all'incredibile attacco turco, grazie alla difesa di eroi ungheresi capitanati da lstván Dobó.

47

Visitare la torre e le strade

Eger, inoltre, è famosa per essere culla di uno dei pochi minareti musulmani rimasti nel nord dell'Ungheria. Questa immensa torre si erge proprio al centro storico della cittadina, ed è possibile incontrarla lungo la passeggiata tra i viali pedonali. Eger colpisce anche per un'altra caratteristica: le sue antiche strade. Inoltrarsi nei vicoli è davvero suggestivo, le case, anche se restaurate, conservano un alone di vecchio che rende il percorso cittadino un vero museo a cielo aperto.

Continua la lettura
57

Degustare i prodotti tipici

La città ungherese di Egel è famosa anche per i suoi vini pregiati. I suoi vini rossi sono caratterizzati da un colore accesso e un sottile contenuto di tannino e, così come quelli bianchi, stagionano in grandi botti di legno nelle cantine. La nascita e la storia di queste cantine sono da rintracciare nell'epoca medioevale e la collina più famosa è senza dubbio quella di Nagy-Eged di circa 4000 ettari. Tra i vini più famosi citiamo il Leányka e l’Egri Bikavér, ed è possibile degustarli sia durante la visita nelle cantine che durante la festa dell'Egri Bikáver.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

10 cose da vedere in Ungheria

L'Ungheria è un paese piccolo ma davvero affascinante. È un vero e proprio gioiello europeo, si trova la bellezza nei suoi bellissimi scenari naturali ma anche nei luoghi urbani come la città di Budapest. È una terra nella quale sono presenti piccole...
Europa

Come visitare il lago Balaton in Ungheria

Il lago, si sa, è da sempre una meta molto ambita da tanti turisti, perché in questo luogo si può sia rilassarsi, proprio come se fossimo al mare, sia fare delle lunghe passeggiate o dei giri in bici, completamente immersi nel verde, esattamente come...
Europa

Come e perché visitare Sopron

Oltre alla famosa Budapest, l'Ungheria è piena di città interessanti da visitare e ricche di spunti culturali. Una di queste è sicuramente Sopron, cittadina a confine con l'Austria, famosa sia per la sua varietà culturale, sia per ospitare uno dei...
Europa

Come visitare Debrecen

Viaggiare è tra le attività più belle e divertenti che si possano fare. Girare il mondo alla scoperta di nuovi luoghi ci permette di metterci in contatto con nuove culture e civiltà, ed apprendere da esse cose nuove. Il mondo è pieno di luoghi fantastici,...
Consigli di Viaggio

10 posti dove soggiornare a lungo

Se amate viaggiare ed esplorare nuove mete, sicuramente potete scoprire tanti angoli di paradiso dove poter vivere a lungo senza spendere cifre esorbitanti. Naturalmente, prima di partire dovete informarvi riguardo la destinazione che avete scelto, in...
Europa

Come imparare la lingua ungherese a budapest

L'ungherese è una tra le lingue più difficili da imparare per un italiano perché è ricca di suffissi che, aggiunti alle parole in moltissime frasi, ne modificano il significato. È la lingua nazionale sia in Ungheria che in talune zone di stati confinanti...
Consigli di Viaggio

Budapest: cosa vedere in tre giorni

Budapest, capitale dell'Ungheria, è una delle mete più gettonate per le vacanze di noi italiani, soprattutto quando non abbiamo molti giorni a disposizione. Ma cosa bisogna vedere in soli tre giorni in una città come questa? Quelli che seguono vogliono...
Consigli di Viaggio

5 cose da fare a Budapest

Viaggiare è una delle cose più belle delle vita. Conoscere nuove culture, visitare nuovi posti... Che bellezza! Esplorare ciò che il modo ci offre, ci rende persone libere, consapevoli e altruiste. Qualcuno diceva che la vita è come un libro e chi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.