Come visitare Faenza

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Faenza è un comune italiano situato nella regione dell'Emilia Romagna. Essa è posta sulla via Emilia tra le città di Imola e Forlì. Gli abitanti di tale cittadina, oltre ad essere denominati faentini, vengono chiamati anche "manfredi", nome derivante dalla famiglia reale che governava all'epoca Faenza. DI seguito vi suggeriamo Come visitare Faenza e dove andare precisamente se vi trovate un giorno a passare di qui.

27

Occorrente

  • Un giorno circa
  • Mezzo di trasporto adeguato
37

Tra le tappe obbligatorie dove andare e visitare al tempo stesso, c'è sicuramente il "Museo internazionale delle ceramiche" vero e proprio asso di tale cittadina faentina. Ma far visita a tale museo non sempre piace a tutti, infatti c'è a chi piace e va spesso quindi a Faenza proprio per la bellezza e la cultura che nasconde essa, e a chi non piace e che la reputa noiosa e monotona e preferisce evitare di entrarci.

47

Questa città oltre ad avere luoghi di particolare interesse e cultura, come musei, chiese ecc ecc, può vantare anche dei uno dei parchi giochi per bambini più belli d'Italia. Infatti qui troviamo il "Parco Bucci" famoso proprio perché al suo interno ci sono vari animali, tutti liberi e sciolti. Di essi fanno parte le tartarughe, cigni, pavoni che possono a loro volta girovagare nell'immenso oasi verde che li circonda.

Continua la lettura
57

Tra i vari consigli che vi possiamo dare, c'è anche quello di andare a vedere la chiesa di Sant'Antonio in piazzetta San Giacomo. Essa è una delle chiese faentine più belle e rinomate di questa cittadina. Infatti al suo interno potrete osservare con particolare attenzione, famosi dipinti e celeberrime tele dei più importanti artisti italiani che tuttora ricordiamo con enorme piacere, tra essi ricordiamo specialmente "La scuola di disegno di "Tommaso Minardi" e i dipinti e le ceramiche di "Alfiero Tavani".

67

La cittadina faentina è caratterizzata principalmente da piazze. Infatti quella di maggiore rilievo ed importanza, è soprattutto "Piazza del popolo", caratterizzata proprio da alcuni edifici storici che affacciano al suo interno. Tra i principali palazzi che vi troviamo in essa, ce ne sono due in particolare: Palazzo Manfredi e Palazzo del Podestà, entrambi ristrutturati ma che oggi si trovano in splendida forma assumendo, al tempo stesso, una bellezza alquanto raffinata. Piazza del popolo oltre ad avere un area molto estesa ed ampia, che funge come punto di ritrovo di parecchi giovani, ma soprattutto turisti, essa è caratterizzata soprattutto dalla bellissima vista di numerosi e affascinanti simboli che riguardano l'importanza di tale città.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • utilizzate il treno nel caso vi trovate nelle vicinanze e comodo ed economico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Cosa vedere a Carpi

Prima di dirvi cosa c'è da vedere di bello nella città di Carpi (Modena), dobbiamo ricordare che stiamo parlando di un centro urbano di circa 75mila abitanti che si trova in Emilia Romagna, a una ventina di chilometri a nord-ovest da Modena. Il suo...
Consigli di Viaggio

Come visitare Parma

Parma è una città del nord Italia importante sia dal punto di vista storico che da quello artistico. La città è stata un punto di riferimento per pittori e scrittori per cui è ricca di opere di grande valore artistico. Una visita in questa città...
Europa

Come e cosa visitare nella valle del Reno in Emilia Romagna

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione di alcuni utili accorgimenti da potere utilizzare durante l'organizzazione di una fantastica visita in alcune delle più belle e storiche località emiliane. Descriveremo come e cosa c'è da...
Consigli di Viaggio

Come visitare Forlì

Forlì, capoluogo dell'omonima provincia di Forlì - Cesena, è una delle città romaniche più interessanti della regione Emilia Romagna.  Ricca di innumerevoli testimonianze storiche ed artistiche vale indubbiamente la pena di essere visitata in ogni...
Italia

Alla scoperta dell'Emilia Romagna

Le regioni d'Italia sono ricche di storia, chi per un motivo, chi per un altro, ognuna ha molto da raccontare, tra queste c'è sicuramente l'Emilia Romagna, con la sua cultura di stampo contadino. In tale regione ci sono tante cose da visitare come le...
Consigli di Viaggio

I più bei borghi medievali dell'Emilia Romagna

L'Emilia Romagna è una terra dalla storia antichissima, che come tante altre regioni italiane ha visto nel corso dei secoli fiorire la propria cultura e la propria identità.Uno degli aspetti maggiormente caratterizzanti questa identità è la presenza...
Europa

Come visitare Cavriago

Molto spesso ci dimentichiamo di come l'Italia sia ricca di storia. Anche un piccolo centro cittadino infatti racchiude una serie di monumenti storicamente davvero molto importanti. In questa guida ci focalizzeremo principalmente su uno in particolare....
Europa

Cosa visitare a Castel Trosino

Per gli amanti dei viaggi in Italia esistono bellissimi paesini e borghi che valgono veramente la pena di essere visitati. Per chi ama visitare le regioni centrali dell'Italia molto bella e affascinante sono le Marche, sia per le sue località di mare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.