Come visitare Finalborgo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Finalborgo è una pittoresca frazione medievale del comune di Finale Ligure, in provincia di Savona. Di notevole importanza in epoca medievale quando era la capitale del Marchesato di Finale, Finalborgo è oggi un tranquillo paese dal sapore antico, che per la sua suggestiva bellezza è stato inserito tra i Borghi più belli d'Italia. Chiuso tra mura medievali ancora ben conservate, è caratterizzato da stretti vicoli che portano alle pittoresche piazzette del paese, da vivaci negozi e antiche botteghe artigiane, nonchè da bellissimi palazzi rinascimentali e barocchi e da monumenti importanti. Tra questi la Basilica di San Biagio, patrono della città, il complesso del convento di Santa Caterina risalente al 1360 e il Forte di San Giovanni, situato fuori dalla città muraria. Altra peculiarità del borgo è la cosiddetta Pietra del Finale, ardesia che adorna portoni e si modella in colonne ed ornamenti. Ecco come visitare Finalborgo.

26

Finale Ligure

Fino al 1927 Finalborgo era un comune unico, mentre successivamente venne unito a Finale Marina e Pia costituendo oggi l'attuale comune di Finale Ligure. Il suo "boom" di crescita e sviluppo si ebbe nel periodo medievale, e le mura che racchiudono il borgo ne confermano l'entità. Mentre da un ottica storica più recente, a cavallo tra il 1814 e il 1815 passò al Regno di Sardegna per poi diventare parte del Regno d'Italia, ovviamente dal 1861.

36

Teatro Aycardi

Durante l'epoca Medievale, quando ebbe maggior sviluppo, questa località rappresentava la capitale del Marchesato di Finale, dove a capo vi era la celebre famiglia Del Carretto vi rimarrà fino ai primi anni del 1600. Vi consiglio di visitare inoltre il teatro Aycardi, che per la sua inaugurazione venne appositamente studiata un'opera dal titolo "l'Empirico e il Masnadiero", e, infine, il palazzo Brunenghi.
.

Continua la lettura
46

Convento di Santa Caterina

Raggiungere questo centro è molto semplice; usciti dal casello di Finale Ligure, basta seguire le indicazioni stradali. La visita al campanile di Santa Caterina è regolata per piccoli gruppi, accompagnati da volontari dell'Università delle Tre Età del Finale, consente di effettuare una salita tra anguste e buie celle di rigore, immerse nella dura atmosfera di un carcere ottocentesco, fino a raggiungere la sommità della torre, da dove è possibile ammirare Finalborgo e il paesaggio di Finale dall'alto. Questo convento di Santa Caterina è' visitabile tutte le domeniche dalle ore 10 alle ore 12, mentre il costo del biglietto è di 2,00 euro.

56

Finale Marina

Il centro maggiormente frequentato soprattutto di giorno a Finale Ligure è naturalmente la spiaggia e il lungomare; quest'ultimo segue gran parte del suo corso nel distretto di Finale Marina. La spiaggia è lunga, con uno scenario incantevole, dove sullo sfondo ci sono le rocce e la sabbia fine della spiaggia; in lontananza dietro la città, si possono ammirare le colline. La vista del centro storico di Finale Ligure e al di là del mareCome molte spiagge italiane, quella di Finale Ligure è in gran parte occupata da lidi che offrono il servizio spiaggia con ombrelloni, sdraio e anche moto d'acqua e pedalò. La sezione libera principale della spiaggia è in direzione Sovana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
Europa

Come visitare Francoforte in 3 giorni

Una delle città più belle che vi consigliamo di visitare è Francoforte sul Meno. Essa è una grande città della Germania sud-occidentale, bagnata dal fiume Meno. Tanto affascinante quanto laboriosa, oggi Francoforte è la capitale finanziaria tedesca....
Europa

Come visitare Alicante in 3 giorni

Se trascorrerete qualche giorno di relax in Spagna, potreste raggiungere Alicante. È una città, situata nella lunga striscia sabbiosa della Costa Blanca. Da cittadina portuale piuttosto anonima è oggi una località interessante e piacevole. Per visitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.