Come visitare Firenze In Due Giorni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Firenze, capoluogo della Toscana, è una delle città d'arte più visitate in Italia. Definita anche la "culla del Rinascimento", ha veramente tanti musei, chiese e luoghi d'attrazione da vedere. Fra questi spicca la famosa Galleria degli Uffizi. Nei passi che vedremo successivamente, vi illustreremo in maniera molto dettagliata e scrupolosa, quali sono i luoghi principali da visitare a Firenze, e come visitarla in due giorni.

25

Occorrente

  • mappa della città
  • voglia di camminare e di scoprire
  • amore per la cultura e per l'arte
35

L'alloggio e il volo

Iniziamo con il bloccare bed and breakfast e volo aereo, in maniera tale da non dover spendere una grossa cifra. Difatti se il volo viene preso in tempo (circa un mese, due mesi prima), questo potrebbe anche costare una cifra irrisoria. Una volta prenotati volo e alloggio, quando ci troveremo a Firenze, potremo cominciare la prima giornata, con una bella passeggiata al centro antico, cercando di seguire la zona dei lungarni, magari potremo sostare al Ponte Vecchio. Qui saranno presenti alcune botteghe degli orafi artigiani. La sera, potresti andare a mangiare presso una delle tante trattorie del centro.

45

Galleria degli Uffizi

Non dimenticare di prenotare per il secondo giorno la visita alla Galleria degli Uffizi. In questo modo, potrai evitare le lunghe code che si creano soprattutto il fine settimana. All'interno di questo museo, potrai ammirare degli splendidi capolavori appartenenti all'arte italiana rinascimentale. In particolar modo, ti segnalo la celebre Venere di Botticelli, nonché il Tondo Doni di Michelangelo, il quale è stato oggetto di un recente restauro. Altre opere da vedere, sono l'Annunciazione di Leonardo, la Madonna del Cardellino di Raffaello e molto altro ancora. Ci vorranno all'incirca tre ore per visitare tutto il museo. Al termine della visita, recati alla piazza della Signoria nella quale potrai vedere la Fontana di Nettuno ed il Palazzo Vecchio con la Loggia dei Lanzi.

Continua la lettura
55

Le chiese

Adesso, potremo andare a visitare la chiesta di Santa Maria Novella, dove per prima cosa possiamo notare una facciata davvero stupenda e singolare. L'ingresso a tale luogo di culto è a pagamento, in quanto possiede numerose opere d'arte come un museo. Visita anche la chiesa di San Lorenzo, con la sua facciata semplice e spoglia ed il suo interno elegante. La sera, ti consiglio vivamente la cena in uno dei ristoranti del centro a base di pappa al pomodoro o ribollita. Il giorno successivo, poco prima di tornare, vi raccomandiamo di dare un'occhiata allo spettacolare Duomo, che sin dalla sua esistenza è stato il simbolo di Firenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come visitare il Duomo di Firenze

Per gli appassionati dei viaggi nel centro Italia la Toscana è sicuramente una regione bellissima e affascinante da visitare. Firenze, il capoluogo della Toscana, è una città molto conosciuta ed amata sia in Italia e sia all'estero grazie ai suoi capolavori...
Consigli di Viaggio

Come visitare il giardino di Boboli a Firenze

Il giardino di Boboli è un parco storico che si trova nella città di Firenze e che si estende in prossimità dell'imponente facciata di Palazzo Pitti, di cui costituisce il giardino granducale. Venne realizzato per volere di Cosimo I de' Medici, dopo...
Consigli di Viaggio

Come visitare Palazzo Vecchio a Firenze

E’ senza dubbio uno degli edifici più visitati del nostro Belpaese: stiamo parlando di Palazzo Vecchio a Firenze, un luogo magico, dov’è possibile viaggiare nel tempo e toccare con mano la magnificenza di secoli di storia, di arte e di cultura fiorentina....
Consigli di Viaggio

Come visitare Bruxelles In Tre Giorni

Bruxelles, la capitale del Belgio, è una raffinata città che ha molto da offrire in termini di attrazioni e di bellezze storico-artistiche. Questa città è stata per molto tempo sottovalutata dal punto di vista turistico mentre, da qualche anno a questa...
Consigli di Viaggio

5 suggerimenti per visitare Londra in tre giorni

Quante volte vi siete ripromessi di visitare Londra ma ancora non lo avete fatto? Allora questo è proprio il momento migliore, anche perché la moneta britannica ha toccato i minimi storici e per chi proviene dalla cosiddetta "Zona-Euro" il viaggio,...
Consigli di Viaggio

Come visitare Città del Messico in tre giorni

Sede del museo di Frida Khalo, immensa area metropolitana con più di 20 milioni di persone, ricca di quartieri culturali ed artistici, intrisa di fascino e storia antica, Città del Messico in tre giorni non solo si può visitare ma anche ammirare completamente....
Consigli di Viaggio

Come visitare i monumenti di Vicenza in pochi giorni

L'Italia è un paese dove è possibile scoprire sempre luoghi interessanti, ricchi di storia e di tradizione, anche in zone dove viene difficile pensarlo. In questa guida verrà analizzata e scoperta Vicenza e verrà spiegato come visitare i monumenti...
Consigli di Viaggio

Come visitare Siviglia in due giorni

Nel mondo esistono tantissime mete fantastiche da visitare almeno una volta nella vita, ricche magari di storia e tradizione; tra queste è impossibile non citare Siviglia. Se vi va di visitare una città europea di grande fascino, non perdetevi appunto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.