Come visitare Fonte Ciane e il Tempio di Giove a Siracusa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida vedremo come visitare Fonte Ciane e il Tempio di Giove a Siracusa. Fonte Ciane si trova all'interno della riserva naturale regionale orientata al Fiume Ciane e alle Saline di Siracusa. Si tratta di una zona suggestiva e per questo la più visitata e apprezzata di Siracusa. Le saline sono situate a ridosso della città e la riserva è caratterizzata da una florida vegetazione e una tipica fauna. Il tempio di Giove invece sorge elevato rispetto alla pianura sottostante. Si tratta di un importante santuario dal significato prettamente politico e per questo di grande rilievo. Per visitare bene Siracusa e quindi anche queste due importanti tappe sarebbe meglio pernottare e godersi con calma le visite pianificate.

27

Occorrente

  • Macchina fotografica
37

Tra i tanti punti di interesse, sicuramente il Tempio di Giove ha un posto privilegiato. Della grande struttura oggi rimangono solo una parte del crepidoma e due colonne del lato sud. Da lì è possibile ammirare il panorama, vedrete infatti il porto, le saline, Ortigia e Siracusa. Per visitare il tempio di Giove bisogna giungere in via Elorina-SS115, l'ingresso è gratuito, ma su prenotazione (è possibile effettuarla telefonicamente).

47

La particolarità del Fiume Ciane riguarda il fatto che sulle sue sponde nasce e prolifica il papiro. Vengono organizzate escursioni, per poter ammirare dall'interno i capolavori della natura. Giungerete dopo otto chilometri al porto di Siracusa. Uno stupendo paesaggio da fiaba che vi farà provare sensazioni incredibili, sopratutto grazie al magnifico canto di uccelli come i cardellini e gli usignoli.Fonte Ciane è scelta come meta anche dalle famiglie con bambini piccoli, perché peri i piccini è sempre bello esplorare il mondo, soprattutto quando è cosi bello! Meglio prenotare una visita guidata ed unirvi quindi ad un gruppo di "esploratori". Per chi è allenato consiglio di provare una gita in mountain bike. In passato organizzavano anche gite in canoa singola o in barca con guida, però al momento non è possibile.

Continua la lettura
57

Se vi rimane tempo potete visitare la stessa Siracusa e l'isola di Ortigia. Interessante sarebbe la visita di Siracusa il 13 Dicembre in occasione della festa in onore di Santa Lucia, festa che si ripete anche la prima domenica del mese di maggio. Ortigia è stata scelta per la sceneggiatura di film famosi con Monica Bellucci o per alcune scene di Montalbano. Da non perdere le sue feste, come il festival del cinema o del tango. Buona estate e buone vacanze a tutti!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la cittadina di Tempio pausania

Tempio Pausania è una cittadina di circa 15.000 abitanti con un'altitudine di 550 metri sul livello del mare, situata a nord della regione Sardegna. È distante 40 chilometri dal porto di Olbia e molto vicina alle coste sarde, quindi è anche possibile...
Europa

Come visitare l'antica Pozzuoli

Pozzuoli in origine rappresentava lo scalo commerciale di Cuma. Venne fondata nel 528 a. C. Da un gruppo di esuli Sarni e venne soprannominata "Dicerachia" anche se, nel 421 a. C., venne ribattezzata "Sannita". Nel 228 a. C. Fu conquistata dai Romani...
Europa

Come visitare I Siti Archeologici Di Megara Hyblaea E Thapsos

Sono numerosi i siti archeologici degni di nota, tra questi non si può non citare Thapsos e Megara Hyblaea. Quest'ultima si trova in provincia di Augusta ed è la più antica colonia dorica della Sicilia orientale, fondata nel 729 a. C. Sul sito dell'insediamento...
Europa

Come visitare la Sardegna: Arzachena

Arzachena è un comune Italiano appartenente alla provincia di Olbia-Tempio in Sardegna. Questo comune è situato ad 83 metri sopra il livello del mare ed è il terzo comune più popoloso della Sardegna dopo Olbia e Tempio Pausania. Questa città è il...
Europa

Come E Perché Visitare Il Temple Del Sagrat Cor A Barcellona

Se fate un viaggio a Barcellona, vi consigliamo di trascorrere una giornata al nord della città, in particolare nella zona del Tibidabo, il punto più alto sovrastante la città intera, dove ci sono alcune interessanti cose da vedere come il Temple del...
Europa

Come e perchè visitare Noto

Noto è una ridente cittadina situata in Sicilia e precisamente in provincia di Siracusa. Questa frazione è famosa per la sua pietra dorata come l'ambra, ma anche ricca di stradine e scale in stile barocco, vere e proprie attrazioni per i turisti. A...
Europa

Come visitare Valverde

Valverde è un piccolo comune sulle pendici sud est dell'Etna. Sorge a 305 mt s. L. M. E i primi insediamenti risalgono al tardo medioevo ad opera degli abitanti acesi che dalle coste si ritirarono nelle colline per trovare rifugio dai continui attacchi...
Europa

Come visitare Segesta

Segesta è un'antica cittadina in provincia di Trapani, importante in Italia e nel mondo soprattutto per la sua storia legata ai cartaginesi. La città è molto visitata dai turisti che sono attratti dal suo maestoso e stupendo Tempio dorico, e dal suo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.