Come visitare Gela

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se stai progettando un viaggio in Sicilia ed ancora non hai definito un itinerario ben preciso questa è proprio la guida che fa per te! Di seguito, infatti, ti illustrerò un interessante itinerario volto alla scoperta delle innumerevoli bellezze di questa Regione focalizzando, soprattutto, l'attenzione sulla splendida cittadina di Gela. Questa con i suoi circa 77000 abitanti è situata nella provincia di Caltanissetta ed è una delle città più importanti ed antiche della Sicilia. In questa mia breve guida ti illustrerò come visitare Gela nel modo più completo ed organizzato possibile. Ma non perdiamoci in chiacchiere e vediamo, subito, come organizzare il tuo viaggio.

27

Occorrente

  • macchina fotografica
  • Scarpe da ginnastica comode
37

Innanzitutto dirigiti in Corso Vittorio Emanuele, la via più bella di Gela. Ti suggerisco di visitare assolutamente la Chiesa del Rosario nota per l'altissima torre delle campane in stile tardo-barocco. Proseguendo per corso Vittorio Emanuele arriverai a Piazza Umberto I, dove potrai visitare la bellissima Chiesa Madre in stile Neoclassico.

47

Ti invito, poi, a visitare l'interessante museo archeologico di Luigi Pasquarelli. Terminata la visita, vai ad ammirare il Lido "La conchiglia", uno degli stabilimenti balneari più ricchi di storia della regione. Frequentato nel Novecento da personalità di spicco del mondo dello spettacolo, della cultura e della moda, è un luogo assolutamente da non perdere.

Continua la lettura
57

Continuando, ti consiglio di recarti presso i siti archeologici di "Capo Soprano" e di "Littorio" dove potrai visitare le mura greche di Timoleonte. Se puoi visita anche l'Acropoli all'interno della quale troverai ancora i basamenti dei torrioni di avvistamento. Come ultima tappa ti suggerisco di recarti alle Terme Ellenistiche, site alle spalle dell'ospedale Vittorio Emanuele sono note per essere le più antiche terme d'Italia fin'ora conosciute. Un piccolo consiglio: durante la tua permanenza a Gela assaggia assolutamente la caponata di melanzane ed i fantastici bucatini con i broccoli! Buon viaggio!

67

Ti suggerisco di visitare anche Piazza San Giacomo dove avrai modo di apprezzare il meraviglioso portale con arco ogivale della Chiesa di San Giacomo. Recati, poi, in Corso Aldisio se vuoi visitare l'ex convitto Pignatelli, l' edificio, in stile Neoclassico, è sicuramente un centro importantissimo per la città. Ti consiglio infine di visitare la Chiesa dei Cappuccini, posizionata a sud della famosa Villa Garibaldi. Risalente al 1300 circa ha subito numerosi interventi conservativi nel 1900. Il prospetto principale è in stile gotico con particolari neo-gotici. All'interno, invece, troverai uno splendido polittico, realizzato in legno con intarsi pregiati e ricercati, attirerà subito la tua attenzione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per visitare al meglio Gela ti ci vorranno almeno un paio di giorni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
Europa

Come visitare Francoforte in 3 giorni

Una delle città più belle che vi consigliamo di visitare è Francoforte sul Meno. Essa è una grande città della Germania sud-occidentale, bagnata dal fiume Meno. Tanto affascinante quanto laboriosa, oggi Francoforte è la capitale finanziaria tedesca....
Europa

Come visitare Alicante in 3 giorni

Se trascorrerete qualche giorno di relax in Spagna, potreste raggiungere Alicante. È una città, situata nella lunga striscia sabbiosa della Costa Blanca. Da cittadina portuale piuttosto anonima è oggi una località interessante e piacevole. Per visitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.