Come visitare i dintorni di Torino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I viaggi culturali o di piacere vertono sulle grandi città ed i capoluoghi di provincia. Questi luighi offrono straodinarie testimonianze storiche, scientifiche come anche naturali. Ai più giovani, garantiscono divertimento e vita notturna intensa. Tuttavia, i dintorni si rivelano estremamente accattivanti ed interessanti. Di solito, non sono mete predilette. Questo perché poco conosciute o difficili da raggiungere. I dintorni di Torino sono incantevoli. Tutti da visitare, celano importanti strutture architettoniche della storia italiana. Ecco una semplicissima e pratica guida su come visitare i dintorni di Torino.

27

Occorrente

  • Bus, auto, bici
37

Le residenze sabaude

I dintorni di Torino hanno in serbo stupende sorprese per i turisti. Da visitare le bellissime residenze sabaude sparse un po' ovunque. Il casino di caccia Stupinigi venne progettato nel XVIII secolo da Filippo Juvarra. Si costituisce da un immenso salone. I vari ambienti convergono al centro in una stella. Sulla sommità si colloca la statua di un cervo; mentre all'interno si possono visitare vari complementi d'arredo dei Savoia. Oggi il palazzo è un museo di mobili antichi e moderni.

47

Il Parco di Superga

Il Parco di Superga è un altro luogo interessantissimo da visitare, a due passi da Torino. Arrivarci preferibilmente in mountain bike, in autobus oppure in automobile. Altra meta imperdibile è Ivrea con le sue belle chiese, la torre millenaria ed il vetusto castello. Anche questa città si raggiunge facilmente con gli autobus locali oppure la macchina. Bellissimi i laghi di Avigliana ed il pittoresco lago d'Orta. Organizzarsi per tempo con i mezzi di trasporto. I biglietti si acquistano nei diversi esercizi commerciali. Le tariffe sono convenienti ed i veicoli confortevoli. Visitare i dintorni di Torino per trascorrere alcune giornate in relax e divertimento.

Continua la lettura
57

La Reggia di Venaria Reale

Altra chicca nei dintorni di Torino è la Reggia di Venaria Reale. La residenza di caccia dei Savoia possiede una scuderia lunga 140 metri. La Tenuta della Mandria è un edificio enorme. Qui venivano tenuti i cavalli e la selvaggina per la caccia. Questo palazzo ospitava anche sontuose feste e ricevimenti scenografici. Tra gli altri palazzi da visitare, si collocano il Castello di Moncalieri, quello di Rivoli e quello di Agliè. Questi luoghi, solitamente, vengono raggiunti in tour, in partenza da Torino. I pullman per visitare le residenze sono sempre disponibili e con pacchetti abbastanza allettanti. Organizzarsi per tempo. Occorreranno, infatti, tre o quattro giorni per visitarle tutte.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Progettare un tour di un paio di giorni per una visita più rilassante ed approfondita
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I 5 palazzi più belli di Torino

Torino è una città davvero stupenda. Presenta musei, piazze e palazzi unici, che meritano sicuramente una visita. Uno dei musei più importanti di Torino è il museo Egizio, dove ci si può immergere nella storia in un'atmosfera unica. Un altro dei...
Europa

Come e cosa visitare a Venaria Reale

Venaria Reale è un comune piemontese situato in provincia di Torino e può vantare sul proprio territorio la presenza di due residenze sabaude: la Reggia e il Borgo castello dove sono situati gli appartamenti reali risalenti al periodo del 700. Nella...
Consigli di Viaggio

Guida al Museo Civico di arte antica di Torino

La guida di oggi ci accompagnerà alla scoperta del Museo Civico di arte antica di Torino. Questa incantevole città è ricca di bellezze architettoniche. Ed offre anche dei siti atti all'accoglienza di mostre e rappresentazioni culturali. Il Museo Civico...
Italia

Guida ai migliori musei di Torino

Torino è una delle città più belle d'Italia che vanta uno dei migliori poli industriali. Dinamica ed immersa nel verde, possiede numerose forze di attrazioni turistiche. Tale territorio, ha tutte le caratteristiche di una grande città ma sembra un...
Italia

Le 10 cose da vedere a Torino

Il turista in visita a Torino avverte subito di trovarsi in un ambiente urbano alquanto diverso da quello di altre città. Ciò è grazie a quel tono dignitoso e signorile che l'ordinato impianto urbanistico a larghe vie incrocianti ad angolo retto, a...
Europa

Come visitare la Valle d'Aosta

La Valle d'Aosta è una regione appartenente all'Italia nord-occidentale, avente come capoluogo la città di Aosta. La Vale d'Aosta, detta anche Valle centrale, è la regione più piccola e anche la meno popolata di tutta l'Italia. Essa si estende seguendo...
Italia

Guida alle Chiese di Torino

Guida alle Chiese di Torino. Vedremo in questa sede di indicare ai turisti, ma anche ai residenti, quali sono le Chiese di Torino che davvero non si può fare a meno di conoscere.La città di Torino, un tempo Augusta Taurinorum, accoglie alcune delle...
Italia

Ristoranti romantici a Torino

Torino è una città affascinante, ricca di storia e di cultura. La struttura è quella di una città industriale, con delle strade larghe e molto squadrata, ma allo stesso tempo elegante. Le bellezze di Torino sono uniche al mondo, come ad esempio la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.