Come visitare i musei dello sbarco in Normandia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Come visitare i musei dello sbarco in Normandia.
Lo sbarco in Normandia è il nome della massiccia e famosa operazione militare che portò, durante la seconda guerra mondiale, all’invasione dei territori francesi occupati dalla Germania da parte degli alleati.
Le operazioni iniziarono di sbarco iniziarono il 6 giugno 1944, ma già dalla notte prima ci furono massicci bombardamenti aerei alleati per distruggere le difese tedesche. Da un alto gli alleati schierarono 150000 uomini tra inglesi, americane, francesi, canadesi e polacche, dall’altra parte c’erano 50000 tedeschi a difendere. Lo sbarco lasciò causo numerose vittime su entrambi in fronti, ed ancora oggi i luoghi dell’invasione sono avvolti da un’aria tetra, una sensazione che si può sentire mentre si passeggia sui luoghi dell’invasione tra le tetre difese in rovina.

24

Ci sono numerosi luoghi in Normandia da visitare, legati allo sbarco del 1944. In primo luogo lungo le spiagge coinvolte dallo sbarco sono presenti i resti dei fortilizi, dei bunker e delle difese tedesche. I nomi delle spiagge sono ancora oggi ricordate con i loro nomi in codice. Le vie ed i sentieri che si diramano dalla spiaggia prendono il nome delle unità che lì furono coinvolte in scontri.

34

Sulla costa è presente un piccolo mausoleo a Pointe du Hoc, dove vi fu lo scontro tra i ranger americani e la fanteria tedesca. Più all’interno, in una località ora nota come “Pegasus Bridge” dal nome in codice della operazione stessa, è presente un museo contenente militaria relative allo scontro che avvenne per la conquista del ponte. La caratteristica del museo è che contiene esso stesso il vecchio ponte che all’epoca dello sbarco congiungeva le due rive del fiume Orne. Presso la spiaggia di Arromanches sono invece ancora visibili alcuni resti del porto artificiale costruito dagli alleati, il “Mulberry Harbour”.

Continua la lettura
44

Infine è presente un altro museo nella cittadina di Caen, situata più all’interno rispetto alle operazioni dello sbarco. In esso sono contenute molte militaria come divise, armi, accessori. Numerosi sono anche i cimiteri, di solito divisi in base alla nazionalità degli uomini sepolti. I più importanti sono quello americano a Colleville-sur-Mer, quello inglese a Bayeux e quello tedesco sempre a Bayeux, che è il più grande di tutti: li infatti giacciono circa 21000 soldati tedeschi. Sempre diffuse in queste zone di battaglia possiamo trovare anche numerosi omaggia artistici moderni come statue, disegni piccoli mausolei o targhe commemorative.
Sono posti dove si è vissuta una pagina tragica della storia del mondo, e andare lì aiuta a ricordare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la Normandia in 7 giorni

La Normandia, regione situata nel nord-ovest della Francia, è un luogo che sta vivendo un vero e proprio boom del turismo, merito dei suoi paesaggi mozzafiato e della sua storia. Il meteo instabile, le spiagge sull'Oceano Atlantico le cattedrali gotiche...
Europa

Come girare la Normandia in auto

Sebbene la maggior parte dei turisti che si reca all'estero per trascorrere un periodo di vacanza decida di lasciare a casa la propria auto per poi muoversi sul posto con mezzi pubblici o taxi, molti decidono di andarci con la propria macchina oppure...
Europa

Normandia: itinerari

La Normandia è una regione molto conosciuta nel nord-ovest della Francia e occupa il lato sud della Senna, presenta oltre 3 milioni di abitanti. La Normandia è una regione affascinante dove natura, tradizione, arte e storia si intrecciano in modo perfetto....
Europa

Come visitare virtualmente i più importanti musei del mondo

Il Museo virtuale si avvale delle più moderne tecnologie per promuovere le sue opere d'arte contenute all'interno delle sue mura. I Musei virtuali più evoluti sono costituiti da progetti multimediali come per esempio la scelta e la selezione della propria...
Europa

Fuga in Bassa Normandia

Tutti arrivati ad un certo punto della propria vita desiderano fuggire in un luogo magnifico lontano da tutti e da tutto, senza nemmeno più lavorare. Se non si vuole fare un viaggio lontano da noi, si può cercare qualche luogo in Europa. Sono molti...
Europa

Come visitare i Musei in Olanda

L'Olanda presenta una vasta gamma di musei di arte e cultura. Solo ad Amsterdam, ci sono settanta cinque musei, che attraggono quasi sette milioni di visitatori ogni anno. Accanto alla ricchezza di maestosi dipinti Golden Age, troverete interessanti musei...
Europa

Come visitare i Musei Vaticani

I Musei Vaticani si trovano all'interno della Città del Vaticano e sono tra i musei più visitati al mondo. Ogni anno circa 6 milioni di persone entrano nelle splendide sale dei Musei, ospitati nel complesso edilizio del Cortile Belvedere, a nord della...
Europa

Come visitare i musei di Bonn

Bonn come ricorderai era la capitale della Repubblica Federale Tedesca. Ma se credi che il fatto di non essere più la sede del governo tedesco l'abbia in qualche modo impoverita, ti sbagli di grosso. Questa città industriale, trafficata e tecnologica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.