Come visitare i più bei castelli della Castiglia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando si avvicina il mese di Agosto, e con esso la tanto aspettata vacanza, gli studenti universitari e i lavoratori non aspettano altro che staccarsi dagli impegni- Tutti vorrebbero abbandonare momentaneamente le preoccupazioni.
Scegliere la destinazione delle proprie vacanze è sempre un problema. C'è chi decide di passare le ferie all'insegna del divertimento e delle discoteche. Altre persone scelgono una vacanza "culturale", visitando luoghi nuovi e imparando cose nuove.
Il migliore scenario per sapere la storia e osservare dei monumenti architettonici è l'Europa. Ciascuna Nazione possiede le sue bellezze naturali e storiche invidiate dagli altri Paesi. Sta nella bravura delle istituzioni il riuscire a valorizzare le loro attrattive. Questa guida si incentrerà su come bisogna visitare i più bei Castelli della Castiglia.

27

Occorrente

  • Biglietto per la Castiglia
  • Denaro
37

L'antica Castiglia conta più di 600 Castelli e gli insediamenti fortificati dei Celtiberi vennero ampliati dai Romani. I Mori realizzarono queste opere architettoniche per difendere il proprio regno dai Cristiani delle Asturie. Man mano che la riconquista avanzava, i nobili cristiani li ricostruirono e usarono come distaccamenti per avanzare ulteriormente la loro potenza.
In seguito, ne vennero fabbricati di nuovi e il più splendido fra i Castelli in mattoni della Castiglia è forse il Castillo de Coca. Esso sorge sulla piana, circa "45 km" a Nord-Ovest di Segovia. Le proprie mura esterne e interne erano in muratura con mattoni ornamentali.

47

Visitate anche la Torre di Pedro Mata, che ha una stanza circolare con un'acustica particolare. Sussurrando parole accanto alla parete da un lato del locale, esse vengono udite bene dalla parte opposta.
Il Castello situato in posizione più scenografica è il Castillo de Frìas. Difatti, esso si trova sopra un elevato costone roccioso che domina un affascinante villaggio medievale. Il Castillo de Frìas è praticamente diroccato, ma potete salire sui bastioni per vedere il meraviglioso panorama sul fiume Ebro.

Continua la lettura
57

Uno dei Castelli più vasti della Regione è il Castillo de la Mota, che si trova in posizione dominante, circondato da mura merlate.
Abbastanza bello è anche il lungo Castillo de Peñafiel, costruito in pietra bianca e dominante l'incantevole cittadina vitivinicola omonima.
Non dimenticatevi di visitare il Museo del Vino e il resto della Castiglia. Infine, recatevi all'austero Castillo Pedraza de la Sierra, il quale si trova presso una delle città medievali più magnifiche e meglio conservate della Castiglia.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

I luoghi più antichi da visitare a Granada

La città spagnola di Granada, capitale dell'omonima provincia dell'Andalusia, è un luogo in cui si fondono storia spagnola e storia araba. La città visse infatti il suo periodo florido, la sua "età dell'oro" durante la dominazione araba, quando essa...
Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Consigli di Viaggio

Come E Perché Visitare Toledo

Toledo è una delle città più belle della Spagna che offre molte attrazioni, ma anche grande divertimento. Abitata da 85.000 spagnoli, si dimostra una città molto gioiosa ed accoglievole. La città è anche il capoluogo dell’omonima provincia della...
Consigli di Viaggio

Spagna: i 5 parchi naturali da non perdere

La Spagna è uno dei paesi europei che può vantare un paesaggio naturale incontaminato molto vasto e zone selvagge dove vivono in libertà orsi bruni e lupi. Oltre 200 riserve naturali e ben 13 parchi nazionali sono destinati a proteggere questo amplissimo...
Europa

Come e cosa vedere a Siviglia

Ecco quindi una breve guida su come e cosa vedere a Siviglia, tenendo però presente che questa è una città da vivere e da scoprire, quindi la migliore attrazione è l'atmosfera magica che si respira in essa. Siviglia è il capoluogo e la città più...
Consigli di Viaggio

Cammino di Santiago: guida agli itinerari

Il cammino di Santiago è uno dei più importanti percorsi religiosi che sin dal Medioevo vengono effettuati dai cattolici di tutta Europa. Si tratta di un avvincente tragitto che tocca delle tappe meravigliose, che ci condurranno nelle zone più belle...
Europa

Come visitare la cittadina di Cuenca, in Spagna

La cittadina di Cuenca (Spagna) si posiziona nella comunità autonoma di Castiglia-La mancia e si divide in due parti. La parte storica si colloca in alto e venne registrata dall'UNESCO nel Patrimonio dell'Umanità, mentre quella moderna si trova in basso....
Europa

Come visitare il centro storico di Cordoba

Cordoba, è una città spagnola, costruita sulla sponda settentrionale del Guadalquivir, in Andalusia, ai piedi della Serra Morena. Città molto antica, Cordoba ha subito diverse dominazioni nel corso della sua storia che l'hanno resa un museo a cielo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.