Come visitare I Sassi Di Matera

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Dal 1993 la città di Matera è divenuta patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, e la cosa non stupisce affatto: un luogo magico, dove sembra che il tempo si sia fermato; una cittadina composta solo da sassi, con casette arroccate che sembrano uscite da una fiaba. Matera è un vero tesoro e i suoi sassi sono ammirati dai turisti di tutto il mondo. Ecco qualche consiglio per visitare al meglio questo gioiello italiano.

25

Occorrente

  • voglia di viaggiare, voglia di passeggiare
  • amore per i paesaggi e per i piccoli centri antichi
35

I Sassi di Matera sono visitabili in una giornata, con una bella passeggiata che vi consentirà di esplorarli tutti. Potete iniziare dal Sasso Barisano, che costituisce la parte più alta della città, con le casette bianche arroccate che danno l'idea di essere dentro ad un presepe. Proseguite poi verso il Sasso Caveoso, che sembra quasi un anfiteatro romano, con le case-grotte disposte sui gradoni, a scendere. Il centro storico di Matera è un luogo talmente suggestivo che è difficile spiegarlo a parole, c'è un'atmosfera così unica che vi sembrerà di essere in una realtà parallela.

45

L'estate è sicuramente la stagione migliore per fare una gita a Matera: si può pranzare direttamente seduti sui muretti o nei prati, o godersi il sole passeggiando per le strette viuzze. Purtroppo però l'estate è anche il periodo di maggiore affluenza turistica ed essendo un posto piuttosto piccolo, potreste incontrare vere e proprie orde di pellegrini che renderanno la vostra visita difficoltosa e forse spiacevole. Inoltre il sole può arrivare ad essere davvero cocente (si sfiorano i 40 gradi) e il suo riflesso sui massi bianchi e brulli non sarà da meno. Se ne avete la possibilità, fate un salto da queste parti ad ottobre: il flusso turistico sarà senz'altro minore ed il clima più mite vi permetteranno di godervi tutto il fascino e l'armonia lega Matera anche all'ambiente naturale circostante.

Continua la lettura
55

Cosa vedere: le cose che non puoi assolutamente perderti sono le numerose chiese rupestri sparse qua e là nel centro storico e lungo i pendii dell'altopiano della Murgia (detto anche Parco della Murgia Materana, il cui verde e roccioso paesaggio è visibile dalle diverse terrazze panoramiche dei Sassi); una visitina la merita anche la Casa Grotta di Vico Solitario che illustra bene come vivevano lì le famiglie nei secoli scorsi. Inoltre, se avete tempo e ne avete la possibilità, fate un salto nei ristorantini tipici della zona: l'enogastronomia di questo luogo non ha nulla da invidiare al fantastico panorama da cui sarete circondati!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Basilicata: come muoversi e cosa visitare

La Basilicata è una regione che conta solo 570 mila abitanti e proprio per il fatto che non ci sono grandi città all'interno del suo territorio, viene spesso sottovalutata sia a livello economico che turistico. Ma è proprio sotto quest'ultimo aspetto...
Consigli di Viaggio

I luoghi più belli della Basilicata

Basilicata: terra da scoprire. Mai slogan fu più azzeccato nella descrizione di un luogo che riesce a coniugare con semplicità arte e natura, montagne e massicci poderosi e coste d'oro con acque cristalline. Che tu sia appassionato di natura, montagna,...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Deutsches Museum di Munchen

Se trascorrerete le vostre prossime vacanze a Munchen, allora meta imperdibile è il Deutsches Museum. È il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia. Ogni anno attira milioni di visitatori. Infatti ha ben 28 .000 oggetti riguardanti la tecnologia...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare Foligno

Foligno è la terza città umbra, tra Perugia ed Assisi. Industriosa e moderna, conta circa 57.000 abitanti. Prevalentemente in pianura, si può visitare sia a piedi che in bicicletta. Come e perché trascorrere le vacanze a Foligno? Perché è il più...
Consigli di Viaggio

Texas: le migliori città da visitare

Quando si pensa al Texas ci vengono in mente subito due immagini: la prima è senz'altro Clint Eastwood da giovane, bellissimo, quando recitava nei famosissimi film appartenenti al genere spaghetti - western. La seconda è la Route 66 la lunghissima strada...
Consigli di Viaggio

Arizona: le migliori città da visitare

L' Arizona è uno degli stati tra i più importanti degli Stati Uniti d'America e inoltre fa parte anche degli stati sud-occidentali. Sono numerose le città che fanno parte di questo stato, tra le migliori possiamo trovare le città di Phoenix, Tucson...
Consigli di Viaggio

Come visitare Venezia in un giorno

Venezia è una delle più belle città del mondo, città d'arte di grande valore culturale dal fascino impareggiabile. Venezia richiama il ricordo della mitica città di Atlantide sommersa. Con la differenza che Venezia è la città che affiora dalle...
Consigli di Viaggio

Come visitare i monumenti più importanti di Modena

Modena è una città molto sviluppata che si trova nella regione dell'Emilia Romagna. È una città dove è possibile visitare molti monumenti importanti, in quanto si trovano molti edifici ricchi di storia. Tra l'altro questa fantastica città gode di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.