Come visitare Il Basso Ferrarese In Emilia Romagna

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se avete deciso di fare un bel viaggetto nel centro Italia ed in particolare nel Basso Ferrarese, la scelta è sicuramente ottima poiché si tratta di una località famosa in tutto il mondo per alcune sue peculiarità come la natura, la presenza del fiume Po nelle vicinanze e per alcuni edifici come la reggia di Ferrara, chiamata anche castello Estense, dimora dell'omonima famiglia. In riferimento a ciò nei passi successivi di questa guida ci sono alcuni consigli utili su come visitare il Basso Ferrarese in Emilia Romagna.

24

Gli itinerari proposti seguono le direttrici del Po e dei suoi paleoalvei: il Sandalo per Voghiera e Portomaggiore, il Po Spinetico per Quartesana e Ostellato fino a Comacchio e a Spina, il Po di Volano da Ostellato a Codigoro. Un tempo regno di valli e paludi, all'incerta topografia divagante si è sostituito un paesaggio geometrizzato.

34

Questo avviene con il reticolo delle grandi bonifiche ferraresi e lo sviluppo pianificato dei tanti centri agricoli. Ma il vero patrimonio di queste terre è un articolato sistema ambientale e naturalistico ricompreso nel Parco regionale del Delta del Po. Una sedimentazione plurima di archeologie e architetture offre ulteriore motivo di attrazione per gli interessi più diversi. Alle tracce del remoto passato di Spina e Voghenza si accompagna il medioevo di Pomposa, la singolarità del centro storico di Comacchio, le delizie estensi, i manufatti delle bonifiche, le imponenti e ormai spesso vuote strutture industriali. La città di Ferrara sorge sulle sponde del fiume Po nella pianura meridionale di Emilia. Nel corso dei secoli, questa magnifica città è stata in grado di mantenere alto il suo grande prestigio vissuto durante l'epoca della Casa d'Este; infatti, alla famiglia regnate è attribuito con il progetto urbano ambizioso che ha trasformato Ferrara da una cittadella medievale, in un vero e proprio capolavoro del Rinascimento.

Continua la lettura
44

L'età d'oro della Casa d'Este è iniziata con la fondazione della locale università nel 1391; quindi il potere della famiglia è aumentata a tal punto che la Corte estense ha agito entro i più importanti circoli di potere europei e ancora oggi va ricordata ed ammirata per i suoi fasti e ricchezze. Il vostro viaggio nel Basso Ferrarese non si può dunque che chiudere in questa favolosa ed ancora oggi elegantissima città e vedere da vicino quelle che furono le opere e le gesta della famiglia degli Estensi ed in particolare ammirare da vicino il suddetto favoloso castello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Ferrara: cosa vedere

La splendida città di Ferrara, sulla riva sinistra del Po di Volano, con il suo stile tipicamente rinascimentale racchiude in sé tutti gli splendori e gli sfarzi di quel periodo che la rendono signorile e grandiosa. L'UNESCO le ha conferito il titolo...
Italia

Emilia Romagna: come muoversi e cosa visitare

Nella guida seguente, saranno fornite informazioni circa un'area specifica, quella dell'Emilia Romagna: come muoversi e cosa visitare di questa regione non sarà più un mistero. La penisola italiana si configura attualmente come una delle più ambite...
Europa

Come visitare Mèsola a Ferrara

Come visitare Mèsola A Ferrara: si tratta di un comune che conta poco più di 7000 abitanti. È situato in Emilia-Romagna, precisamente in provincia di Ferrara. Il suo nome deriva da "media insula", grazie alla sua posizione estremamente fertile e affascinante:...
Italia

Alla scoperta dell'Emilia Romagna

Le regioni d'Italia sono ricche di storia, chi per un motivo, chi per un altro, ognuna ha molto da raccontare, tra queste c'è sicuramente l'Emilia Romagna, con la sua cultura di stampo contadino. In tale regione ci sono tante cose da visitare come le...
Europa

Come visitare Il Parco Regionale Del Delta Del Po

Siete finalmente in vacanza. Ora non vi resta che trovare una località dove trascorrere un po' del vostro tempo in compagnia della vostra famiglia, con degli amici o in completa solitudine con voi stessi. Avete scelto di il parco regionale del delta...
Italia

Le migliori sagre dell'Emilia Romagna

Viaggiando per l'Italia, dalla città al piccolo centro, si scoprono manifestazioni e sagre che ci riportano indietro nel tempo. Esse si presentano come dei veri e propri tour enogastronomici accompagnati spesso da rievocazioni storiche e dimostrazioni...
Consigli di Viaggio

Come organizzare un giro turistico a Reggio Emilia

All'interno della presente guida andremo a occuparci di turismo, e lo faremo concentrandoci sul territorio italiano. Infatti, andremo a darvi qualche informazione utile al fine di comprendere come organizzare un giro turistico a Reggio Emilia. Vediamo...
Italia

Come organizzare un itinerario turistico in Emilia Romagna

L'unica vera difficoltà che si può riscontrare nel capire come organizzare un itinerario turistico in Emilia Romagna è nella varietà di scelta: troppe cose da vedere, e tutte troppo belle. Situata al Centro-Nord, e distribuita in 9 province, l'Emilia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.