Come visitare il Castello di Malmaison

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando Napoleone e Giuseppina divennero proprietari del piccolo Castello di Malmaison, decisero di apportare importanti modifiche, ingrandendolo ed abbellendolo. Lo stile dei due architetti, Percier e Fontaine, è una sintesi di antichità e Rinascimento: pilastri di ordine dorico e colonne di stucco nel vestibolo, motivi decorativi ispirati ai quadri romani e pompeiani sul soffitto della biblioteca e della sala da pranzo ne sono le testimonianze più evidenti. Se non sai come visitare questo fantastico castello storico, non ti resta che continuare a leggere la guida.

26

Occorrente

  • Mappa della regione di Ile-de-France
36

Nel 1799 Giuseppina di Beauharnais, moglie di Napoleone, acquistò il castello di Malmaison, nei pressi di Rueil. Il futuro imperatore a quel tempo governava la Francia come primo console: fu il periodo più felice del loro matrimonio. Dopo il divorzio, Giuseppina continuò a vivere qui. In una piccola cittadina chiamata Rueil-Malmaison, nella regione Ile-de-France, a soli 15 km da Parigi, si trova il castello di Malmaison, nido d'amore di Napoleone e Josèphine de Beauharnais durante gli anni del Consolato. Per visitare il castello di Malmaison, puoi raggiungere Malmaison con la tua auto, partendo da Parigi e uscendo da Porte Maillot e percorrendo la N13 Nanterre - Malmaison, che ti porterà nell'immediata periferia occidentale della capitale.

46

L'intero castello è dedicato allo stile imperiale, ovvero lo stile che rappresentò i fasti della Francia napoleonica. Potrai visitare al primo piano le stanze dell'imperatrice, dove sono raccolti gli abiti e le scarpe di Giuseppina. I locali più belli da visitare sono la Sala o Salone della Musica, dove è conservata una stupenda arpa, e nella quale Giuseppina appese i suoi quadri preferiti a tema medievale, denominati "troubadours", e la biblioteca. Quest'ultima fu definita da Napoleone come la "sacrestia di chiesa", per la sua volta decorata con Apollo e Minerva, circondati da medaglioni di autori antichi e moderni. In questo locale sono conservati circa 500 volumi dei 4500 totali collocati in origine in questa sala.

Continua la lettura
56

Tra le opere di maggior pregio, nel castello di Malmaison è presente il celebre ritratto di Napoleone al valico del Gran San Bernardo, che fu eseguito da Jacques Louis David, oltre a quello di Giuseppina, opera di Francoise Gerard. All'interno della tenuta del castello, potrai visitare anche altri edifici adibiti a musei, come il Pavillon de Garde, il Temple de l'Amour e il castello di Bois Préau.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Luoghi da visitare: La sala del consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Parigi a piedi: itinerari

Parigi, la Capitale della Francia, è una città incredibilmente affascinante. Si tratta do una metropoli ospitale, cosmopolita e ricca di opere d'arte. Per coloro che amano i paesaggi tipicamente francesi, questa è una tappa obbligatoria. È possibile...
Europa

Come visitare Les Invalides A Parigi

La cupola dorata che si eleva dall'Hôtel des Invalides testimonia la gloria e la magnificenza dei due più grandi mecenati della storia francese. L'Hotel Nantional des Invalide, chiamato anche Les Invalides, è un grandissimo complesso architettonico...
Europa

Come e perchè visitare il Palais Garnier

Se il vostro prossimo viaggio sarà a Parigi, oltre naturalmente a visitare la Torre Eiffel, il monumento più famoso di Parigi, la Cattedrale di Notre-Dame, il Museo del Louvre non dimenticate di andare a visitare il palazzo dell'Opera Garnier, situato...
Consigli di Viaggio

10 cose da vedere assolutamente a Parigi

Parigi è una grande città dotata di un patrimonio artistico e culturale enorme, per questo motivo oggi vi proponiamo una lista delle 10 cose da vedere assolutamente. C'è chi parte per la capitale della Francia perché la ritiene una città romantica,...
Consigli di Viaggio

Parigi: come fare una crociera sulla Senna

Parigi è sicuramente una delle capitali europee più visitate al mondo, in quanto ogni anno conta milioni di turisti provenienti da ogni parte del pianeta. Questo successo è dovuto soprattutto al fatto che la città è considerata la capitale della...
Europa

Come visitare La Cattedrale Di Notre-dame A Parigi

La cattedrale di Notre Dame è uno degli edifici più emblematici di Parigi e, rappresenta uno dei monumenti più celebri e visitati nel mondo da turisti e pellegrini. Fortemente voluta dall'arcivescovo Maurice de Sully, vanta più di 800 anni di storia....
Europa

I più bei castelli da visitare in Francia

La Francia è piena di posti meravigliosi da visitare, proprio per questo motivo è una meta molto ambita dai turisti. I castelli hanno particolare rilevanza perché sono, da sempre, ricchi di fascino e mistero. Da sfondo a storie d'amore o di fantasmi,...
Europa

10 località da non perdere in Corsica

La Corsica è la più bella isola del Mediterraneo, molto vicina all'Italia per posizione è però politicamente francese, Le Bocche di Bonifacio la separano di solo 12 Km dalla Sardegna, oltre alle meravigliose spiagge la Corsica vanta località di montagne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.