Come visitare il castello di Tintagel

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra i tanti castelli di origine medievale troviamo anche il castello di Tintagel. Si tratta di un sito di cui oggi si possono visitare soltanto le rovine. È situato nella regione della Cornovaglia in Inghilterra. Una leggenda di origini lontane racconta che il Re Artù nacque nel castello. Mentre, mago Merlino avrebbe aspettato in una grotta sottostante. Tanti quindi i racconti che avvolgono di mistero del castello. Pertanto, per chi si trova a visitare questi luoghi non può mancare di visitare il castello di Tintagel. Nella seguente guida vi spiego come fare.
.

26

Occorrente

  • Guida
36

Per visitare il castello di Tintagel occorre che vi procurate una buona guida! Il castello si trova a circa 70 chilometri dalla città di Plymouth. Precisamente nella regione della Cornovaglia, sulla costa britannica occidentale, non lontano da Port Isaac.
Per prima cosa raggiungete Plymouth, magari prendendo l'aereo. Questo risulta il mezzo più veloce e in alcuni casi anche il più economico di viaggiare. In questo caso l'aeroporto di riferimento è quello della città di Exeter. Situato a circa 50 chilometri dal cento di Playmouth risulta un servizio delle compagnie aeree di bandiera che da quelle low cost. Una volta atterrati dovrete raggiungere la stazione di Exeter. Utilizzando così, un apposito autobus o una taxi entrambi situati all'esterno dell'aeroporto. Da qui dovrete poi prendere un treno per raggiungere la città di Plymouth. Una volta giunti in questa città, potrete raggiungere il castello. Per arrivare a destinazione noleggiate un'automobile e procedendo in direzione nord sulla A388 fino a Lanceston. Poi dovrete percorrere la A395 fino a Davidstow e infine la A39 fino a Camelford e a Tintagel.

46

A questo punto noterete che le rovine del castello di Tintagel, si affacciano su uno sperone roccioso proteso nel mare. Troverete rovine del castello di Tintagel, in fondo a un ripido sentiero che parte dal villaggio di Trevena. Sotto l'ingresso del castello troveremo la Merlin's Cave, nella quale si dice che il mago Merlino abbia atteso la nascita di Artù.

Continua la lettura
56

Nella roccia noterete una misteriosa galleria, che ancor oggi non si sa dove vada a finire. Ma si suppone che portasse a un monastero di origine celtica situato poco lontano. Nella via principale del paese, intitolata proprio al re Artù, troverete un edificio le cui finestre presentano vetrate istoriate con le gesta del mitico sovrano e dei cavalieri della Tavola Rotonda. In questo modo raggiungerete il meraviglioso castello di Tintagel.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguire le indicazioni della guida
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

10 idee per un fine settimana d'inverno

Avete un sentimento un po' restio per dove andare nel fine settimana questo inverno? Sia che avete voglia un po' di sole e voglia di una gita nelle bellissime coste turche, e vi sentite avventurosi e volete esplorare l'aurora boreale in Norvegia, o semplicemente...
Consigli di Viaggio

10 luoghi da visitare in Inghilterra

L'Inghilterra è una meta ideale per ogni tipo di visitatore. Storia, tradizioni, cultura, località vivaci, paesaggi naturali: un viaggio in Inghilterra non fa mancare proprio nulla a chi ha sete di esplorare e conoscere sempre cose nuove. Dalle grandi...
Europa

Come visitare Exeter

Exeter è il capoluogo delle contea inglese del Devon. Le sue origini sono romane e risalgono al 50 d. C. Per secoli fu una città florida, ma durante la Seconda Guerra Mondiale venne quasi rasa al suolo dai bombardamenti tedeschi. Exeter è la testimonianza...
Oceania

Le migliori spiagge della Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda, anticamente chiamata dagli originari abitanti maori con il nome di Aotearoa, è uno stato insulare dell'Oceania, situato nell'Oceano Pacifico. È un arcipelago formato da due grandi isole, l'Isola del Nord e l'Isola del Sud, e da numerose...
Europa

Come visitare Iglesias in Sardegna: piazza Quintino Sella

La Sardegna sud-occidentale si articola in varie regioni, ognuna con una distinta personalità, l'Iglesiente ed il Sulcis per esempio, in passato erano il cuore minerario dell'isola. Particolare ed estremamente interessante da visitare è la città di...
Consigli di Viaggio

Regno Unito: i siti archeologici più belli

Il Regno Unito, soprattutto negli ultimi anni, è diventato meta turistica prioritaria grazie alle sue molteplici attrattive. Londra rimane sicuramente fulcro di interesse turistico, ma tutta l'Inghilterra, il Galles e la Scozia sono regioni ricchissime...
America del Nord e Centrale

Honolulu: cosa vedere

"Honolulu arrivoooooo!" Come dimenticare il celebre urlo di mago Merlino nel capolavoro Disney "La spada nella roccia", ambientato in un'epoca in cui le isole Hawaii non erano nemmeno conosciute? E quante volte, immersi nel nostro consueto stress cittadino,...
Sudamerica

Come visitare le rovine di Chichen Itza e Uxmal in Messico

Le rovine di Chichen Itza e Uxmal, sono due dei tesori storici più belli dello Yucatàn. Chichen Itza fa parte, dal 1988, del Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO, oltre ad essere inserito nelle nuove sette meraviglie della terra. È un sito archeologico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.