Come visitare Il Castello d'If

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Durante una visita a Marsiglia nel 1516, il re Francesco valutò l'importanza strategica del sito e ordinò la costruzione di una fortezza: nacque così il castello d'If, il quale ben presto cambiò ruolo divenendo una prigione in cui masse di protestanti furono rinchiuse nei suoi sotterranei nel 17° secolo. Il prigioniero più famoso è senza dubbio José Custodio Faria, che Alexandre Dumas immortalò ne Il Conte di Montecristo; tuttavia, oggi è ancora possibile vedere il buco che Edmond Dantès scavò nella parete di una delle celle. Dopo le insurrezioni abitative nel 1848 e quelle comunardi nel 1871, la fortezza perse il suo status di prigione e aprì al pubblico nel 1890 e da quel momento in poi è possibile visitarlo. Vediamo allora come visitare il castello d'If.

25

Per visitare il castello d'If, ci si deve recare nella regione francese della Provence Alpes Còte d'Azur, e precisamente nel dipartimento di Bouches du Rhòne: un posto tranquillo che ha relegato i suoi più oscuri segreti oltre la costa, in mezzo alla baia. Dall'imbarco del Vieux Port, Porto Vecchio, a Marsiglia, il castello è raggiungibile via mare, in traghetto, con una traversata di circa 20 minuti.

35

Il castello d'If, sorge su un isolotto all'interno della rada del porto vecchio di Marsiglia: impossibile non sfiorarlo arrivando via mare. L'approdo per i visitatori si trova sul lato opposto rispetto al continente. Il biglietto per un adulto costa circa 5,50€. Si può visitare il castello d'If da soli, in un'ora circa, o con una guida, se si è in gruppo. La fortezza è accessibile anche alle persone diversamente abili e ai cani guida.

Continua la lettura
45

Un po' di storia per aiutarvi a conoscere meglio il castello d'If. La posizione strategica dell'isolotto, l'ha reso indispensabile per proteggere le coste dall'invasione, come ricovero ideale per le navi della flotta reale e per sorvegliare la città di Marsiglia, passata alla Francia nel 1480 dopo l'occupazione spagnola. Dal 1580 al 1871 diventa prigione di Stato non per i criminali più feroci, ma per gli oppositori del potere.

55

Oltre all'immaginario Conte di Montecristo, dalla fortezza non risulta nessuna evasione. A causa degli spazi angusti e malsani, molti prigionieri sono morti tra le sue mura: le celle del piano terra sono, infatti, senza finestre, mentre per poter accedere al lusso delle celle al piano superiore, era necessario pagare un affitto mensile. I fan di Edmond Dantès non rimarranno delusi: potranno infatti entrare nella cosiddetta "cella del Conte di Montecristo" in cui è stato praticato un buco per ricordare la rocambolesca fuga.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Marsiglia: come organizzare una vacanza a Marsiglia

La Francia è ricca di paesaggi mozzafiato e città bellissime che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Oltre alla famosissima capitale Parigi, una delle città francesi più caratteristiche è senza dubbio Marsiglia. Nella seguente...
Europa

Svizzera: visita al Castello di Chillon

La visita al Castello di Chillon, di epoca medievale, ha qualcosa di veramente magico, quasi fiabesco. Costruito su un isolotto roccioso sulla riva del lago di Ginevra, dà proprio la sensazione di emergere dal lago stesso. È unito alla terraferma da...
Europa

Itinerario per visitare la Provenza

Secondo una leggenda, Dio diede origine alla Provenza usando tutte le cose belle che gli erano avanzate dalla creazione del mondo. Visitandola, scoprirete che è proprio vero! In ogni caso, per anni fu ambita preda degli invasori, dagli antichi greci...
Europa

Castelli d'Europa: classifica

Il Castello è sempre stato emblema del potere feudale, emblema del potere aristocratico. Ma bisogna puntualizzare che non sempre è stato così. Il castello, o fortezza, non è sempre stato la dimora di ricchi signori, esso svolgeva in origine la funzione...
Europa

Come visitare Il Montefeltro

Il Montefeltro è un luogo dell'Italia Centrale posizionato fra le Marche, l'Emilia-Romagna e la Toscana. Può rappresentare la destinazione ideale per trascorrere un gradevole weekend immersi nella natura delle dolci colline del proprio territorio. Durante...
Europa

Le 10 cose da vedere a Londra

Londra, uno dei centri più importanti d'Europa, nonché una delle più famose città del mondo intero. Ha un'importante tradizione storica e culturale. Città multiculturale e anche moderna. Londra viene visitata sia per i suoi importanti monumenti e...
Italia

Guida alle isole italiane

Oltre alla Sicilia e alla Sardegna, che sono le due maggiori isole italiane, il nostro Paese conta un vasto patrimonio di piccole isole, affioranti dai mari, dai laghi o dai fiumi. Molto conosciute e meta di turismo internazionale sono anche le isole...
Europa

Come visitare il castello di Rheinfels

La valle del Reno è una zona ricca di storia. Questa zona della Baviera è stata molto importante sotto vari punti aspetti, sia dal punto di vista militare che da quello commerciale. Per queste motivazioni, lungo il fiume sono stati eretti nel corso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.