Come visitare il Convento di Sant'Agnese a Praga

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il convento di Sant'Agnese sorge in una zona tranquilla della Città Vecchia: esso è sicuramente il più antico complesso gotico della città di Praga, ma è anche il più importante di tutta la Boemia. Venne fondato nel XIII secolo e negli anni andò incontro ad alterne fortune: un tempo fu minacciato dalla demolizione, mentre successivamente venne restaurato e completato. Oggi è diventato senza dubbio l'ambientazione perfetta per una delle gallerie d'arte più importanti di questo Paese, nonché il luogo ideale per eventi artistici a livello internazionale. Attraverso i passi seguenti andremo a vedere come visitare il Convento di Sant'Agnese, situato nella splendida città di Praga.

27

Occorrente

  • Voglia di viaggiare
  • Voglia di scoprire l'arte
37

Quella che caratterizza il convento di Sant'Agnese è una storia piuttosto travagliata. Agnese, che venne canonizzata nel novembre del 1989, era una principessa del XIII secolo, sorella del re di Boemia Venceslao I. Fu proprio lei a fondare in questo luogo un convento di suore Clarisse, che in seguito venne utilizzato dalla famiglia reale come mausoleo. Nel XV secolo il convento fu saccheggiato dagli Hussiti e nel 1782 Giuseppe II lo fece chiudere, lasciandolo in uno stato di completo abbandono, al punto che nel 1890 le autorità decisero di demolirlo. Soltanto una vibrante protesta da parte dei cittadini ne impedì la distruzione e il convento venne quindi lentamente restaurato.

47

Oggi il complesso ospita la collezione di arte medievale della Galleria Nazionale, che evidenzia gli straordinari livelli raggiunti dalle belle arti boeme, specialmente durante i regni dell'imperatore Carlo IV e dei suoi successori. Gli artisti della corte di Praga furono in grado di fondere, in maniera davvero molto originale, le influenze italiane, francesi e fiamminghe, anticipando così lo stile tardogotico che si diffuse in Europa. Dal 1987 il convento è stato dichiarato Monumento Culturale Nazionale, proprio grazie alla presenza di numerose opere di elevato pregio artistico e culturale.

Continua la lettura
57

Tra le innumerevoli sale del convento è sicuramente da ricordare la sala principale, nella quale sono esposti numerosi elementi artistici, come i pannelli del Maestro di Rajhrad e la Pala Velhartice. Nelle altre aree museali, che sono percorribili in sequenza dalla prima all'ultima sala, è possibile ammirare le Madonne scolpite: queste sono dei dipinti a carattere religioso (notevoli quelli del Maestro Teodorico, realizzati a metà del XIV secolo); inoltre, sono presenti anche delle meravigliose vetrate artistiche e delle sculture, come la pregevole Madonna con Bambino.

67

Non è certo da dimenticare lo scorcio pittoresco che questo edificio è in grado di offrire ai suoi visitatori. La vista del convento di Sant'Agnese da Letná Plain, sul lato opposto della Moldava, regala infatti un affascinante colpo d'occhio su questo complesso di edifici medievali che si affaccia sul fiume. Se desiderate avere maggiori informazioni su questi luogo magico, potete visitare il sito http://www.ngprague.cz/.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e perchè visitare Praga

Praga è da sempre una delle mete favorite da moltissimi studenti, ma anche da chi ama viaggiare. La bellezza di questa citta' è decantata da tutti coloro che l'hanno visitata nel tempo. Ogni città del mondo conserva al suo interno un fascino segreto...
Europa

Cosa visitare a Sant'Agnello

Sant'Agnello è un paese di circa 9.000 abitanti situato nella piana sorrentina, nella provincia di Napoli, tra Sorrento e Piano di Sorrento. Il comune di Sant'Agnello nel 1865 era suddiviso in cinque rioni: rione Cappuccini, rione Angri, rione Maiano,...
Europa

Come visitare Il quartiere ebraico di Praga

Il quartiere ebraico di Praga, chiamato anche Josefov, è uno dei più antichi della città, piccolo e raccolto. Con le sue sinagoghe e l'antico cimitero resta uno dei centri più evocativi della tradizione ebraica, testimonianza di una storia millenaria...
Europa

Come e cosa visitare a Praga d'inverno

Praga, capitale della Repubblica Ceca, è una città ricca di fascino, magia e romanticismo, arricchita da numerosi ponti, cattedrali, castelli, cupole dorate e chiese antiche dove accanto sorgono le nuove strutture caratteristiche della capitale metropolitana...
Europa

Guida ai più importanti musei di Praga

La capitale della Repubblica Ceca è Praga. Questa meravigliosa città, la più grande dello Stato, ospita numerosi siti di interesse come mete culturali e turistiche. Oltre allo splendido paesaggio e alla ricca collezione di stili diversi di architettura...
Europa

Cosa visitare a Praga in primavera

Praga, capitale della Repubblica Ceca, è per molti una delle città più belle d'Europa: è raccolta, semplice da visitare a piedi, e le rimanenze medievali le danno un fascino malinconico, pur senza rinunciare ad un legame con la contemporaneità, tanto...
Europa

Come visitare Sant'Agata dei Goti in un giorno

Il territorio italiano è punteggiato da borghi antichi di rara bellezza. Sorgono nei punti più impensati come ad esempio su di uno sperone di tufo, e all'interno delle loro mura mantengono intatto lo splendore di un tempo ormai lontano. La scelta è...
Europa

Come visitare Praga in 5 giorni

Praga, capitale della Repubblica Ceca, è il luogo perfetto: posizionata nel cuore dell'Europa, è una città culturale e turistica famosa in tutto il mondo, soprattutto per il suo centro storico, che fa parte del patrimonio dell' umanità dell' Unesco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.