Come visitare il mercato della Vucciria di Palermo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Questa guida parla della Sicilia, o meglio, del suo capoluogo: Palermo. Nello specifico ci addentreremo nella città, nella parte più caratteristica, che rappresenta proprio il carattere di questo splendido luogo.
Verrà illustrato a breve come visitare il mercato della Vucciria, storicamente noto come altri denominati Ballarò, il Capo o Lattarini.
Immergiamoci quindi tra cenni storici e consigli utili per visitare questo luogo incantevole.
In questo splendido mercato sono stati girati molti film grazie alla sua aria così ben conservata di un passato tipico di una Palermo fatto di storia.

27

Cenni storici sulla vucciria

La denominazione vucciria deriva dalla corruzione del vocabolo francese boucherie, ossia macelleria, che indicava il tipico prodotto venduto.
Solo nel secolo diciottesimo la bocceria grande veniva ribattezzata con bocceria della foglia, ossia mercato della verdura. Esso rappresenta a oggi il più grande mercato siciliano, con grandi quantità e varietà di carni, pesce, frutta e verdure esposte su grandi banconi in strada con l'arte tipica dei venditori del luogo.
È facilmente raggiungibile in quanto si estende tra via Roma, la Cala, lungo via Cassarie la via Maccheronai.

37

Un luogo di ispirazione

La vucciria ha ispirato molti artisti, tra cui il famoso Renato Guttuso che ne rimase affascinato.
È possibile gustare specialità gastronomiche davvero ottime. Le friggitrice la fanno da padrona con i loro profumi di pepe nero e prezzemolo delle panelle o le ottime crocchè di patate al profumo di menta. Il mercato è molto suggestivo in quanto molti locali conservano tutt'oggi la loro storia pregressa.

Continua la lettura
47

La nuova movida palermitana

Dal nuovo millennio la vucciria è diventato davvero un punto nevralgico nonché di frequentazione non indifferente. Dal tardo pomeriggio fino a notte inoltrata è possibile trovare tanti locali che vendono bevande a costo inferiore rispetto ai locali di altre zone, angoli in cui si vende cibo da strada o ancora i polpi bolliti a vista.

57

Approfondimenti utili

In ultima analisi, vi consiglio vivamente la lettura di ulteriori guide riguardanti questo specifico argomento, in modo tale da poter avere nel vostro bagaglio sempre più informazioni su questo specifico argomento che abbiamo sviluppato nei tre passi della guida. A tal proposito, eccovi un link davvero interessante sul tema: http://www.arte.it/guida-arte/palermo/in-citta/negozio/mercato-della-vucciria-3211.
Spero che questa guida su come visitare il mercato della Vucciria di Palermo possa esservi utile.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come e cosa visitare a Palermo

Palermo potrebbe essere definita anche la città dei primati. Il lampadario di Murano custodito nella sala da ballo del Palazzo Pietretagliata, è uno degli esemplari più grandi al mondo; come pure la collezione di Arte Etrusca del Museo Salinas, è...
Consigli di Viaggio

Come visitare Palermo

Palermo è una delle città più ambite in Italia durante l'estate e sicuramente questa estate come le altre non sarà da meno... Il cibo non finisce mai di stupirci tra arancini (per chi ama il salato) e cannoli e cassate (per chi ama il dolce)... Inoltre...
Consigli di Viaggio

Come visitare il santuario di Santa Rosalia a Palermo

Il Santuario di Santa Rosalia si trova sul monte Pellegrino, nella città di Palermo, ed è tutt’uno con la grotta, la stessa in cui il 15 luglio 1624 fu trovato il corpo della santa e nella quale lei si rifugiò fino alla morte. La sua struttura è...
Consigli di Viaggio

Come vestirsi per visitare palermo d'estate

Palermo. Città di divertimento, di mare, di cultura, nonché meta di turisti da ogni parte del mondo. Specialmente in estate.Sono sempre più numerose, infatti, le attrattive che lo splendido capoluogo della Sicilia può permettersi di vantare. Dall'atmosfera...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere e visitare il santuario di Santa Rosalia a Palermo

In ogni città, paese, comune d'Italia, perfino in ogni piccola frazione vi è un Santo Patrono, a cui sono state dedicate le Chiese ed a cui si rivolgono i fedeli, soprattutto nei momenti più difficili della loro esistenza per aiuti e preghiere. Ogni...
Consigli di Viaggio

I 10 migliori monumenti di Palermo

Palermo è sicuramente una delle città più belle d’Italia e può vantare un patrimonio storico e culturale veramente invidiabile. La ricchezza artistica della città è tale da rendere spesso ardua una scelta concreta sui monumenti da visitare. Tenendo...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere lo stadio Renzo Barbera di Palermo

Lo stadio "Renzo Barbera" di Palermo è situato nella zona a nord della città, nei pressi del parco della Favorita. L'impianto è situato in Viale del Fante, con una capienza di circa 36.349 posti a sedere, dei quali circa 2.233 riservati alle tifoserie...
Consigli di Viaggio

Come visitare Cefalù

Per gli amanti dei viaggi nelle isole italiane la Sicilia è sicuramente una regione affascinante e bellissima da visitare. La Sicilia è ricca di storia, di storia dell'arte, di paesaggi e di cultura, e consiglio vivamente di fare un viaggio in questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.