Come visitare il monastero di Santa Chiara di Napoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nel territorio italiano sono moltissime le attrazioni che affascinano i turisti di tutto il mondo. Essi scelgono l'Italia perché comprendono il valore dell'arte. Il monastero di Santa Chiara, ad esempio, è un complesso di edifici costituto dalla stupenda omonima basilica e il complesso monastico adiacente a questa. Il monastero è un vero e proprio simbolo della città di Napoli. Esso ha origini antichissime. Fu costruito per la prima volta in epoca romanica, ma successivamente modificato parecchie volte a seconda del gusto dell'epoca. Nella seguente guida vi sarà spiegato come visitare il monastero di Santa Chiara.

26

Occorrente

  • un biglietto Unico Campania
36

Per poter visitare il monastero di Santa Chiara bisognerà come prima cosa giungere nella città di Napoli. Per farlo è possibile viaggiare in aereo, in treno o in automobile. Se decidete di viaggiare in aereo, l'aeroporto di riferimento è quello di Capodichino, dal quale ogni giorno arrivano e partono numerosi voli sia di compagnie di bandiera, che di compagnie economiche. Dall'aeroporto potrete facilmente raggiungere la stazione centrale di Napoli, tramite l'utilizzo di autobus, di taxi, o noleggiando un auto. Se invece preferite viaggiare in automobile, partendo dal nord Italia, dovrete prendere l'autostrada del Sole, invece, partendo dal sud, dovrete imboccare la Salerno-Regio Calabria.

46

Se preferite il viaggio in treno dovrete prendere come riferimento la stazione centrale di Napoli, cioè quella di piazza Garibaldi. Il monastero di Santa Chiara si trova nel pieno centro antico della città partenopea, per questo motivo è molto facile raggiungerlo da più direzioni, trovandosi esso al centro di via Benedetto Croce, chiamata comunemente in città via Spaccanapoli, proprio perché divide perfettamente la città in due parti. Il Monastero è aperto al pubblico tutti i giorni, sia di mattina sia di pomeriggio e prevede un biglietto d'ingresso se si desidera visitare anche il chiostro maiolicato.

Continua la lettura
56

Per arrivarci dalla stazione centrale prendete la metropolitana Linea 2 in direzione Pozzuoli, scendete alla fermata Montesanto e percorrete tutta la via Portamedina, continuando per via del Forno Vecchio. Giunti all'incrocio con via Toledo, continuate ancora dritto e vi troverete su via Benedetto Croce. Giungerete così in Piazza del Gesù Nuovo, dove il monastero sarà già visibile. Continuando ancora dritto, arriverete finalmente all'ingresso del monastero, posizionato sulla sinistra.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dall'aeroporto potrete facilmente raggiungere la stazione centrale di Napoli, tramite l'utilizzo di autobus, di taxi, o noleggiando un auto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Napoli e dintorni: cosa visitare

Stai cercando un posto da visitare ma non vuoi allontanarti troppo dal suolo italiano? Allora sappi che Napoli fa sicuramente a caso tuo! In questa guida, in particolare, vedremo cosa è possibile visitare di Napoli e dintorni. Napoli è un comune italiano,...
Consigli di Viaggio

Come visitare il santuario di Santa Rosalia a Palermo

Il Santuario di Santa Rosalia si trova sul monte Pellegrino, nella città di Palermo, ed è tutt’uno con la grotta, la stessa in cui il 15 luglio 1624 fu trovato il corpo della santa e nella quale lei si rifugiò fino alla morte. La sua struttura è...
Consigli di Viaggio

Come visitare Napoli

Napoli è una delle città più affascinanti e ricche di storia, cultura e paesaggi d'Italia. La storia ha attraversato diversi periodi, a partire dai rapporti con i greci, la conquista romana, passando attraverso il ducato, la dominazione normanno-sveva,...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere e visitare il santuario di Santa Rosalia a Palermo

In ogni città, paese, comune d'Italia, perfino in ogni piccola frazione vi è un Santo Patrono, a cui sono state dedicate le Chiese ed a cui si rivolgono i fedeli, soprattutto nei momenti più difficili della loro esistenza per aiuti e preghiere. Ogni...
Consigli di Viaggio

Come visitare Napoli sotterranea

Napoli, capoluogo della regione Campania, è una città che ha alle spalle una cultura millenaria, a partire dalla sua fondazione ad opera dei Cumani nell'VIII secolo. Grazie alla sua storia, la città offre ai suoi visitatori non solo splendidi paesaggi,...
Consigli di Viaggio

Come visitare il palazzo reale di napoli

L'Italia è una nazione davvero ricca di storia, questo lo si evince anche per la ricchezza di luoghi storici che si possono tranquillamente visitare anche passeggiando per una semplice città italiana. La nostra nazione infatti è quella con il maggior...
Consigli di Viaggio

Come arrivare a piazza del Gesù a Napoli

Piazza del Gesù a Napoli è una delle piazze più note e importanti del centro storico di Napoli, meta particolarmente ambita dai turisti e di pellegrinaggio per il culto a San Giovanni Moscati. Posta nei pressi di altri luoghi storici come Piazza San...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'antico cimitero delle fontanelle di napoli

Napoli è una delle città più antiche della nostra penisola, e come tale possiede una lunga storia e moltissime tradizioni. Vale la pena visitarla almeno una volta nella propria vita e godere delle piccole meraviglie che vi si possono trovare, come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.