Come visitare il Mozambico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Lo stato del Mozambico rappresenta la " Vera Africa". Non si tratta di una meta molto visitata, anche se nasconde angoli in grado ancora di stupirci. Il Mozambico, è geograficamente posizionato nell'Africa del sud. Ha come capitale MAPUTU. La cosa particolare è che le stagioni sono invertite rispetto alle nostre perció è bene valutare attentamente la data di partenza. Infatti considerate che la nostra estate corrisponde con la loro stagione secca e non fa mai freddo. Vediamo con questa guida alcuni consigli ed itinerari per visitare Il Mozambico.

28

Occorrente

  • Biglietto aereo
  • Guida
  • Passaporto
38

Visitare i parchi naturali

In Mozambico, tappa obbligatoria sono ovviamente i parchi naturali tra cui, il più importante è senz'altro il parco di GORONGOSA abitato dai "big five". Si può alloggiare all'interno del parco, nei campi tendati o nei lodge ed organizzare escursioni al tramonto o all'alba, accompagnati dai rangers. Altri parchi, da visitare, sono quelli di ZINALE e LIMPOPO.

48

Fare snorkeling nella barriera corallina

Oltre a poter trascorrere giornate rilassanti a contatto con la natura incontaminata e con gli animali, possiamo optare per il mare visto che il Mozambico, in alcune zone, offre una vasta barriera corallina adatta sia per le immersioni che per lo snorkeling. Tra le spiagge più belle, c'è quella della penisola di INHAMBAN, dove troviamo una baia che affaccia sull'Oceano Indiano, ricca di barriera corallina, pesci ed attinie con spiagge pulite e acque cristalline.

Continua la lettura
58

Fare tappa a Tofo

Un'altra località famosa è quella di TOFO, per la sua spettacolare spiaggia sull'Oceano Indiano che ne fa una delle meraviglie di questo paese. Oggi, il Mozambico si può definire una meta emergente, sicura e senza rischi sanitari. Per questo motivo, attira tanti turisti anche per le sue tradizioni e le sue spiagge, ma, soprattutto per il sapore dell'avventura ed il silenzio dei parchi.

68

Noleggiare un'auto

Infine dall'Italia, il Mozambico è raggiungibile via Nairobi, capitale del Kenya. Non sono molte le compagnie aeree che effettuano questa tratta. Una volta arrivati nella capitale, conviene noleggiare un'auto perché le distanze sono notevoli e risulta essere preferibile agli autobus che sono piuttosto fatiscenti. Una volta arrivati in città, per girarla, invece, conviene farlo a piedi, visto che non è molto grande. Percorrendo le sue stradine, non sembra tanto una città africana ma una città portoghese, di fatto è un'ex colonia. La serata si può trascorrere in vari locali dove, oltre che mangiare, si può ascoltare musica dal vivo. Il cibo offre grande varietà di pesce, accompagnato spesso da un salsa chiamata "MATAPA" servita con il riso.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettua le dovute vaccinazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Mozambico: usi e costumi

Conoscere nuove culture permette senza ombra di dubbio di venire a conoscenza di tradizioni e curiosità prima sconosciute, facenti parti solo dell'immaginario collettivo e di pregiudizi basati su informazioni sbagliate. In questa guida vi parleremo del...
Africa

Cosa visitare a Quirimbas

Note anche come Isole Fortunate, e chi ha avuto l'onore di averle visitate capirà molto bene il motivo di questo nomignolo, le isole Quirimbas sono un arcipelago di 32 isole localizzate nell'Oceano Indiano, a un passo dalla Tanzania e appena a nord di...
Africa

Maputo: cosa vedere

Capitale del Mozambico, Maputo si affaccia sulla baia di Delagoa, nell'Oceano Indiano. La città nasce nel XVIII secolo, e il suo nome risale al 1975. Con la fine della colonizzazione portoghese, assunse l'attuale denominazione. Maputo è una città molto...
Africa

Sharm - el -Sheikh: cosa visitare

Sharm - el - Sheikh è di certo la città più visitata di tutto l'Egitto, e contrariamente a quanto si possa pensare, non c'è solamente il mare qui, ma anche molte altre cose da visitare; per questo ora vi presentiamo i luoghi che forse in pochissimi...
Africa

10 posti da visitare in Egitto

L'Egitto è la terra dai mille tesori, la terra in cui vissero civiltà ricche di storia e di cultura. La terra in cui tutto ciò si mescola ad un clima che cambia a seconda della zona in cui ci si trova. Questo paese è molto vario, abbiamo la valle...
Africa

Etiopia: cosa visitare

L'Etiopia è una terra bellissima, ricca di storia, di bellezze e di luoghi meravigliosi da visitare. Sicuramente l'Etiopia è una terra ancora poco conosciuta al turismo di massa e per questo presenta ancora tantissimi luoghi incontaminati e bellissimi...
Africa

Come visitare Le Concerie Di Marrakech

Marrakech è una città da un fascino travolgente e il luogo dove si respira un'atmosfera magica, quasi fiabesca. Senza dubbio è molto famosa per le sue concerie. Infatti gli artigiani altamente specializzati che lavorano nelle concerie vivono quasi...
Africa

Cosa visitare in Benin

Prima di consigliarvi cosa è importante visitare in Benin, vi daremo qualche informazione di carattere più generale, di seguito. La Repubblica del Benin è collocata in Africa, nella parte ovest. In passato era chiamata "Dahomey". Questo Paese si affaccia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.