Come visitare il museo archeologico medievale ad Attimis

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Attimis è un comune italiano in provincia di Udine, appartenente quindi al Friuli-Venezia Giulia.
Oltre al capoluogo comprende differenti frazioni delle quali si conosce davvero molto poco.
Ancora oggi gli attimesi convivono con le influenze slave, ormai profondamente radicate nella loro identità.
Se avete progettato un viaggio in Friuli, sappiate che Attimis potrebbe riservarvi sorprese inaspettate; vanta, infatti, numerosi luoghi d'interesse ricchi di informazioni, storia e cultura. A partire dai meravigliosi castelli (il castello di Partistagno, il castello inferiore e il castello superiore), proseguendo poi con le particolari chiese (la chiesa parrocchiale di Sant'Antonio abate e la chiesta di San Silvestro papa) per concludere poi con il Museo Archeologico Medioevale, che ogni anno attira numerosi turisti, sul quale ci soffermeremo. Proseguendo con la lettura di questa guida, otterrete delle informazioni che potrebbero aiutarvi a capire come visitare il museo archeologico medievale ad Attimis.

27

Occorrente

  • Scarpe comode
  • Documenti di riconoscimento
37

Il Museo archeologico medioevale è stato fondato nel 1998 ed è gestito privatamente. Si trova a Via Principale, 99 ad Attimis (Udine), in una zona sostanzialmente centrale e facilmente raggiungibile. La stazione ferroviaria più vicina si trova a Tarcento mentre l'aeroporto più vicino si trova a Ronchi dei Legionari (GO). Per quanto riguarda, invece, il raggiungimento del museo in automobile, il museo dista circa 18,2 km da Udine centro (26 minuti) tramite Strada Provinciale 17/SP17, 24,2 km (26 minuti) tramite SS13 e 20,8 km (28 minuti) tramite via Cividale e Strada Provinciale 17/SP17. Mentre, per le fermate di autobus, la più vicina si trova a piazza Zorutti; basterà poi, per raggiungere il museo, camminare per 500 m a piedi (circa 6 minuti).

47

Il Museo Archeologico Medioevale di Attimis è il primo museo regionale dedicato ai diversi aspetti della vita condotta in un castello medievale (dal 10° al 15° secolo), in una zona ai piedi delle montagne del Friuli orientale.
Il museo presenta diversi oggetti in ceramica, vetro, metallo e resti di materiale organico. Vanta poi intere sezioni dedicate alla caccia, alla pesca, all'agricoltura e all'allevamento: a ciò si aggiunge una rara collezione di armi e armature difensive e la più antica Madonna lignea del Friuli (che risale alla metà del 13° secolo).
Appena si entra nel museo, ci si immerge subito nella storia e nell'evoluzione architettonica e tecnologica delle fortificazioni. Inoltre, in una determinata e attrezzatissima zona del museo, è possibile svolgere attività didattiche tipiche di quell'epoca: per esempio, è possibile imparare a realizzare oggetti di vetro.

Continua la lettura
57

Per le modalità di visita, è necessario sapere che il museo apre regolarmente secondo gli orari stabiliti (e secondo il periodo, estivo o invernale) o su richiesta. L'ingresso ha un costo di 3 euro dai 14 anni, oltre i 65 anni e dai 6 anni ai 14 anni c'è un costo ridotto di 2 euro. L'ingresso è, invece, gratuito fino ai 6 anni di età e per i disabili.
Il museo mette a disposizione, inoltre, una serie di servizi per i clienti: opportuno accesso per i disabili, parcheggio riservato ai clienti del museo, visite guidate, bookshop, oggettistica e aree nelle quali è possibile partecipare a laboratori di attività formative.
Talvolta, nel museo vengono svolte attività culturali come mostre, convegni e conferenze alle quali è possibile partecipare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare I Dintorni Di Tarcento

La città di Tarcento si trova sulle pendici dei monti Chiampeon, Stella e Bernardia. Si caratterizza per la splendida varietà del suo paesaggio. Funge da perfetto anello di congiunzione tra l'alta Valle del Torre e la zona montana delle Prealpi Giulie....
Europa

Come visitare le Malghe di Porzus a Faedis

Le Malghe Di Porzus A Faedis sono raggiungibili attraverso un'escursione che parte da Faedis, comune in provincia di Udine che si trova nella regione del Friuli Venezia Giulia. La località è tristemente nota per l'eccidio delle Malghe, con cui si intende...
Europa

Come e cosa visitare a Vulci

Vulci rappresenta una città di origine etrusche e per questo motivo molto può considerarsi una località antica, ricca di arte e cultura. Precisamente è ubicata all'interno del comune di Canino, nella zona dell'antica Tuscia viterbese. Un tempo essa...
Italia

I 10 borghi più belli del Centro Italia

Come tutti ben sappiamo, l'Italia dispone di un patrimonio storico, artistico e culturale da far invidia a tutto il mondo. Non vi sono solo le grandi città ricche di monumenti storici, ma anche centri più piccoli, lontano dal caos della città, ma ciò...
Europa

Come visitare Gastaldaga A Cividale

Cividale del Friuli, città vicino Udine, sorge ai piedi dei colli e sulle sponde del fiume Natisone. Città con un trascorso longobardo, offre importanti reperti archeologici dell'epoca, come il complesso della Gastaldaga, quartiere medievale. Una breve...
Consigli di Viaggio

Friuli Venezia Giulia: i 5 borghi più belli

L'estate è ormai arrivata. Le ferie di ferragosto si avvicinano: c'è chi ha già programmato le proprie vacanze, ma c'è anche chi non ha ancora stabilito una meta per il proprio viaggio. Quale meta scegliere? Europa? Asia? Magari un viaggio esotico...
Consigli di Viaggio

Libano: i migliori siti archeologici

Adagiato lungo la costa orientale del Mar Mediterraneo, il Libano è un Paese che, dopo una lunga stagione di guerre e tensioni interne ha finalmente raggiunto una certa stabilità politica ed un importante sviluppo economico, grazie anche all’industria...
Europa

Come visitare Sant'Angelo Muxaro

Sant'Angelo Muxaro è un piccolo paese intriso di storia e leggende dalle radici antichissime, abbarbicato su un colle siciliano a una trentina di chilometri dalla città di Agrigento. Il nome "Muxaro" deriva infatti dall'arabo “Qal àt al-Musar'àh”,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.