Come visitare il Museo della Marineria nel Cesenatico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il comune di Cesenatico, situato in provincia di Forlì-Cesena tra Rimini e Ravenna, è una delle principali mete del turismo balneare della Riviera Romagnola. Il turista che si appresta a trascorrere le sue vacanze in questo tratto di costa italiano ha a sua disposizione diversi itinerari che non comprendono solamente la rilassante "vita da spiaggia". Infatti il territorio, ricco di storia e di musei, possiede un Museo della Marineria, l'unico in Italia ad essere galleggiante. Proseguendo nella lettura di questa guida vi svelerò come visitare in modo semplice e completo il Museo della Marineria nel Cesenatico.

24

Il Museo della Marineria di Cesenatico ha sede nel tratto più antico e caratteristico del Porto Canale Leonardesco di Cesenatico. Il Museo della Marineria possiede due sezioni: una galleggiante facilmente visibile da chi si appresta ad entrare nel Porto Canale, e una a terra dirimpetto a quella galleggiante. Il turista che si appresta a visitare il museo ha due opzioni per raggiungerlo: a piedi o in barca. Al turista che sceglie di raggiungere il museo via mare è offerta la possibilità di ormeggiare temporaneamente la propria barca, se d'epoca, a fianco delle barche naviganti del museo, vivendo in questo modo in prima persona una esperienza unica.

34

La sezione a terra del museo, progettata seguendo i disegni con cui venivano costruiti i vecchi arsenali, propone al visitatore un percorso dedicato alla marineria tradizionale dell'alto e medio adriatico. Questa parte del museo può essere idealmente suddivisa in due percorsi tematici differenti:
1 struttura e costruzione, in cui si possono toccare i materiali e le strutture con cui l'uomo costruisce navi da millenni;
2 propulsione e governo, in cui ancore antiche e relitti sono affiancati ad installazioni interattive che permettono al visitatore di sperimentare alcune pratiche della vita in mare, come la costruzione di nodi nautici.

Continua la lettura
44

La sezione più caratteristica del Museo della Marineria è senza ombra di dubbio quella galleggiante. Le dieci barche che costituiscono la piccola flotta ormeggiata dirimpetto alla sezione a terra sono esempi delle tipiche imbarcazioni che fin dall'ottocento venivano utilizzate dalla marineria dell'alto adriatico. Durante il periodo estivo, e in accodo con le condizioni atmosferiche, vengono issate giornalmente tutte le vele in dotazione di queste imbarcazioni, generando in questo modo uno spettacolo unico. Le vele, con i loro colori caratteristici realizzati con terre, sono ornate dai simboli che fin dall'antichità segnalavano l'appartenenza a differenti famiglie di pescatori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Museo Della Regina A Cattolica

Siete finalmente in vacanza. Ora non vi resta altro che trovare una località carina dove poter trascorrere un po' di tempo con la vostra famiglia, un gruppo di amici oppure da soli, in completa solitudine con voi stessi. Avete scelto di andare a Cattolica,...
Italia

I 10 castelli più belli d'Italia

In questa guida percorreremo un viaggio lungo tutto lo stivale attraverso i 10 castelli più belli d'Italia. La selezione di castelli che qui si propone comprende le costruzioni di più alto valore storico, politico ed artistico. Citeremo din da subito...
Consigli di Viaggio

I migliori campeggi della Riviera Adriatica

Se stiamo pensando di organizzare una bellissima vacanza, ma voglia spendere poco, una delle soluzioni migliori è sicuramente quella di soggiornare in una tenda in appositi campeggi attrezzati. In Italia esistono moltissimi campeggi e molti di questi...
Italia

Stabilimenti balneari: i più famosi della Riviera Romagnola

La Riviera Romagnola è un pezzo di costa situato sulle coste del Mar Adriatico. La Riviera Romagnola è lunga circa novantacinque chilometri. È considerata una delle mete più apprezzate e famose per trascorrere le proprie vacanze; è frequentata da...
Consigli di Viaggio

10 idee per una vacanza tra sole donne

Non soltanto centri benessere e shopping. Per staccare la spina dalla monotonia giornaliera, famiglie e amici il metodo davvero giusto è viaggiare. Molto spesso si cerca una via di fuga nella complicità femminile e spesso si ha voglia di passare del...
Consigli di Viaggio

Quanto costa una vacanza in Croazia

Quella delle vacanze low cost è una soluzione alla quale molti pensano, soprattutto in questo periodo di interminabile crisi. Fortunatamente le soluzioni (e le mete) a basso costo non mancano, ed in moltissimi casi le località in questione valgono molto...
Consigli di Viaggio

I migliori hotel sul mare della costa adriatica

Quella Adriatica rappresenta la costa più lunga di tutta la penisola italiana; essa si estende da nord a sud lungo la parte orientale dell'Italia. Durante il periodo estivo è considerata meta di forte attrazione e di notevole turismo da parte dei vacanzieri...
Asia

Come visitare Il Villaggio Galleggiante Di Kompong Luang In Cambogia

Quando si progetta e organizza un viaggio all'estero, è bene conoscere anche quei luoghi che non sono proprio molto conosciuti. Questo perché possono nascondere dei luoghi, dei monumenti e degli scenari inaspettati. La Cambogia può proprio fare al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.