Come visitare Il Museo Diocesano A Ciudad Real

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se ci piace visitare sempre posti nuovi, dovremo per prima cosa conoscere quali sono i luoghi che dovremo assolutamente visitare. In questo modo potremo cercare tutte le informazioni sui vari posti, che ci permetteranno di comprendere meglio cosa andremo a visitare.
Su internet potremo trovare tutto quello che ci serve, per pianificare la nostra vacanza e comprendere, prima di partire, le varie opere che andremo a visitare. Sarà infatti sufficiente cercare sul web, delle apposite guide che ci illustreranno la storia dei vari luoghi e le opere presenti, indicandoci anche come visitare correttamente tutti i posti da noi scelti, evitando inutili perdite di tempo.
Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare il museo diocesano a Ciudad Real.
Il Museo Diocesano di trova nel piano terra del vecchio Palazzo Vescovile della città di Ciudad Real, nel centro della Spagna, e mostra importanti tesori del patrimonio storico-artistico della diocesi.

25

Occorrente

  • voglia di visitare posti nuovi
35

Il museo è composto da tre spazi, due ampie camere e un patio. La prima sala sulla sinistra, ospita dipinti e sculture dal XVI al XVIII secolo, libri del tardo Cinquecento e paramenti liturgici del XVII e XVIII secolo. In questo spazio sono mostrate, anche, delle sculture romaniche, recentemente ritrovate all'interno di una cappella interna all'edificio. Qui sono rappresentati: lo stile romanico, lo stile morales, lo stile greco, lo stile rinascimentale e quello spagnolo-fiammingo. La seconda sala è dedicata all'esposizione di opere barocche dal XVII al XVIII secolo. In questo spazio meritano di essere guardate sculture di Sant'Antonio da Padova e di San Francisco de Paula. L'ultimo spazio è caratterizzato dal patio, con diversi dipinti e sculture di straordinario pregio.

45

Potremo raggiungere il museo diocesano a piedi. Punto di partenza Plaza Mayor dove è ubicato il Comune della città, il percorso è breve, circa 200 metri. Procediamo in direzione nordest e cerchiamo la Calle del Mercado Viejo, dopo 50 metri svoltiamo a destra e imbocchiamo Calle de la Feria, altri 50 metri e andiamo a sinistra e proseguiamo dritto. Così arriviamo al museo, ubicato in Calle de los Caballeros.

Continua la lettura
55

Il museo è chiuso il Lunedì e la Domenica, dal Martedì al Venerdì è aperto dalle 10,00 alle 14,00 e nel pomeriggio dalle 17,00 alle 20,00, mentre il Sabato è aperto dalle 10,00 alle 12,00. L'ingresso al museo è gratuito per tutti. Le visite guidate sono possibili su prenotazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sudamerica

Come visitare Ciudad Perdida

Il parco archeologico Ciudad Perdida è una delle più grandi testimonianze culturali del Sudamerica. Il luogo, conosciuto anche come Buritaca o Teyuna, si trova nella Sierra Nevada, a 34 km da Santa Marta, in Colombia. Il sito è un complesso di costruzioni,...
Europa

Le più belle piazze di Barcellona

Gentilissimi lettori, la guida che state per leggere argomenterà sulla tematica turistica, dedicandosi ad una città spagnola: Barcellona.Infatti, ci occuperemo di andare ad illustrare quali siano le piazze più belle della città di Barcellona. Vedremo...
Europa

Visitare Valencia in 3 giorni

Valencia è la terza città della Spagna per numero di abitanti. Madrid e Barcellona sono posizionate subito dopo di lei. Valencia è collocata a sud-est del paese, ed è una delle città più meravigliose del Mediterraneo. La caratterizza in modo particolare,...
Europa

Guida ai musei della città di Madrid

Capoluogo dell'omonima comunidad autónoma e capitale della Spagna, Madrid riveste una posizione centrale nella topografia della penisola iberica. La sua popolazione urbana è stimata in oltre 3 milioni di abitanti, ma, se viene considerata l'area metropolitana...
Europa

Come visitare A Sondrio E Dintorni

Sondrio è una piccola città situata allo sbocco della Val Malenco nella Valtellina, esattamente nel punto in cui il torrente Mallero incontra l'Adda. È l'antica Sondrium, risalente all'età longobarda, borgo fortificato a partire dell'XI secolo e si...
Italia

I musei di Salerno da non perdere

Salerno è una delle più belle città della Campania. Sorge nella parte interna del Golfo omonimo e ha alle spalle una storia molto antica. Fondata dai romani, dopo la caduta dell'Impero venne esposta per secoli a parecchie invasioni. Queste incursioni...
Europa

Come trascorrere una bella giornata a Salerno

Salerno rappresenta una delle città più belle di tutta la regione Campania. Si tratta di una località che si affaccia sul mare ed offre ai turisti numerose attrazioni. Essa infatti è ricca di opere d'arte e monumenti che vale la pena vedere almeno...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere il Real Teatro San Carlo di Napoli

Il Real Teatro San Carlo di Napoli, conosciuto anche come Teatro San Carlo, è uno dei maggiori teatri d'Europa. Fondato nell'anno 1737, è il più antico teatro d'opera ancora attivo nel continente europeo e, vista la capienza di oltre 2000 spettatori,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.