Come visitare il Museu de Mallorca

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'Isola di Mallorca (una delle due isole Baleari) è un'apprezzatissima meta turistica, con spiagge di un candore mozzafiato, hotel lussuosi e zone naturali selvagge e bellissime, con una straordinaria ricchezza in termini di fauna e di flora. Ogni anno sono tantissime le persone che raggiungono Mallorca per rilassarsi tra spiagge e massaggi, o ancora per esplorarne le riserve naturali; ma quest'isola vanta anche uno straordinario patrimonio artistico, culturale e storico. Il Museu de Mallorca, nato nel 1665, permette di fare un viaggio in questo patrimonio, un viaggio nel passato di questa piccola isola spagnola: siete pronti? Ecco, signori, come visitare Il Museu de Mallorca.

25

La cultura (anzi, le culture, date le varie colonizzazioni) pre-turistica dell'isola e le ricchezze che ci ha lasciato è talmente vasta da riempire vari edifici, e non solo uno, collegati tra loro da un sistema di cortili. Il primo edificio è a tre piani, è stato costruito nel XVII secolo e fu proprietà di Gabriel Alomar Esteve, un architetto che ebbe l'idea di farne un museo. Al piano terra c'è una ricostruzione storica, precisa nei minimi dettagli: quella di una residenza di signori del medioevo, con sala da pranzo, cucina, e stanze private. C'è anche un angolo ''farmacia'' con gli strumenti impiegati dallo speziale dell'epoca per produrre le medicine. Il piano di sopra è dedicato alla vita contadina, la vita dei campi, una collezione di ceramiche popolari dal 18esimo al 20esimo secolo. Ma ci sono anche tele rinascimentali e barocche, tra le quali spicca la prima rappresentazione di San Bernat.

35

Anche nei seminterrati e nei cortili c'è molto da vedere: nel cortile centrale ci sono i resti della prima casa musulmana dell'isola (e il museo vanta anche una collezione di ceramiche andalusi musulmane antiche e un monumento funebre islamico antichissimo). Nei sotterranei invece vi ritroverete immersi nel passato preistorico di Mallorca. Tra i vari reperti, alcuni ricostruiti altri autentici, potrete ammirare un taliot (torre preistorica) a grandezza naturale e un laboratorio di ceramiche preistoriche.
Il Museu de Mallorca non tralascia però il passato più recente. L'ultima parte dell'esposizione è dedicata a dei pittori modernisti e ad artisti originari o residenti per lunghi periodi sull'isola.

Continua la lettura
45

La sezione dell'Hospitaler, un'edificio municipale, ci porta invece nell'antichità dell'isola. Ci sono reperti della città di Polletia, un'antica città romana, la maggioranza risalente al I e II secolo, senza dubbio i più fiorenti per i suoi abitanti. Vi sono oggetti della vita domestica, così come della vita pubblica: ricostruzioni di oggetti per la guerra e commerciali (tra le quali quella di una nave greco-punica) oggetti del teatro, del foro e dei templi. Ci sono anche diverse parti ben conservate di una domus, l'abitazione tipica romana.

55

Raggiungere il museo con i mezzi non è complicato (ci passano la linea 2 da Plaza de Contes, il 6 ed il 15 da Plaza de Reina, il 17, il 19, 23 e 50 da Porta de Cans) e l'entrata dal 2015 è gratuità. Prendetevi almeno tre giorni per esplorare con calma tutte le varie sezioni del Museo: è il minimo considerata la quantità di oggetti da ammirare in questa gigantesca esposizione. Il Museo è aperto tutta la settimana tranne il Lunedi: dal Martedi al Venerdi apre all 10 per chiudere alle 18, mentre Sabato e Domenica apre alle 11 e chiude alle 18.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare il museu nacional do Azulejo a Lisbona

Se avete deciso di fare un viaggio a Lisbona, non possiamo che congratularci con voi per la scelta effettuata: Lisbona, così come tutto il Portogallo, è una città meravigliosa, dal fascino forse decadente, ma con angoli davvero incantevoli tutti da...
Europa

Come visitare il Palau March Museu a Palma di Maiorca

Trasgressiva, eclettica ed alla moda: questo è il ritratto di Palma di Maiorca. Meta gettonata per tutti coloro che amano la vita notturna ed i locali, in realtà è un luogo di rara bellezza e ricco di opere d'arte. Sebbene possa sembrare inusuale,...
Europa

Come visitare Gouffre de Busseraille a Valtournenche

In questa guida vedremo come visitare Gouffre de Busseraille. Vedremo anche cosa visitare nelle vicinanze al lago di Cignana. Entrambe le zone si trovano a Valtournenche, zona tipica della Valle d'Aosta. Inizieremo con il lago di Cignana e proseguiremo...
Europa

Come visitare La Igreja De São Roque A Lisbona

L'Europa ha sempre molti luoghi e molte città da offrire al turismo. Il "vecchio continente" viene sempre apprezzato da i turisti di tutto il mondo per la sua storia e per la sua arte. Un paese in Europa che ha molti luoghi ed edifici che attirano molte...
Europa

Come visitare il Monasterio de la Encarnación a Madrid

Se siamo degli amanti dei monumenti, musei ed architetture di vario genere, prima di partire per un nuovo viaggio, dovremo cercare tutti i luoghi d'interesse presenti sul posto in cui ci recheremo, in modo da individuare quelli che abbiamo intenzione...
Europa

Come visitare Jerez de la Frontera e dintorni

Jerez de la Frontera è un comune situato nella regione Andalusa della Spagna. Questa è una città molto movimentata, sia dal punto di vista del turismo che da quello economico. È famosa soprattutto per il suo ottimo vino e per il famosissimo circuito...
Europa

Come visitare Santiago de Compostela

Santiago de Compostela, una piccola città posta a nord della Spagna, conosciuta dai più per il famoso cammino dei pellegrini, che partendo dalla Francia raggiungono la loro meta religiosa, la città e la cattedrale. Ma Santiago non è solo spiritualità,...
Europa

Come e perchè visitare Picos de Europa

La Spagna offre scenari incredibili, paesaggi incantevoli e variegati, che variano dal deserto, alle montagne innevate, alla rigogliosa vegetazione, oltre alle splendide spiagge. Nelle Asturie si trova, per esempio, la catena montuosa dei Picos d'Europa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.