Come visitare il quartiere di Midtown Manhattan a New York

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se vi state preparando al vostro primo viaggio a New York o, semplicemente, ve ne siete innamorati la prima volta e state pensando di ritornare per respirare un po' di quell' energia tipica della Grande Mela, non potete non iniziare il vostro tour dal cuore pulsante della città: il quartiere di Midtown Manhattan. Di seguito troverete alcuni suggerimenti su cosa e, soprattutto, come visitarla.

28

Cominciamo col dire che Midtown comprende una zona piuttosto vasta: si estende, infatti, tra l' Upper e la Lower Manhattan (indicativamente, quindi, tra la 14th St e la 59th St.) e le cose da fare e da vedere qui sono davvero molte. Quindi, il tempo che avete a disposizione, probabilmente, basterà appena per un "assaggio" (nel caso fosse la vostra prima visita) o per vedere alcuni posti che vi eravate persi la prima volta che avete visitato la Grande Mela.

38

Il modo migliore per visitare non solo Midtown, ma tutta New York, è a piedi.
È assolutamente sconsigliabile affittare un auto: il traffico è sempre molto intenso e i parcheggi sono pochi e molto costosi. Se proprio vi trovaste nella necessità di dover raggiungere in breve tempo un luogo non vicinissimo a voi, potete sempre ripiegare sulla metropolitana: è molto efficiente e facile da usare.

Continua la lettura
48

METRO (o SUBWAY)  

Con i suoi oltre 1'000 Km. Di binari divisi su 26 linee, è in grado di portarvi praticamente ovunque! Il consiglio, per evitare di dover acquistare il biglietto ogni volta, è quello di valutare l' acquisto della Metro Card: ma questo, ovviamente, dipende da quante volte pensate di doverla usare. Considerate che il costo di una corsa singola è di 2,50$ mentre quello della Metro Card (valida una settimana) è di 29$. Muoversi con la metropolitana a New York, come già detto, è davvero molto semplice: le varie linee sono identificate da lettere e numeri di colore diverso. Anche se è possibile reperire la mappa della metro nelle varie stazioni, è meglio partire preparati e scaricarsela prima di partire direttamente dal sito ufficiale. Potrà sembrare banale (e forse per molti lo sarà) ma l' unica cosa a cui dovete prestare attenzione, una volta individuata la linea da usare, è la direzione: seguite le indicazioni per Uptown se dovete andare verso Nord, Downtown se dovete dirigervi a Sud.  

58

HOP ON-HOP OFF BUS
Un altro modo per visitare Midtown è utilizzare i bus turistici chiamati HoHo (Hop on-Hop off). Personalmente non li amo molto ma c' è da dire che possono tornare utili per farsi un' idea della città, proprio perché offrono la possibilità di salire e scendere alle varie fermate a proprio piacimento. Viaggiano piuttosto lentamente (il tour di Downtown può durare dalle 2h e mezza alle 3 ore in base al traffico) e, durante il viaggio, una guida illustra le varie attrazioni.

68

TAXI (YELLOW CAB)  
Tra i tanti modi di visitare la città, l' utilizzo dei taxi (anche chiamati Yellow cab per via del caratteristico colore giallo) è sicuramente il peggiore. Restano molto utili, ad esempio, per raggiungere l' albergo una volta usciti dal' aeroporto (o viceversa) ma il loro utilizzo lo limiterei a questo. Di positivo c' è il costo (di molto inferiore rispetto a quelli italiani) e il "fascino" di chiamarli proprio come nei film, cioè con un braccio alzato o, per quelli di voi più "audaci", con un fischio!

78

A PIEDI 
Il modo migliore per godersi tutte le attrazioni che offre Midtown resta la passeggiata a piedi. Iniziate da Sud, magari dal bellissimo Chelsea Market per proseguire sulla High Line (parco sopraelevato ricavato da una vecchia linea ferroviaria dismessa). Dirigetevi verso il celeberrimo Madison Square Garden (tra la 8th Ave e la 31th St.) e proseguite verso est fino a raggiungere l' Empire State Building (consigliato l' acquisto del biglietto on line): la vista che si gode da lì, vi resterà impressa nella memoria per sempre! Proseguite verso Est per un po' di shopping sulla 5th Ave e risalitela fino a raggiungere la meravigliosa Grand Central Station. Da lì, in pochi minuti, potete raggiungere Times Square e lasciarvi stordire dal' esplosione di suoni e colori che arrivano dagli schermi pubblicitari più famosi del mondo. Ma a Midtown troverete anche il Radio City Music Hall, il Top of the Rock (altro posto magnifico da cui si gode una vista mozzafiato), il MoMa (Museo di arte moderna), la San Patrick's Cathedral e molto altro ancora. Ma, ricordatevi, che New York non si visita solo attraverso i grattacieli, i monumenti o i musei: la vera esperienza è "viverla", girando senza una meta e, perché no, a volte anche perdendosi tra le sue strade. Enjoy your trip!

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitate i siti delle attrazioni che volete visitare e prenotate prima di partire i biglietti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

New York: come organizzare una vacanza a New York

Il "sogno americano" era un pallino nei giovani del XX secolo. I più temerari, nonché bisognosi, affrontavano mesi di navigazione per raggiungere la terra del benessere. Ancora oggi l'America rappresenta un idillio, un luogo dove tutti possono trovare...
America del Nord e Centrale

Come visitare New York

New York, New York: la Città che non dorme mai. La Grande Mela è probabilmente la più importante non capitale al mondo (la capitale degli Stati Uniti è infatti Washington D. C., la capitale dell'omonimo stato di New York è Albany), la città che...
America del Nord e Centrale

Come visitare la statua della libertà di New York

Uno dei cinque distretti che formano la città di New York, sicuramente quello turisticamente più rilevante, conosciuta con il nome di Liberty Island. Collegata a Manhattan da un battello che permette ai turisti di visitare, oltre all'isola della Statua...
America del Nord e Centrale

Cosa visitare in una settimana a New York

New York è considerata la città simbolo degli Stati Uniti nonché la più importante del paese, sia dal punto di vista economico che culturale. Una settimana di soggiorno nella "Grande Mela" vi permetterà di visitare le principali attrazioni che questa...
America del Nord e Centrale

I più bei grattacieli di New York

New York è situata nello Stato omonimo, nel nord est degli Stati Uniti d'America. È una grande città ed è conosciuta anche come Big Apple, cioè la Grande Mela. È infatti una città molto popolosa e un centro economico davvero importante. Il suo...
America del Nord e Centrale

10 motivi per visitare New York

È la città simbolo degli Stati Uniti, da sempre sogno di molti che volevano cambiare la loro vita, magari arricchendosi e ricominciando da capo, parliamo di New York, simbolo degli Stati Uniti d'America. In questa breve guida prenderemo in esame 10...
America del Nord e Centrale

10 posti da non perdere a New York

Lo Stato di New York è tra i più grandi e ricchi del mondo. Non è solo il simbolo degli Stati Uniti, ma è un centro finanziario mondiale. Descrivere New York è impossibile, data la sua grandezza e tutte le possibilità che offre. È sicuramente molto...
America del Nord e Centrale

New York: i quartieri peggiori della metropoli

New York è una delle mete turistiche maggiormente gettonate degli Stati Uniti d'America. È chiamata la cosiddetta "Grande Mela", ed è la meta dei sogni per molti viaggiatori. Sono milioni i visitatori che tutti gli anni calcano il suolo statunitense...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.