Come visitare il Santuario del Divino Amore a Roma

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il santuario della Madonna del Divino Amore è un santuario di Roma composto da due chiese: quella antica è del 1745, quella nuova è invece del 1999. È tuttora una meta di pellegrinaggio cara ai romani. Durante l'estate ogni sabato si tiene un pellegrinaggio notturno a piedi da Roma al santuario. Il santuario è sede della parrocchia di Santa Maria del Divino Amore a Castel di Leva, eretta, in forza della lettera apostolica di papa Pio X Quamdiu per agri romani del 24 maggio 1912, con il decreto del cardinale vicario Francesco Marchetti Selvaggiani Cum Summus Pontifex del 1º dicembre 1932. Ma come visitare questo magico Luogo?

26

Vi sono presenti anche Hotel posti solo per chi visita il santuario, e Le Comunità Alloggio sono dotate di stanze doppie arredate, con bagno interno, cucina centrale a disposizione degli ospiti, spazi comuni per le attività ricreative, di relax o di incontro. Si visita seguendo i vari cartelli posti, con le indicazioni, è un posto suggestivo che regala grandi emozioni.

36

A cominciare dalla chiesa più vecchia, risalente al 1975, L'Antico Santuario situato su una collinetta, che costituisce il cuore principale di tutto il complesso, La piccola chiesa fu realizzata nel 1744 su progetto dell’architetto napoletano Filippo Raguzzini. La miracolosa immagine della Madonna del Divino Amore vi fece il suo primo ingresso il lunedì di Pasqua del 1745, 19 aprile. Durante l’Anno Santo del 1750, il 31 maggio, il Cardinale Carlo Rezzonico – il futuro Clemente XIII – consacrò la chiesa e il suo altare maggiore al Divino Amore.
Il 13 maggio 1883 la Miracolosa Immagine della Madonna venne incoronata dal Capitolo Vaticano.
Attraverso una passeggiata a piedi si passa a visitare le varie zone tra cui; la Torre del primo miracolo, e davanti ad essa si trova la Grotta di Lourdes, luogo di devozione a ricordo del centenario delle apparizioni della Beata Vergine a Lourdes, e dove molte persone si fermano a pregare e chiedere "Grazie".

Continua la lettura
46

Si prosegue verso i luoghi di preghiera fino ad arrivare al Nuovo Santuario, un'enorme costruzione moderna inaugurata nel 1999, il cui interno è molto suggestivo e costituito da grandi vetrate colorate. Inoltre la progettazione del Nuovo Santuario, tuttavia, si rivelò di non facile attuazione per un suo armonioso inserimento nell’ambiente, nonostante fosse vivo il desiderio di esaudire il voto e si avvertisse la necessità di un tempio più rispondente alle esigenze pastorali.
All'esterno del nuovo santuario si trova un bellissimo laghetto nel cui centro spicca il monumento a Cristo, in bronzo vetro e marmo.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scarpe comode , e Tanta Voglia di Camminare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come Arrivare e Visitare Sardara: Santuario Nuragico di Santa Anastasia e dintorni

Il Campidano, la lingua di terra che attraversa la Sardegna da Cagliari estendendosi a nord-ovest, è una pianura ricca di zone storiche da visitare. Tra esse vi è la cittadina di Sardara in cui potremo trovare il Santuario Nuragico di Santa Anastasia...
Europa

Come visitare il Santuario Maria Assunta a Varallo Sesia

Se ambirai a visitare questo bellissimo santuario, dovrai prepararti anche spiritualmente ad affrontare un percorso per giungere in cima. Esso è infatti situato sul Sacro Monte Varallo, che tra i Monti Sacri è il più antico e riveste un grande interesse...
Europa

Come visitare la Roma Sotterranea

L'antica Urbe che noi tutti conosciamo aveva molti altri edifici oltre al Colosseo, le Terme di Caracalla e i Fori Imperiali. L'urbanistica di Roma spaziava difatti da piazze a centri di raccolta per la vita politica, passando per templi e costruzioni...
Europa

Come e perchè visitare il laghetto dell'Eur a roma

Roma è la città più bella del mondo, ma accanto a tutta la sua storia antica e ai suoi magnifici monumenti, i romani hanno giustamente fatto crescere la città creando anche il nuovo quartiere dell'Eur. E proprio in questa nuova parte della città...
Europa

Come raggiungere e visitare lo zoomarine di Torvaianica (Roma)

Vuoi trascorrere una giornata divertente con la tua famiglia o con i tuoi amici? Non perdere l'opportunità di visitare uno dei più importanti parchi marini d'Italia: ZooMarine! Adatto a grandi e piccini, ZooMarine offre tante opportunità per conoscere...
Europa

Come visitare lo Zodiaco ed il planetario astronomico di Roma

Roma è davvero una grande città, molto vasta e ricchissima di belle cose da vedere e luoghi storici in cui fare un vero tuffo in un passato. Tuttavia, la maggior parte dei visitatori di solito si concentra sui monumenti famosi ed i luoghi noti, forse...
Europa

Come visitare Il Pantheon A Roma

Chi visita la capitale romana non può perdere una delle mete, giustamente, più visitate, ovvero il Pantheon, l'antico tempio pagano dedicato a tutti gli dei, divenuto poi Chiesa cristiana, considerato un perfetto esempio di architettura classica per...
Europa

Roma: come organizzare una vacanza a Roma

Roma è tra le città più belle al mondo. La capitale d'Italia e del Lazio vanta tre millenni di testimonianze storiche, culturali, religiose ed artistiche. Dal 1980 il centro storico è Patrimonio dell'UNESCO. Roma ospita inoltre la Città del Vaticano,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.