Come visitare il teatro all'antica a Sabbioneta

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se avete in mente di progettare una splendida vacanza ed avete optato per la regione Lombardia, vi consiglio di prendere in considerazione l'idea di visitare la cittadina di Sabbioneta. Questo piccolo comune della provincia di Mantova, infatti, presenta tantissimi edifici e monumenti considerati dagli appassionati come mete davvero imperdibili. Se seguirete con attenzione questa guida, vi illustrerò, in modo semplice e veloce, come visitare la città di Sabbioneta e sopratutto la sua attrazione principale, ovvero il famoso Teatro all'Antica. Ma non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito come progettare questo fine settimana alla scoperta di questa città.

26

Occorrente

  • macchina fotografica
36

Visitare il mausoleo di Vespasiano Gonzaga

Ogni anno ci sono centinaia di migliaia di persone che visitano il famoso Teatro all'Antica ma, prima di prima fare questo, vi consiglio di visitare il mausoleo di Vespasiano Gonzaga. Questo, sito all'interno della Chiesa della Beata Vergine Incoronata, fu realizzato dallo scultore Giacomo Della Porta con pregiati marmi di vario colore, a quanto pare accuratamente scelti dallo stesso Vespasiano. Nella nicchia centrale è stata collocata la statua in bronzo di Vespasiano, opera di Leone Leoni che presenta evidenti richiami alla romanità. Nel 1988, nella tomba, è stato ritrovato il famoso Toson d'Oro, ovvero la massima onorificenza spagnola ricevuta dall'imperatore.

46

Dirigersi verso il Palazzo Ducale

Altra tappa obbligatoria è il famoso Palazzo Ducale, imponente edificio realizzato sempre da Vespasiano nel '500. Questo si compone di due piani con un portico ed una torretta centrale ed affaccia sull'omonima Piazza Ducale. Particolarmente interessanti sono le sale al suo interno: in questo caso, vi consiglio di soffermarvi sulla Sala degli Elefanti, la Sala del Duca d'Alba, la Galleria degli Antenati e la Sala dei Leoni. Terminata tale visita, potrete recarvi al Palazzo del Giardino (noto per le sue sale decorate dalla scuola di Giulio Romano), passando per la bellissima Chiesa di Santa Maria dell'Assunta.

Continua la lettura
56

Recarsi al Teatro dell'Antica

Dopo aver visitato tali luoghi che vi avranno fatto entrare nell'atmosfera culturale della città, potrete recarvi verso il luogo di maggior interesse: il Teatro all'Antica. Questo, fu edificato tra il 1588 ed il 1590 da Vincenzo Scamorzi, ed è unanimemente considerato tra i primi teatri dell'età moderna. Inoltre, è stato anche definito "teatro moderno" per la presenza di elementi innovatori per l'epoca quali, ad esempio, l'orchestra inclinata, la facciata autonoma ed un sistema di ingressi diversificato. Il prospetto esterno si presenta ripartito in due ordini e nel complesso presenta una struttura sfarzosa ed elegante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Ritrovamento Archeologico Dell'Antica Ilio O Troia

L'ubicazione dei resti dell'antica Ilio o Troia che costituiscono oggi un patrimonio di tutta l'umanità sono stati ricercati per anni da studiosi ed esperti di storia antica, per dimostrare che essa non era una leggenda ma realtà. La perseveranza di...
Europa

Come visitare L'Etruria Antica

Quando non avrete molto da fare potrà capitarvi di iniziare a pensare al fatto che, molto probabilmente, non conoscete gran parte delle origini dell'Italia, nazione in cui voi stessi vi ritrovate ad abitare da svariati anni. Quale occasione migliore...
Europa

Come seguire in teatro un'opera lirica

Nella tradizione del teatro italiano, l'auditorium si presenta a ferro di cavallo alla "francese", così chiamato per il modo in cui i sedili sono disposti in base alla loro categoria; l'auditorium, è stato progettato in modo tale che il pubblico possa...
Europa

Come e perché visitare Delfi

La città di Delfi è una delle più importanti città dell'antica Grecia. Qui si trovava l'oracolo del dio Apollo, noto anche come "Oracolo di Delfi". Attualmente, Delfi è molto famosa perché si si considera "l'ombelico del mondo". Ogni turista che...
Europa

Come visitare Epidauro

La Grecia, culla della cultura occidentale, ma non solo, negli anni precedenti all'impero romano, custodisce alcune tra le costruzioni antiche più belle che la storia abbia tramandato fino a noi, come l'antico teatro di Epidauro. Questo antico teatro...
Europa

Come visitare Benevento in un giorno

Benevento è una città molto antica. Si trova nel cuore del Sannio, adagiata su una collina circondata dai fiumi Calore e Sabato. Ha tanto da offrire al turista appassionato di storia.È possibile visitare Benevento in un giorno ottimizzando il tempo...
Europa

Come visitare il quartiere di Kolonaki ad Atene

Kolonaki è uno dei quartieri più conosciuti di Atene in quanto considerato aristocratico. Con la sua estensione, che va da Piazza Syntagma fino al Colle del Licabetto, si trova in una zona privilegiata della città. Il quartiere viene caratterizzato...
Europa

Come visitare Segesta

Segesta è un'antica cittadina in provincia di Trapani, importante in Italia e nel mondo soprattutto per la sua storia legata ai cartaginesi. La data precisa della sua fondazione resta ignota ma numerosi documenti storici testimoniano che fosse abitata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.