Come visitare il Tempio di Confucio a Pechino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Tempio di Confucio, situato a Pechino in Guo Fijian Street, è un edificio imponente che si estende su 100.000 metri quadrati. Edificato nel 1302 è stato per secoli il luogo in cui il fondatore del Confucianesimo veniva omaggiato dai credenti con suggestive cerimonie. Fu infatti K'Ung-futsu o Confucio, vissuto dal 551 a. C. al 479 a. C. Il filosofo che, recuperando il patrimonio delle antiche religioni cinesi, fondò il sistema etico-religioso confuciano, con lo scopo di porre rimedio alla decadenza politica e religiosa della Cina del suo tempo. A questo fine Confucio concepì lo Stato come una grande famiglia, in cui i riti, il rispetto delle gerarchie e il culto degli antenati assicuravano la concordia dei cittadini sotto la guida dell'Imperatore. Ecco come visitare il Tempio di Confucio a Pechino.

26

Occorrente

  • mappa di Pechino e del Tempio di Confucio, fotocamera
36

Per visitare il Tempio di Confucio è sufficiente, utilizzando un taxi o più semplicemente l'autobus, arrivare al Tempio dei Lama, un monastero buddhista molto frequentato. Da qui il Tempio di Confucio dista solo una decina di minuti e sarà quindi molto piacevole passeggiare verso il suo ingresso, lasciandosi trasportare dal profumo degli incensi e dalle sommesse preghiere dei tanti devoti in pellegrinaggio.

46

Una volta arrivati all'ingresso principale, posto sul lato Sud, il Tempio di Confucio può essere visitato in tre quarti d'ora, poiché esso è un luogo di pace e di tranquillità, dove è difficile incontrare tanta gente e i visitatori si godono l'atmosfera del Tempio, ammirandone le caratteristiche nel totale rispetto dell'ordine e della sacralità di ogni mattone. Per i turisti più curiosi è possibile avvalersi di una guida in lingua inglese, messa a disposizione nei pressi della biglietteria. Grazie ad essa, infatti, si conoscerà nei dettagli non solo la storia del complesso, ma anche la vita e i saggi insegnamenti di Confucio, che ripropose all'interno del proprio sistema di regole morali le forze contrapposte e complementari dello Yin e dello Yang, per i cinesi alla base dell'armonia del cosmo.

Continua la lettura
56

Nel Tempio di Confucio il luogo più suggestivo da visitare è la Sala Dahheng, all'interno della quale sono presenti dieci colonne in pietra sapientemente scolpite con draghi attorcigliati e un trono su cui si staglia orgogliosamente la statua del saggio Confucio. Non è un caso che vicino al fondatore del confucianesimo siano stati collocati dei draghi. Infatti quest'ultimi, a differenza di quanto accade in tutte le mitologie occidentali, sono considerati benefici, poiché si pensa che portino la pioggia. Visitando il complesso non dimenticate di ammirare i maestosi cipressi e alberi secolari che incorniciano cortili, sale e padiglioni, regalando ai visitatori armonia e pace.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pechino è una città molto grande e dispersiva. Quindi per evitare di perdere tempo e risorse, un buon consiglio è quello di prenotare un tour specifico, che potrà consentire di visitare anche altri luoghi di grande interesse storico e culturale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Come visitare il Palazzo d'Estate a Pechino

Pechino è la capitale della Repubblica Popolare Cinese ed è la seconda città più popolosa del paese. Si tratta del principale centro culturale e politico ed è molto amata dai turisti per il suo incredibile mix tra cultura millenaria e modernità....
Asia

Come visitare il Tempio Shaolin

Il Tempio Shaolin è situato in Cina, nella regione dell'Henan ed ha una particolare rilevanza nella storia del buddismo cinese ma anche per quanto riguarda una delle più importanti arti marziali cinesi: la Shaolinwushu. La sua storia ha visto diverse...
Asia

Come visitare Il Mausoleo Del Presidente Mao A Pechino

In questa guida daremo alcuni consigli su come visitare il mausoleo del presidente Mao Zedong a Pechino. Milioni di cinesi conservano una profonda reverenza nei confronti del presidente Mao Zedong, come risulta evidente dalle infinite code per l'ingresso...
Asia

Come visitare il Museo Nazionale di arte cinese a Pechino

Il Museo Nazionale di arte cinese (Zhongui meishuguan) che si trova nella capitale della Cina, Pechino, ospita molte opere che educano il pubblico all'arte e alla storia del paese. Esso è anche palcoscenico di importanti mostre di arte contemporanea,...
Asia

Come visitare il Parco Beihai a Pechino

Situato a nord-ovest della città proibita di Pechino, il parco Beihai fu costruito nel X secolo ed è stato chiuso al pubblico sino al 1925. È il più grande parco della città di Pechino ed è per metà ricoperto da prati, boschi e sentieri e metà...
Asia

Come Muoversi A Pechino

È ormai risaputo che la Cina è stata la culla di una vasta cultura che ha prodotto innovazione e progresso. Purtroppo molti vecchi quartieri di Pechino stanno scomparendo e al loro posto spuntano grattacieli e palazzi per uffici. Questa spinta di modernizzazione...
Asia

Cosa e dove mangiare a Pechino

Viaggiare è bellissimo ma affinché tutto proceda nel migliore dei modi è necessaria una preparazione preliminare, in modo da essere preparati su dove andare e cosa visitare una volta giunti sul posto, ma soprattutto dove andare a mangiare, che è uno...
Asia

10 cose da vedere a Pechino

La città di Pechino è il centro culturale, politico ed economico della Cina. Sicuramente è una città popolosa e fervente come lo sono le grandi capitali di tutto il mondo. Ecco perché oggi vi proponiamo un elenco delle 10 cose che assolutamente non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.