Come visitare La Casa Del Terrore Di Budapest

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il museo Casa del terrore (in ungherese Terror Háza) è situato a Budapest, sul viale Andrassy.
Si trova nell'edificio che venne usato come quartier generale della polizia politica sia nazista che comunista.
In questa guida vi daremo informazioni riguardanti il museo e vi illustreremo come visitare la casa del terrore di budapest.

26

Occorrente

  • mappa stradale di Budapest
  • biglietto, macchina fotografica
36

Il museo testimonia i tragici effetti dei regimi che oppressero l'Ungheria durante e dopo la seconda guerra mondiale: musiche e luci nelle varie sale ricreano l'atmosfera angosciosa della vita durante la seconda guerra mondiale e sotto le dittature. Tra il 1944 e il 1956 ospitò il carcere comunista. Il palazzo scelto per ospitarla è stato costruito nel 1880 in stile neo-rinascimentale e negli anni ’40 era la sede del Partito delle Croci Frecciate, stretti collaboratori della Germania nazista. È stato ristrutturato nel 2000 ed ora è un museo che vuole ricordare le vittime delle due dittature che hanno caratterizzato la storia ungherese del XX secolo.

46

È un museo agghiacciante, spaventoso, che fa venire i brividi. Si segue un percorso attraverso stanze e corridoi, piano dopo piano che ripercorrono la Storia del Paese.
Ci sono un’infinità di documenti audio e video (con i sottotitoli in inglese), carri armati, auto, divise, fotografie, lettere e borracce, sino ai quotidiani e alle locandine di propaganda delle carceri sovietiche. All’ingresso, ancor prima di accedere alla prima stanza, un enorme carro armato accoglie i visitatori, sui muri centinaia di foto di perseguitati politici.
Entrati nella prima sala la luce sparisce, le pareti sono nere, la musica è inquietante, una macchina nera al centro della stanza è nascosta da una leggera cortina scura e sulle pareti video e fotografie.

Continua la lettura
56

Il Museo si trova nella via Andrassy numero 60, vicino alla fermata della metro Vörösmarty Utca sulla linea blu. È aperto da martedì a venerdì dalle 10 alle 18 mentre il sabato e la domenica rimane aperto fino alle 19,30. Il biglietto costa 1800 giorini ungheresi (circa 6 euro), ci sono peró alcuni sconti: ad esempio gli studenti, i giovani fino ai 26 anni e gli anziani pagano il corrispondente di 3 euro. L'ingresso è ovviamente gratuito per i disabili e i loro accompagnatori, gli anziani sopra i 70 anni e i docenti. Ci sono inoltre degli sconti per i gruppi: per gruppi di 20 persone o piú il prezzo è di 1500 fiorini a persona, 800 se si tratta di studenti o pensionati.
Per quanto riguarda le esposizioni temporanee queste andranno pagate a parte, il costo del biglietto varia dai 500 ai 1000 fiorini.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate la macchina fotografica solo per l'esterno, all'interno è vietato fare foto e video
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare La Cittadella Di Budapest

Viaggiare è forse una delle attività più belle ed interessanti che ognuno di noi può fare nella vita. Esistono moltissimi paesi che possono essere visitati e che sono degni di nota. Budapest è una di queste. È una città particolare che deve essere...
Europa

Come visitare Lo Zoo Di Budapest

Se state progettando di fare un viaggio turistico in Ungheria, tra le diverse tappe non potete mancare certamente di visitare lo zoo di Budapest. Situato in una delle zone più belle e famose della città, questo è uno dei più vecchi giardini zoologici...
Europa

Come visitare budapest in un giorno

Budapest, capitale dell'Ungheria, è considerata da tutti la perla del Danubio sia per i suoi tesori artistici e soprattutto per i suoi romantici paesaggi sul fiume che la attraversa. Essa è una maestosa città formata da Buda e Pest divise in due dal...
Europa

Come visitare la zona di Belvaros a Budapest

Belvàros, che viene definita anche con il nome "Città Interna", è uno dei punti più strategici della capitale Budapest ed è situata nella zona di Pest, per la precisione nel quartiere V. Si tratta di un'area in gran parte racchiusa tra il fiume Danubio,...
Europa

Come visitare Budapest in 3 giorni

Budapest, capitale dell'Ungheria, è una delle città più affascinanti dell'Europa dell'est. Nella presente guida vedremo quali luoghi meritano di essere visitati durante un itinerario di tre giorni. Nonostante si tratti di una città divisa in due,...
Europa

Come E Perchè Visitare Il Quartiere Ebraico Di Budapest

Budapest ovvero la capitale dell'Ungheria è la sede di uno dei quartieri ebraici, e all'interno degli edifici durante la seconda guerra mondiale, venivano raggruppati milioni di ebrei ungheresi. Si tratta dunque di uno dei periodi storici più brutti...
Europa

Come visitare l'Isola Margherita a Budapest

Se andate a Budapest, oltre a far visite ad edifici, piazze e musei della città, potrete fare una visitina anche all'isola Margherita. Trattasi soltanto di due chilometri e mezzo di terra che è stata intitolata alla figlia del Re Bela IV, dove lei...
Europa

Budapest e dintorni in auto

Visitare Budapest e dintorni in auto può trasformarsi in un esperienza entusiasmante ed unica, ricca di emozioni e di luoghi da visitare. Infatti la città ungherese, appartenente all'antico Regno austro-Ungarico, porta ancora i segni gloriosi della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.