Come visitare la Contea di Clare nel Sud Occidentale Dell' Irlanda

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Quando si viaggia si ha anche la possibilità di conoscere non solo posto nuovi, ma anche una parte di noi stessi. Organizzare una vacanza o un viaggio, dovrebbe prima di tutto focalizzarci principalmente su una meta specifica. In questo modo ottimizzeremo i tempi della nostra vacanza. In questa guida avremo l'opportunità di vedere come visitare un luogo specifico di una nazione che paesaggisticamente regala scorci veramente suggestivi. Vedremo per l'appunto come poter visitare la Contea di Clare nel Sud Occidentale Dell'Irlanda in maniera molto semplice.

25

Occorrente

  • guida e mappa della contea
35

Tra le prime attrazioni della contea di Clare troviamo il Burren, un tavolato calcareo unico al mondo che si estende per circa duecentocinquanta chilometri quadrati. In questa vasta regione possiamo trovare moltissimi siti archeologici di grande importanza. Sono tipici della zona i menhir, i cromlech e gli antichi dolmen, come il celebre Dolmen di Poulnabrone, risalente al neolitico. Sono numerose altre tombe preistoriche, ma il sito è di grande interesse naturalistico oltre che sportivo. Gli scalatori appassionati di arrampicate conoscono alcune impervie pareti rocciose ideali per gli sport estremi. Nel sud-est del territorio è stato istituito il Parco Nazionale del Burren, custode di varie specie animali e vegetali.

45

Oltre ai tesori di epoca preistorica possiamo visitare l'eredità del medioevo. Nella contea di Clare abbondano infatti castelli e forti tipici del periodo. Uno dei luoghi di epoca medievale più visitati è il Castello di Bunratty, a meno di venti chilometri dalla città di Limerick. È tra i complessi medievali più completi dell'isola d'Irlanda. Nonostante i saccheggi e gli attacchi nel corso dei secoli il Castello di Bunratty rimane in ottimo stato. Sempre in questa zona del nord-ovest potrete ammirare i manieri di Ballykinvarga, Lemaneagh e Ballynalackan.

Continua la lettura
55

Nella contea di Clare abbonda anche l'architettura ecclesiastica. Sono numerose le abbazie, alcune delle quali in stato di rovina ed altre in piena attività. Questi edifici religiosi testimoniano la forte influenza cristiana sul territorio. L'abbazia di Quin è tra i siti monastici più affascinanti e meglio conservati. A sud del Burren si trova la città di Kilfenora, con la sua cattedrale del XII secolo. La piccola cattedrale è parzialmente in rovina, ma colpisce per la presenza di raffinate croci celtiche d'epoca antica. Vi auguro a questo punto buon viaggio ma maggiormente buon divertimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la contea di Sligo in Irlanda

Pur essendo una piccola contea, quella di Sligo, che è situata nella bellissima Repubblica d'Irlanda, racchiude, entro i confini, dei propri paesaggi rigogliosi e caratterizzati da una tale ricchezza di poesia, di mito e di tradizioni, tanto da assomigliare...
Europa

Come esplorare la contea del Donegal Orientale

L'Irlanda è un meraviglioso paese del nord Europa, dotato di un'atmosfera che conferisce un particolare senso di magia. Celebre per i suoi tipici paesaggi bucolici del nord, con tutte le sue diverse regioni, viene visitato ogni anno da moltissimi turisti....
Europa

Come e cosa vedere nella Contea di Kerry in Irlanda

Il Kerry è una delle contee d'Irlanda, situata nella provincia del Munster nella zona sud-occidentale dell'isola. Questo meraviglioso territorio tocca i confini dell'estuario dello Shannon a nord, a est quelli del Limerick, a sud di Cork, e infine a...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Contea Di Wexford In Irlanda

La contea di Wexford si trova nel Sud-Est della Repubblica d'Irlanda e prende il nome dall'omonima città principale. Essa venne costruita in epoca normanna (nel 1210) dal re Giovanni, durante la propria visita in questo Paese europeo. La contea di Wexford...
Europa

Come E Cosa Visitare A Glendalough Nella Contea Di Wicklow In Irlanda

Se finalmente è giunto il momento di recarsi in vacanza, vi è un ampio ventaglio di possibilità a disposizione. A questo punto, pertanto non rimane altro da fare che trovare una località abbastanza gradevole nella quale trascorrere un po' di tempo...
Consigli di Viaggio

10 posti da visitare in Irlanda

Si avvicina il periodo delle vacanze, bisogna organizzarsi qualche mese prima per avere la possibilità di fare una bella e ben organizzata. Decidiamo la destinazione, pensiamo all'Irlanda. Vediamo 10 posti da visitare in Irlanda: programmiamo l'itinerario,...
Europa

Come esplorare la contea di Tyrone in Irlanda

Come esplorare la contea di Tyrone in Irlanda: il Tyrone, traducile come "Terra di Eoghan" dal gaelico, è una delle vaste contee del territorio del nord irlandese. Si affaccia sul Logh Neagh (un grandissimo lago, culla di alcune delle più antiche leggende...
Europa

Come Esplorare La Contea Del Donegal

Pochi luoghi in Irlanda possiedono la selvaggia bellezza del Donegal nord occidentale. In questi luoghi, infatti, l'uomo non è stato in grado di domare il paesaggio che resta, per questo, unico ed autentico fatto di zone brulle e desolate che lasciano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.