Come Visitare La Fontana Di Trevi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se abbiamo intenzione di organizzare un viaggio o una breve gita fuori porta, una delle cose fondamentali da sapere prima di partire, sono i monumenti e tutti i luoghi d'interesse da visitare una volta giunti a destinazione. Per fare ciò sarà sufficiente ricercare su internet, alcune semplici guide, scritte da altri viaggiatori che hanno già visitato la nostra meta, che ci illustreranno tutto ciò che dovremo assolutamente vedere durante il nostro viaggio nella città scelta. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare correttamente la bellissima Fontana di Trevi. La Fontana di Trevi di Roma, è uno dei monumenti più famosi di Roma, progettata dell'architetto Nicolò Savi, fu fatta costruire da Clemente XII intorno al 1735 d. C. Ed è ancora oggi alimentata dall'acquedotto Vergine, realizzato nel 19 a. C. Su richiesta del console Agrippa.

25

Occorrente

  • mappa di Roma
35

Piazza Trevi può essere raggiunta solo a piedi o con i mezzi pubblici, in quanto è una zona interdetta alle auto. Se usiamo i mezzi pubblici ad esempio se ci troviamo alla stazione Termini basterà prendere la Metro A, scendere alla stazione "Barberini", e proseguire dritti in via Tritone. Sulla sinistra, troveremo una traversa denominata via della Stamperia, entrandoci e proseguendo ci troveremo su Piazza di Trevi. In alternativa si può prendere l'autobus numero 175 e scendere alla fermata Tritone/Fontana di Trevi.

45

Arrivati nella piazza ci apparirà questa enorme fontana, con uno stile architettonico misto tra il Classico ed il Barocco. Sull'attico, si possono notare quattro statue personificate, che rappresentano: da sinistra, "l'Abbondanza dei frutti", "la Fertilità dei campi", "i Doni dell'autunno" e "l'Amenità dei prati". Mentre in alto si può vedere una grande scritta, fatta incidere da papa Clemente XII, il cui stemma capeggia in cima. Mentre nella parte centrale, si può ammirare, tra colonne corinzie, l’imponente statua del dio Oceano, che conduce un cocchio a forma di conchiglia, guidato da un tritone e trainato da due cavalli marini alati, uno imbizzarrito e l'altro calmo.

Continua la lettura
55

Da notare sulla parte destra un vaso di travertino, che seconda la leggenda, fu messo proprio dall'architetto Salvi, per nascondere la bottega di un barbiere, che lo criticava. La fontana è stata spesso usata come set cinematografico, per vari film, tra cui il più famoso è “La Dolce Vita”, di Fellini, con la celebre scena di Anita Ekberg, che fa il bagno e chiama Marcello Mastroianni. Naturalmente entrare o fare il bagno nella fontana è vietato, con multe salate per i trasgressori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come visitare Catania in pochi giorni

Catania, una città ricca di sapori, cultura e mare, il tutto donato da madre natura. Non solo mare ma anche ospitalità della terra, questa città è infatti culturalmente conosciuta per far stare a proprio agio i turisti che decidono di visitare questa...
Consigli di Viaggio

Come visitare Perugia in un giorno

Perugia è una meravigliosa città situata nella Regione Umbria, conosciuta fondamentalmente per il cioccolato e piena di cose da osservare attentamente con gli occhi (come, ad esempio, la Chiesa di Santa Chiara): se desiderate conoscere come bisogna...
Consigli di Viaggio

10 luoghi da visitare in Italia

L'Italia è un paese meraviglioso e, partire alla scoperta delle sue bellezze, è quasi un dovere morale. Ci sono tantissimi posti che non dovete perdervi: alcuni più conosciuti, altri meno. Potete scegliere tra le testimonianze storiche, le meraviglie...
Consigli di Viaggio

Come e cosa visitare a Catania in un giorno

Catania è una delle città siciliane più belle e ricche di storia. Per questa ragione l'Unesco ha dichiarato il centro cittadino patrimonio mondiale dell'umanità. Naturalmente per poter visitare a fondo questo meraviglioso posto sarebbero necessarie...
Consigli di Viaggio

Come pianificare un viaggio a Roma in due giorni

Roma è il cuore politico, amministrativo, storico e e artistico d'Italia,sede della Presidenza della Repubblica, del governo, dei ministeri, di accademie e istituti di cultura italiani. Per la ricchezza dei tesori d'arte e per il fatto di ospitare nel...
Consigli di Viaggio

Cosa visitare a Sidney

Sidney è una delle città più grandi dell'Australia e anche la più antica del continente oceanico. Questa città viene spesso citata per essere una delle più vivibili del mondo e con un ottimo tenore della vita. Nella guida che segue troverete dei...
Consigli di Viaggio

Come visitare il parco della reggia di Caserta

Tra le bellezze che abbiamo in Italia, il Parco della Reggia di Caserta è quello che, bel 2009 si è guadagnato il titolo di " più bello d'Italia". La Reggia di Caserta fa parte dell'Unesco come patrimonio dell'umanità e tutti noi dovremmo immancabilmente...
Consigli di Viaggio

Come visitare Palermo

Palermo è una delle città più ambite in Italia durante l'estate e sicuramente questa estate come le altre non sarà da meno... Il cibo non finisce mai di stupirci tra arancini (per chi ama il salato) e cannoli e cassate (per chi ama il dolce)... Inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.